TX Nefario - шаблон joomla Форекс
logoanc nanord  
 

 

 

 
     

     

Gentile Collega,

Ritenendo di fare cosa gradita, Ti trasmettiamo il numero 17-2018 della newsletter settimanale dell’Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord, che a breve sarà riservata ai soli associati e sostenitori.

Ti invitiamo a consultare il nostro portale internet, dove potrai trovare tutti i riferimenti per effettuare o rinnovare l'iscrizione, che ti consentirà di accedere a tutti i nostri servizi associativi. Nel segnalarti che potrai seguire le attività dell’Associazione Napoli Nord anche sul nostro profilo Facebook, ti ricordiamo che le informative precedenti, relative agli anni precedenti ed all’anno in corso, sono consultabili sul sito nell'apposita sezione. Un caro saluto e una buona lettura!

Il Consiglio direttivo

Informativa ANC Napoli Nord n° 17-2018 – 28 aprile 2018

A cura del Consiglio direttivo ANC Napoli Nord

Hanno collaborato a questo numero:

Antonio Carboni, Mauro Galluccio, Giovanni Granata, Marco Idolo.

In primo piano


Assemblea Bilancio ODCEC Napoli Nord: la proposta targata ANC.


Lo scorso 23 aprile si è tenuta l'assemblea per discutere il Conto consuntivo 2017 dell'ODCEC di Napoli Nord, approvato a maggioranza. La nostra Associazione è intervenuta in assemblea con una proposta sulla destinazione della quota disponibile dell'avanzo di gestione, dopo aver formulato osservazioni in relazione alle modalità di gestione e rendicontazione delle attività formative specialistiche a pagamento organizzate dall'Ordine.

La proposta ha suscitato grande interesse e, dopo un accorato dibattito, l'assemblea ha deciso di portare le proposte argomentate dal Presidente ANC Napoli Nord in una prossima riunione assembleare. In estrema sintesi la proposta contempla la restituzione dell’intera quota versata dagli Iscritti per la partecipazione a corsi di formazione specialistica a pagamento o di quota parte di essa, determinata come maggiore somma versata rispetto ai costi effettivamente sostenuti per la realizzazione dei corsi stessi. In alternativa si è proposta la destinazione delle somme a fondi specifici per l’abbattimento delle quote di iscrizione a corsi specialistici a pagamento o per l’acquisto di banche dati a favore della generalità degli Iscritti.

Nel frattempo si attende la pubblicazione della rendicontazione dei corsi a pagamento nell'area trasparenza del sito dell'Ordine.

Consulta la proposta di ANC Napoli Nord

MEF - Esame di idoneità professionale per Revisori Legali


Pubblicato sulla G.U. 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 33 del 24 aprile 2018 il bando per l’ammissione all’esame di idoneità professionale per l’esercizio della revisione legale.

Consulta il bando

Previdenza: confermato Luigi Pagliuca alla guida della Cassa Ragionieri


Si è insediato lo scorso 18 aprile il nuovo Consiglio di amministrazione della Cassa dei Ragionieri che ha eletto il Presidente e il Vicepresidente dell’Associazione. Riconfermata la fiducia al Presidente uscente Luigi Pagliuca e al Vicepresidente Giuseppe Scolaro.

I migliori auguri di buon lavoro, dunque, al Presidente Luigi Pagliuca e all’intero Consiglio di Amministrazione.

FNC: portale delle vendite pubbliche e vendite telematiche: prime indicazioni


Pubblicato il documento che raccoglie le indicazioni fornite da Gruppi di lavoro e Commissioni di studio del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, nonché dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti.

Consulta il documento

    

IVA – Fatturazione elettronica obbligatoria – Autorizzazione comunitaria.


Con ladecisione di esecuzione n. 2018/593 del 16 aprile 2018, il Consiglio dell'U.E. ha accettato la richiesta presentata dallo Stato italiano di essere autorizzato ad introdurre una misura speciale che consenta, in deroga a quanto previsto dalla Direttiva 2006/112/CE, un sistema generalizzato di fatturazione elettronica obbligatoria per i soggetti passivi d'imposta, ad esclusione di quelli che beneficiano della franchigia per le piccole imprese. La misura è stata richiesta dallo Stato italiano per contrastare le frodi e l'evasione dell'IVA, semplificando e velocizzando la riscossione dell'imposta.

Attraverso l'introduzione del nuovo obbligo viene meno, sia pure con effetto limitato nel tempo, sia il principio della parità di trattamento tra la fattura cartacea e quella elettronica, sia quello del preventivo consenso del destinatario per legittimare la trasmissione della fattura elettronica.

In sostanza, l'obbligo generalizzato di fatturazione elettronica permetterà all'Amministrazione finanziaria, tramite il "Sistema di Interscambio" nel quale confluiranno tutti i documenti, di conoscere in tempo reale i dati relativi alle operazioni rilevanti ai fini dell'IVA, in modo da eseguire tempestivi controlli automatici per accertare la coerenza tra gli importi IVA dichiarati e quelli versati.

Restano esclusi, dall'obbligo di emettere e di accettare le fatture elettroniche, i soggetti passivi che si avvalgono del regime di vantaggio e forfettario

Del pari non vi è obbligo di emettere la fattura elettronica nei confronti di soggetti non residenti, sia comunitari che extracomunitari, non identificati ai fini IVA nel territorio nazionale.

L'introduzione dell'obbligo di fatturazione elettronica dovrebbe, peraltro, evitare che possa essere prolungato l'attuale periodo di applicazione dello "split payment", il cui termine ultimo di applicazione è stato fissato dal Consiglio dell'U.E. al 30 giugno 2020, salvo proroghe.

 

Pronta la piattaforma delle Camere di Commercio per le nuove fattura UE.


Unioncamere informa, con il Comunicato Stampa del 16 aprile scorso, che la piattaforma delle Camere di Commercio è pronta per le nuove fatture UE. Sono inoltre già disponibili anche le funzioni per la fatturazione tra imprese e privati, in vista dell'obbligo previsto per gennaio 2019.

Le imprese italiane che utilizzano la piattaforma fatturaelettronica.infocamere.it, precisa Unioncamere, "potranno compilare le fatture dirette alle PA dei paesi UE con le modalità usate fino ad ora, lasciando alla piattaforma digitale il compito di trasformarle nello standard Europeo per l'invio all'Amministrazione destinataria". http://www.unioncamere.gov.it

Funzioni giudiziarie.


Pubblicato il terzo numero dell'Informativa periodica "Funzioni giudiziarie”. Particolare attenzione è stata accordata alle iniziative avviate nelle materie dell'amministrazione dei beni sequestrati e confiscati alle mafie e dei procedimenti di composizione della crisi da sovraindebitamento di cui alla legge n. 3/2012, con specifico riferimento alla costituzione di due Osservatori permanenti e all'inaugurazione della prima edizione del corso nazