TX Nefario - шаблон joomla Форекс
logoanc nanord  
 

 

 

 
     

     

Gentile Collega,

Ritenendo di fare cosa gradita, Ti trasmettiamo il numero 39-2017 della newsletter settimanale dell’Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord, che presto sarà riservata ai soli associati e sostenitori.

Ti invitiamo a consultare il nostro portale internet, dove potrai trovare tutti i riferimenti per effettuare o rinnovare l'iscrizione, che ti consentirà di accedere a tutti i nostri servizi associativi. Nel segnalarti che potrai seguire le attività dell’Associazione Napoli Nord anche sul nostro profilo Facebook, ti ricordiamo che le informative precedenti, relative all’anno 2016 ed all’anno in corso, sono consultabili sul sito nell'apposita sezione. Un caro saluto e una buona lettura!

Il Consiglio direttivo

 

Informativa ANC Napoli Nord n° 39-2017 - 25 novembre 2017

A cura del Consiglio direttivo ANC Napoli Nord

Hanno collaborato a questo numero:

Antonio Carboni, Mauro Galluccio, Giovanni Granata, Marco Idolo.

In primo piano


ANC Napoli Nord: “I nuovi regimi contabili e fiscali: la scelta più conveniente per imprese, professionisti ed enti no profit”. Il 28 novembre 2017 in aula alle ore 9:00.


Il prossimo 28 novembre, alle ore 09:00, presso la sala convegni dell’ODCEC di Napoli Nord in Aversa alla via Diaz 89, si terrà il Convegno “I nuovi regimi contabili e fiscali: la scelta più conveniente per imprese, professionisti ed enti no profit”, organizzato dall’Associazione Nazionale Commercialisti Napoli Nord in collaborazione con Unoformat Caf CGN SpA e l’ODCEC di Napoli Nord.

Rilevanti sono le novità introdotte dal 2017 in merito ai regimi contabili e fiscali applicabili dai contribuenti in un contesto normativo già abbastanza complesso. Anche il terzo settore è al centro di una riforma che impatta sul trattamento fiscale delle attività commerciali connesse con quelle istituzionali. Il convegno si pone, dunque, l’obiettivo di approfondire tutte le novità introdotte dal Legislatore, anche alla luce degli ultimi chiarimenti di prassi dell’amministrazione finanziaria, per consentire agli studi di proporre, entro la scadenza di fine anno, la scelta più conveniente ai propri clienti. Dopo i saluti istituzionali del Presidente dell’ANC Napoli Nord, Antonio Carboni e del Presidente dell’ODCEC di Napoli Nord, Antonio Tuccillo, i lavori saranno affidati al dott. Davide Giampietri, che tratterà i seguenti argomenti: la contabilità semplificata per cassa alla luce dei chiarimenti ministeriali; analisi di convenienza con il regime ordinario e modalità di opzione; novità in tema di “flat tax” e regime forfetario e minimi per i contribuenti minori; riforma degli enti no profit: il codice del terzo settore: aspetti contabili e fiscali e nuovo ambito di applicazione del regime agevolato L.398/91. La partecipazione al convegno attribuirà fino ad un massimo di 4 crediti FPC validi ai fini della formazione professionale di Dottori Commercialisti e CdL per ogni ora di effettiva partecipazione.

Prenota la partecipazione e scarica il programma dei lavori.

Cassa Nazionale Previdenza Ragionieri: Il 18 dicembre si votano i delegati.


Si informa che sono state fissate per il prossimo 18 dicembre le elezioni del Comitato dei delegati per il quadriennio 2018-2022 della Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza a Favore dei Ragionieri e Periti Commerciali.

La Cassa ha reso noto che il termine per la presentazione delle candidature è fissato per sabato 2 dicembre 2017: trattandosi di un giorno in cui gli uffici degli Ordini territoriali non sono operativi, si presume che lo stesso debba ritenersi anticipato al primo giorno antecedente in cui gli uffici sono aperti al pubblico.

Presentato nelle sale cinematografiche il film “ Gramigna”.


Dal 23 novembre è ufficiale l'uscita nelle sale cinematografiche del film Gramigna, che racconta la storia vera di Luigi Di Cicco, figlio di un boss della camorra casertana che ha detto no ad un destino segnato e ha deciso di vivere una vita normale, onesta e laboriosa.

Film prodotto dal nostro amico e collega associato ANC Vincenzo Pezone. Nel cast, tra gli altri, figura anche il Giudice Nicola Graziano.

www.gramignailfilm.itfacebook.com/gramignaofficial

 

 

Tribunale Napoli Nord: on line la sezione “sovraindebitamenti”.


Si informa che sul portale web del Tribunale di Napoli Nord è stata avviata una nuova sezione dedicata alla pubblicazione degli atti relativi alle procedure dei sovraindebitamento.

Vai alla sezione

 

 

Consultabili le statistiche 2011-2016 degli Studi di settore.


Con Comunicato Stampa 23 novembre 2017 l’Agenzia delle Entrate ha reso nota la possibilità di consultare online le statistiche relative agli studi di settore presentati nell’ultimo quinquennio (2011-2016). Tramite il percorso (Cosa devi fare > Dichiarazioni > Studi di settore > Parametri e indici sintetici di affidabilità > Studi di Settore > Statistiche e analisi) il contribuente potrà consultare i dati aggregati relativi agli operatori facenti parte di diverse categorie quali servizi, manifatture, professionisti e commercio; selezionare un singolo studio ed entrare nel dettaglio degli importi o compensi dichiarati, anche con riferimento ai soggetti congrui e non congrui, visualizzare la percentuale dei soggetti congrui e coerenti, e conoscere il numero di posizioni diventate congrue, e non, per effetto dei correttivi relativi alla crisi economica.

Voucher internazionalizzazione 2017: attiva la procedura on line.


Il MISE, con nota del 21/11/2017 rende noto di aver attivata la procedura online per compilare la domanda ai fini dei voucher per l’internazionalizzazione 2017.

Le pmi che intendono richiedere il voucher per l’internazionalizzazione devono compilare la domanda e firmarla digitalmente attraverso la procedura informatica Export Voucher: Agevolazioni dgiai è il punto di accesso per le imprese per la trasmissione della documentazione relativa alle domande di agevolazione e alle successive comunicazioni, per alcune delle misure del Ministero dello Sviluppo Economico gestite nel CED della Direzione generale per gli incentivi alle imprese con il supporto dell'assistenza tecnica di Invitalia. L'invio della domanda compilata è consentito a partire dalle ore 10.00 del 28 novembre 2017 e fino al termine ultimo delle ore 16.00 del 1° dicembre 2017. Per eventuali ulteriori chiarimenti sulla procedura informatica è possibile scrivere all’indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Le mappe catastali viaggiano sul web.


Con Provvedimento 23 novembre 2017, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che è disponibile il nuovo servizio di navigazione geografica della cartografia catastale, previsto dall’art. 7, comma 1, lett. b), D. Lgs. n. 32/2010. In particolare, il documento in oggetto precisa che le informazioni necessarie per accedere al servizio, (rivolto a pubbliche amministrazioni, cittadini, imprese e professionisti), sono pubblicate sul sito www.agenziaentrate.gov.it e che, a partire dal mese di gennaio 2018, per favorire un accesso facilitato anche per i singoli cittadini, il servizio di consultazione e quello di ricerca sui metadati saranno resi disponibili anche attraverso un apposito Geoportale dell’Agenzia;

"Lavoro agile": al via le comunicazioni.


Da oggi, le aziende sottoscrittrici di accordi di smart working (il lavoro agile) possono procedere all'invio della documentazione attraverso la piattaforma disponibile sul portale dei servizi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Per utilizzare l'applicativo, bisognerà essere in possesso di SPID (il Sistema Pubblico di Identità Digitale). Per tutti i soggetti cui sono già state rilasciate le credenziali di accesso al portale dei servizi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, si potrà utilizzare la piattaforma anche senza SPID. La compilazione del modello online richiede l'inserimento dei dati del datore di lavoro, del lavoratore, della tipologia di lavoro agile (tempo determinato o indeterminato) e della sua durata. La procedura consente anche di effettuare la rettifica e l'annullamento di comunicazioni già inoltrate. Per maggiori informazioni e per accedere alla procedura, leggi lascheda dedicata

Quota variabile TARI sull’intera superficie dell’immobile.


Pubblicata sul sito del MEF la Circolare 1/DF del 20/112017, con la quale si forniscono chiarimenti in merito all’applicazione della tassa sui rifiuti (TARI) a seguito del calcolo errato effettuato da alcuni Comuni. In particolare, nel documento di prassi è stato specificato che al fine della determinazione della quota variabile della TARI per le utenze domestiche, il Comune/gestore del servizio rifiuti deve considerare l’intera superficie dell’immobile, composta sia dalla parte abitativa che dalle pertinenze, con conseguente applicazione della stessa "una sola volta".
Di conseguenza qualora la quota variabile sia stata computata più volte, ossia applicata sia all’abitazione che alle relative pertinenze, il contribuente può richiedere il rimborso di quanto versato in eccedenza.

Leggi la circolare

OIC – Nuovi Regolamenti Europei


Pubblicati nella Gazzetta Ufficiale L 291 del 9 novembre 2017 e sul sito dell’Organismo Italiano di Contabilità (OIC) i nuovi Regolamenti Europei relativi alla applicazione degli IFRS  4, 15 e 16 e degli IAS 7 e 12.

Leggi la notizia

Fattura elettronica per tutti dal 2019.


Il nuovo obbligo di fatturazione elettronica, previsto nel DDL della legge di bilancio 2018, riguarda tutti i soggetti IVA, ad esclusione dei forfettari, e scatterà dal 1° gennaio 2019

Per le fatture elettroniche è necessario utilizzare la piattaforma SDL dell’Agenzia delle Entrate.

Le modifiche apportate dal DDL al decreto legislativo 127/2015 prevedono inoltre che l’emissione di fatture con modalità diverse da quelle elettronica sarà considerata non emessa e come tale sarà sanzionata; l’utilizzo della fattura elettronica ridurrà di due anni i termini per l’accertamento per i soggetti che garantiscono tracciabilità dei pagamenti ricevuti e effettuati sopra i 500 euro. Le imprese e i professionisti in contabilità semplificata che opteranno per la fatturazione elettronica per la comunicazione di acquisti e compensi avranno diritto a semplificazioni come la predisposizione dall’agenzia della dichiarazione precompilata, della dichiarazione Iva e le bozze modelli F24.



Rimborso dalla Cassa Forense per l’acquisto prodotti informatici.


La Cassa Nazionale di Assistenza e Previdenza Forense ha emanato anche per il 2017 un bando per il rimborso del 50% delle spese sostenute dagli avvocati per l'acquisto di prodotti informatici.

Sono rimborsabili esclusivamente le spese sostenute per l’acquisto dei seguenti strumenti informatici limitatamente a uno per ogni tipologia: computer; monitor; stampante; scanner; fax; tablet; fotocopiatrice e multifunzione; licenze software per la gestione degli studi legali; strumenti per la conservazione e protezione dei dati dello studio. Il bando completo è consultabile dal seguente link: bando assegnazione contributi acquisto nuovi strumenti informatici.

 

Dillo al Consiglio di ANC Napoli Nord.


Il Consiglio direttivo di ANC Napoli Nord ha istituito la casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. dedicata ad acquisire indicazioni e suggerimenti da parte degli iscritti sull’operatività o su eventuali disservizi degli uffici finanziari, giudiziari, previdenziali ed in generale degli uffici della P.A. d’interesse generale. Si invitano gli iscritti a segnalare anomalie riscontrate negli uffici frequentati al fine di consentire di individuare le principali criticità o problematiche di interesse generale per realizzare interventi mirati, il tutto sempre nell’ottica e con lo spirito di una collaborazione costruttiva a favore della Categoria.

Altre notizie e documenti di interesse professionale


Fondazione Nazionale dei Commercialisti


Si segnala che la Fondazione Nazionale, ha recentemente pubblicato i seguenti documenti:

  • Società di persone: criticità e prospettive di modifica della disciplina alla luce dei dati statistici

Consulta il documento

  • Lo stato di crisi negli Enti locali

Consulta il documento

  • Giustizia tributaria: qualche concreta proposta per migliorare

Consulta il documento

  • Dinamiche del credito alle PMI e riflessioni operative

Consulta il documento

  • Imposta sul reddito Le imposte indirette sui trust: la Cassazione torna sui suoi passi

Consulta il documento

  • Nota variazioni IVA

Consulta il documento

  • Il distacco transnazionale dei lavoratori e la cooperazione amministrativa internazionale alla luce della nuova Direttiva europea

Consulta il documento

  • Gli effetti della crisi sul lavoro dipendente e sul lavoro indipendente: occupazione e redditi

Consulta il documento

  • Crisi d'impresa e insolvenza nella prospettiva aziendale e giuridica alla luce delle riforme in itinere

Consulta il documento

Si informa, infine, che sul sito della FNC sono pubblicati i seguenti strumenti operativi di controllo a supporto dell’attività svolta dai collaboratori negli studi professionali:

CNDCEC: Ultime pubblicazioni


Il Consiglio nazionale dei Dottori Commerciali e degli Esperti Contabili ha pubblicato i seguenti documenti:

 

Pronto Ordini


Si segnalano le seguenti risposte fornite dal Consiglio Nazionale ai quesiti formulati dagli Ordini in merito allo svolgimento della professione.

 

 

Non solo tasse…


Questa sezione è stata attivata per fornire informazioni su attività culturali, ludiche e ricreative in programma nell’ambito del circondario.

Per segnalazioni:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gramigna - Il film.


Dal 23 novembre l'uscita nelle sale cinematografiche del film Gramigna, che racconta la storia vera di Luigi Di Cicco, figlio di un boss della camorra casertana che ha detto no ad un destino segnato e ha deciso di vivere una vita normale, onesta e laboriosa. Film prodotto dal nostro amico e collega associato ANC Vincenzo Pezone. Nel cast il Giudice Nicola Graziano www.gramignailfilm.itfacebook.com/gramignaofficial

Detective al Museo: avvincente indagine tra locomotive d'epoca e treni moderni.


Domenica 26 novembre 2017 alle ore 10,30 presso il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa l'evento "Detective al Museo". Un avvincente indagine tra locomotive d'epoca e treni moderni, durante la quale i bambini si immedesimeranno in piccoli detective ed avranno il compito di ritrovare un baule contenente gli oggetti smarriti nel tempo dai diversi viaggiatori ed attribuirli a questi ultimi. Età consigliata dai 5 ai 10 anni. Durata 1 ora circa Quota di partecipazione: € 20,00 a famiglia (2 adulti e 2 bambini), il prezzo non varia per un numero di partecipanti inferiore. Prenotazione obbligatoria whatsapp 3474727945 o email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (indicando nome, cognome e numero di partecipanti) entro le 24 ore prima dell'evento in modo da consentire il raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Osservatorio professionale


Focus tributario


Obbligo di contraddittorio preventivo generalizzato.


Si segnala la sentenza 23.640 della sezione 28 CTP Roma depositata il 7 novembre 2017.

Il tema è il contraddittorio endoprocedimentale preventivo che, dopo la svolta delle Sezioni Unite del 9 dicembre 2015 (n. 24823), ha visto una riduzione dei casi nei quali può essere invocato.

Non mancano tuttavia sentenze di merito che si pongono in continuità con il precedente consolidato orientamento (cfr. SSUU 19667-19668/2014 e Corte Cost. 132/2015), sicuramente caratterizzato da una coerenza e da una sistematicità ben maggiori rispetto al nuovo corso.

In particolare il passaggio per cui “il diritto al contraddittorio preventivo non può che essere riconosciuto ogniqualvolta l’Amministrazione Finanziaria sottoponga il contribuente ad operazioni di controllo, come è appunto accaduto nel caso di specie, senza notificargli la chiusura di tali operazioni, poiché diversamente essa, in aperta e radicale violazione dei principi d’imparzialità e di buona amministrazione, si potrebbe sottrarre all’obbligo di contradditorio preventivo, semplicemente omettendo tale notifica. Non si condivide pure che “il parametro applicativo del settimo comma dell’art. 12 L. 212/2000 è limitato agli accessi, ispezioni e verifiche fiscali nei locali del contribuente” e non invece ai casi, come quello di specie, in cui l’atto impositivo sia stato emesso dall’Ufficio direttamente senza il compimento di alcuna attività di verifica in loco. Infatti, il comma 7 dell’art. 12 della legge n. 212, stabilendo in via generale che il processo verbale di constatazione sia rilasciato nei confronti del contribuente alla “chiusura delle operazioni da parte degli organi di controllo”, evidentemente non si riferisce ai soli casi in cui tali operazioni siano state compiute mediante accessi, ispezioni o verifiche, bensì a qualunque fattispecie di controllo sulla posizione fiscale del contribuente posto in essere dai competenti uffici. Non si tralascia che sono state le stesse Sezioni Unite della Corte di Cassazione con la sentenza 18 settembre 2014, n. 19667 ad affermare l’esistenza di un diritto del contribuente ad essere sentito prima dell’emissione di un atto impositivo a suo carico, in via generale ed indipendentemente dal fatto che nei suoi confronti siano o meno stati effettuati “accessi, ispezioni e verifiche”.

Interessante anche il riferimento al recupero IVA in capo al cessionario per asserita conoscibilità del disegno fraudolento a monte. Conoscibilità che deve essere provata da chi ha interesse a far pagare due volte l’IVA al cessionario, evidentemente: “Nel caso di specie, quindi, l’Ufficio non solo non ha provato l’inesistenza soggettiva delle operazioni contestate, ma non ha altresì dimostrato, con elementi oggettivi, né che la Ricorrente fosse a conoscenza della frode realizzata dai propri fornitori o che, pur non essendone consapevole, non abbia agito – nei rapporti con quei partners commerciali – con la “diligenza” di un “normale” operatore economico operante nel medesimo settore merceologico”.

Negato invece il rinvio alla Consulta per l’asserita incostituzionalità dell’articolo 12 comma 7 dello “Statuto”: noi aspettiamo invece che la Corte Costituzionale sia nuovamente interessata della questione, non affrontata con le tre ordinanze del luglio scorso per motivi procedurali, convinti come siamo che un possibile approdo della vicenda risieda proprio nell’irragionevolezza del trattamento differenziato di tributi diversi e fattispecie del tutto comparabili.

 

Tutte le pretese tributarie si prescrivono in 5 anni dopo notifica cartella.


Interessante sentenza della CTP Prato n. 38 del 10/04/2017. Con ricorso avverso preavviso di fermo amministrativo, il ricorrente ha chiesto l’annullamento del fermo e delle sottese cartelle di pagamento (IRPEF, IVA, Add. Reg.,) perché prescritte. Il ricorso risulta fondato per la prescrizione di tutte le pretese tributarie, sanzioni ed interessi compresi. Infatti, anche per i crediti IVA, IRPEF e altri tributi erariali la prescrizione risulta di 5 anni, come emerge da Cassazione Sezioni Unite 23397/2016. Risulterebbe irrazionale un sistema con prescrizioni di 5 anni per tributi locali e sanzioni e di 10 anni per tributi erariali, IRPEF, IVA e altro.

Tutti i tributi in oggetto hanno adempimenti (scadenze) annuali, e quindi ex art. 2948 n. 4 codice civile la prescrizione è di 5 anni. Sostenere che la prestazione tributaria attesa l’autonomia dei singoli periodi d’imposta e delle relative obbligazioni, non può considerarsi una prestazione periodica, derivando il debito anno per anno, da una nuova ed autonoma valutazione in ordine alla sussistenza dei presupposti impositivi, non risulta ragionevole ed è palesemente illogico, poiché ciò che muta, anno per anno, non è il dovere della prestazione, ma la misura, l’entità ed il quantum da pagare sempre anno per anno.

Pertanto anche i tributi erariali sono pienamente disciplinati dall’art. 2948 n. 4 codice civile. Il sistema in questo modo risulta più razionale, e solo gli obblighi derivanti da sentenza si prescrivono in 10 anni. 

Economia del territorio


Si riporta l’elenco provvisorio delle ultime procedure concorsuali la cui pubblicazione è disponibile sui portali di servizio a curatori e creditori che operano in collaborazione con il Tribunale di Napoli Nord. L’elenco è relativo alle ultime procedure dichiarate.

Dall’inizio dell’anno alla data odierna sono 167 le procedure fallimentari pubblicate sul sito del Tribunale e 14 i concordati. Si ricorda che complessivamente nel 2016 si sono registrate 168 sentenze dichiarative di fallimento; nel 2015 sono state 218 le sentenze emesse, contro le 140 procedure dichiarate nel corso del 2014. Nel 2015 si è registrata l’apertura di 8 concordati edi 3 procedure di composizione di crisi da sovraindebitamento. Nel 2016 i concordati sono al progressivo 12. Nel dettaglio si riportano i dati riscontrabili sui siti di servizio:

 

Procedure fallimentari

Procedura Tipo Num. Data aper. Curatore Titolo Giudice Delegato
n.d. Fall 170 21/11/17 Ingannato Domenico Dott. NN Di Giorgio Giovanni
n.d. Fall 169 21/11/17 Ingannato Domenico Dott. NN Di Giorgio Giovanni
n.d. Fall 168 17/11/17 Cosmo Ciro Dott. NN Caria Enrico
n.d. Fall 167 17/11/17 Sibilio Valentino Dott. NN De Vivo Maria
n.d. Fall 166 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. Fall 165 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. Fall 164 17/11/17 Angelo Aversano Dott. NN. Satta Cristiana
n.d. Fall 163 17/11/17 Di Nola Piergiuseppe

Avv

Na

Satta Cristiana
n.d. Fall 162 17/11/17 Salzano Marco Dott. NN Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall 161 16/11/17 Fontana Sandro Dott. NN Di Giorgio Giovanni
n.d. Fall 160 16/11/17. Aversano Angelo Dott. Na Satta Cristiana
n.d. Fall 159 15/11/17 Marrone Luigi Dott. NN Satta Cristiana
n.d. Fall 158 16/11/17. Salzano Marco Dott. Na Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall 157 16/11/17. Palmiero Carlo Maria Avv SMCV Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall 156 16/11/17. Fontana Sandro Dott. NN Di Giorgio Giovanni

 

Composizione crisi da sovraindebitamento

Debitore Tipo Num. Data dich. Professionista Titolo Giudice Delegato
    4604 31/10/17 Leccia Francesca Dott. NN Caria Enrico
Brillante/Borriello CCS 1641 n.d. Maddaluno Lucia

Dott.

NN

Caria Enrico

Calvanese Antonio e

Buono Immacolata

CCS 1086 05/04/2017

Aversano

Angelo

Dott.

NN

Caria Enrico

Paone Antonio e

Mari Nunzia

CCS 431 28/02/2017

Conte

Antonio

Dott.

NN

Caria Enrico

Altre procedure

Procedura Tipo Num. Data aper. Commiss. Titolo Giudice Delegato
Bollicine Marotta s.a.s. di Mallardo Francesco & C. C.P. 14 14/09/17

Rossi

Guido

Villano

Enrico

Dott.

NN

Dott.

NN

Di Giorgio Giovanni
PERILLO COSTRUZIONI GENERALI SRL C.P. 13 07/09/17


D'Alò Ferdinando

Dott.

NA

Caria Enrico
WATTSUD L.E.P. SPA C.P. 12 04/10/17 Giordano Francesco n.d. Rabuano Arminio Salvatore
MACE Srl C.P. 11 06.07.17

Soprano

Luigi

Dott.

NA

Satta Cristiana
Diversificazioni Bonifiche Fabbricazioni Industriali s.r.l. C.P. 10 05.07.17 Macchioni Riccardo

Prof.

Na

Di Giorgio Giovanni
COCCOFRESCO s.a.s. di Crispino Pasquale & C. C.P. 9 30.05.17

Volpe

Sergio

Dott.

NA

Caria Enrico
n.d. n.d. 8 n.d. n.d. n.d. n.d.
Bagatelle s.r.l. C.P. 7 21.04.17 Molino Domenico

Dott.

NA

Satta Cristiana
Wattsud Lavorazioni Elettromeccaniche di Precisione S.p.A. C.P. 6 21.04.17

Giordano Francesco

Nappi

Severino

Dott.

NA

Avv.

Na

Di Giorgio Giovanni
CE.DI. SISA CENTRO SUD SPA C.P. 5 31.03.17

Mazzei

Alfredo

Palmieri Francesco

Tuccillo Antonio

Dott.

NA

Dott.

NA

Dott.

NN

Caria Enrico
Badafin s.r.l. C.P. 4 04/08/17 Giuliano Gaetano  n.d. Rabuano Arminio Salvatore
EDIL ROSES S.R.L. IN LIQUIDAZIONE C.P. 3 01.03.17

Caterino

Vincenzo

Dott.

NN

Satta Cristiana
Caputo 1890 s.r.l. C.P. 2 03.02.17 Graziano Monica

Dott.

NN

Di Giorgio Giovanni
Farmacia Dott. Ronga Vincenzo C.P. 1 n.d.

Casillo

Gianluca

Dott.

CE

Caria Enrico

Fonte: Portale dei Fallimenti di Napoli Nord -realizzato da Zucchetti software giuridico srl; “Procedure.it” di Aste Giudiziarie inlinea Spa; sito internet Tribunale Napoli Nord.

L’ANC Napoli Nord declina qualsiasi responsabilità per errori, inesattezze ed omissioni eventualmente presenti negli elenchi rinviandosi ai dati pubblicati presso il Tribunale per verificare la completezza e l'esattezza dei dati riportati.

 

 

Focus Enti Locali


Revisori Enti locali: i nuovi adempimenti per il 2018.


Approvato dal Ministero dell’Interno, mediante il DM 24/10/2017, l’avviso relativo alle modalità e ai termini per l’iscrizione nell’Elenco dei revisori dei conti degli Enti locali che sarà in vigore dal 1 gennaio 2018. La richiesta di mantenimento dell’iscrizione nell’Elenco da parte dei soggetti già iscritti e la presentazione di nuove domande di iscrizione nello stesso, dovranno avvenire entro le ore 20.00 del 14 dicembre 2017, secondo le modalità stabilite nel suddetto avviso. Per il mantenimento dell’iscrizione nell’elenco è necessario aver conseguito, nel periodo dal 1° gennaio al 30 novembre dell’anno precedente, almeno 10 crediti formativi nella materia di contabilità pubblica e gestione economica e finanziaria degli enti locali che prevedano il superamento di test finali di verifica. Per l’inserimento nelle fasce 2 e 3 di enti locali è, inoltre, necessaria una maggiore anzianità di iscrizione nei predetti Registro o Ordine professionali, nonché lo svolgimento di precedenti incarichi di revisore presso enti locali. Per la presentazione delle domande è necessario accedere a questa pagina internet e seguire le istruzioni a video e nel manuale utente. Al fine di garantire la massima semplificazione nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, anche nella presente fase di iscrizione, l’Ufficio preposto garantirà assistenza amministrativa e tecnica, sia telefonicamente che per posta elettronica.

Infine, i soggetti già iscritti all’Elenco per il 2017, qualora confermino tutti i dati dichiarati nell’iscrizione relativa al 2017, devono semplicemente inserire i crediti formativi conseguiti nell’anno e chiudere la domanda, seguendo la procedura indicata a video, senza doverla firmare digitalmente e trasmettere via PEC. Analoga comunicazione sarà data, tramite PEC, a tutti gli iscritti e a coloro che nei precedenti periodi si sono registrati nel sistema.

Non prorogabile la nomina del revisore Ente Locale.


La Direzione Generale Finanza Locale del Ministero degli Interni, con la nota del 14/11/2017, chiarisce che alla scadenza del mandato triennale dell’organo di revisione occorre fare un nuovo sorteggio e quindi non è possibile la proroga. Al link la nota del Ministero

Linee guida Anac su prevenzione corruzione e trasparenza da parte delle società partecipate della PA.


Pubblicate dall’ANAC le nuove linee guida per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza da parte delle società e degli enti di diritto privato controllati e partecipati dalle pubbliche amministrazioni e degli enti pubblici economici. Al documento è allegata una tabella dove sono riportate tutte le tipologie di documenti che devono essere pubblicati nella sezione Società / Amministrazione trasparente dei siti internet. Per tutti gli adempimenti indicati il termine viene fissato al 31 gennaio 2018, in concomitanza con la scadenza del termine per l’adozione dei Piani triennali per la prevenzione della corruzione (PTPC). A decorrere dalla stessa data, l’Anac eserciterà i propri poteri di vigilanza sul rispetto degli obblighi, così come definiti dalle Linee guida.

     

Estrazione revisori Enti Locali.


Si ricorda che è operativo sul portale del Dipartimento per la funzione pubblica una funzione di ricerca che agevolmente consente di visualizzare le ultime estrazioni effettuate presso le prefetture delle cinque province della Regione per l’esercizio della funzione di revisore dell’Ente locale.

Si segnala, altresì, che è stata resa disponibile una nuova funzione che permette la visualizzazione di alcuni dati statistici significativi relativi al numero di iscritti articolati per fascia e territorio, ai sorteggi effettuati e a quelli da effettuare.

Consulta le estrazioni più recenti

Collegati al sito

Circolari di altri Enti di interesse professionale


Si rende noto che sul sito dell’Agenzia delle Entrate sono stati pubblicati i seguenti documenti:

 

Banca dati CERDEF integrata di normativa, prassi e giurisprudenza in materia fiscale.

Accedi alla Banca Dati CERDEF

Le ultime circolari

  • Circolare n. 27 del 07/11/17

IVA. Modifiche alla disciplina della scissione dei pagamenti - Art. 1 del D.L. 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, nella legge 21 giugno 2017, n. 96 - pdf

Ultimi Provvedimenti e Risoluzioni di interesse professionale

Super ammortamento dei beni dal costo unitario non superiore ad euro 516,46 - Ulteriori chiarimenti - Articolo 1, commi da 91 a 94 e 97, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, e articolo 1, comma 8, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 - pdf

  • Risoluzione n. 144 del 22/11/17

Interpello art. 11, c. 1, lettera a), legge 27 luglio 2000, n. 212). Documentazione probatoria idonea a dimostrare la provenienza degli utili di fonte estera percepiti dal socio italiano per il tramite di società intermedie non residenti (art. 89, comma 3, d.p.r. 22 dicembre 1986, n. 917) - pdf

  • Risoluzione n. 143 del 22/11/17

Interpello Art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Applicabilità dell’articolo 12, paragrafo 3 della Convenzione contro le doppie imposizioni stipulata tra Italia e Francia alle royalties pagate per i diritti di utilizzazione economica di icone aventi carattere creativo e valore artistico - pdf

  • Risoluzione n. 142 del 20/11/17

Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta di cui all’articolo 1, commi da 578 a 581, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 - pdf

Le ultime guide fiscali

Si segnalano le seguenti guide edite dall’Agenzia delle Entrate e recentemente aggiornate

Aggiornamento ottobre 2017

Aggiornamento ottobre 2017

Aggiornamento settembre 2017

Aggiornamento giugno 2017

Aggiornamento giugno 2017

Aggiornamento aprile 2017

Aggiornamento Gennaio 2017

Aggiornamento gennaio 2017

Aggiornamento gennaio 2017

Aggiornamento marzo 2016

Servizi Telematici

  • Modalità di utilizzo del canale di assistenza telematica: Il canale CIVIS può essere utilizzato sia dai contribuenti che dagli intermediari.

Accedi al servizio

  • Come prendere un Appuntamento con l'Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale.

Accedi al servizio

  • Web Ticket - Prenotazione di biglietti elimina-code tramite internet:

Accedi al servizio

INPS: ultimi documenti pubblicati


Si rende noto che sul sito dell’INPS sono stati pubblicati i seguenti documenti:

Vai alla pagina INPS - circolari

 

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA


In questa sezione verrà data segnalazione di eventi formativi organizzati sul territorio delle province di Napoli e Caserta ed accreditati ai fini della formazione professionale continua.

Calendario delle prossime attività formative


Non ci sono eventi formativi nel periodo da segnalare nelle province di Napoli e Caserta.

Data Titolo evento Sede

Organizzatore

Accreditante

Tipo Crediti fpc

28/11/2017

09:00-13:00

I nuovi regimi contabili e fiscali. La scelta piu conveniente per imprese, professionisti ed enti no profit

Sala Convegni ODCEC

Napoli Nord

Via Diaz 89 Aversa

 

ANC

Napoli Nord

Unoformat SpA

ODCEC

Napoli Nord

Gratuito aula 4

01.12.2017

9:00 - 19:00

Obiettivo Futuro - Professioni, Politica E Istituzioni A Confronto Per La Tutela Del Cittadino Auditorium Concorde Hotel Galilei Via Darsena 1 Pisa

ANC Nazionale

ODCEC Pisa

 

Gratuito aula 8

 

Avvisi e informazioni utili


Contributo d'iscrizione 2017 all'Associazione Nazionale Commercialisti Napoli Nord


Il Consiglio direttivo della sezione Napoli Nord dell’Associazione Nazionale Commercialisti ha determinato il contributo d'iscrizione annuale per l’anno 2017 in euro 60,00. La quota sarà utilissima per finanziare tutte le attività sindacali che la nostra associazione sta portando avanti sul territorio e le altre che sono in procinto di partire nel brevissimo periodo. Inoltre, attraverso l’adesione si avrà diritto ad accedere a convenzioni vantaggiose, a ricevere quotidianamente un’utilissima rassegna stampa, una rassegna dei principali strumenti finanziari a supporto delle aziende, oltre ad essere aggiornati settimanalmente con la newsletter sulle notizie di interesse locale e sovraterritoriale e poter avere accesso ai percorsi formativi che l’associazione organizzerà.

Il versamento della quota può essere effettuato con bonifico da appoggiare sul c/c bancario UNICREDIT intestato ad Associazione Nazionale Commercialisti - IBAN: IT64E0200874792000103632305 – specificando nominativo, ordine di appartenenza e codice fiscale.

Le coordinate per il pagamento della quota d’iscrizione, assieme al modulo di adesione, saranno a breve anche compilabili sul portale internet all’indirizzo: www.ancnapolinord.it.

Per segnalare articoli e documenti di interesse comune è possibile inviare un messaggio con i propri riferimenti personali all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per chiedere informazioni generali: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cassa Ragionieri: attivo lo sportello previdenza di ANC


Sportello Previdenza è il servizio destinato agli iscritti all’Associazione e curato dall’Associazione Nazionale Commercialisti, il cui obiettivo è di agevolare il rapporto di comunicazione degli iscritti alla Cassa di Previdenza Ragionieri con il proprio ente pensionistico, interessando la figura del Garante dell’Iscritto.

Per informazioni e contatti è possibile contattare la segreteria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cordiali saluti.

 

Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord

 

Consiglio direttivo

 

Presidente

Antonio Carboni

Vicepresidenti

Mauro Galluccio

Enza Pisano

Segretario

Marco Idolo

Tesoriere

Marianna D'Orta

Consiglieri

Filippo Cacciapuoti

Carlo D'Abbrunzo

Giuliana Di Caprio

Giovanni Granata

Salvatore Iorio

Nicola Padricelli

Vincenzo Panico

Pasquale Ristorato

 

Collegio dei revisori

Luigi Apicella

Corrado Civile

Felice Tranchese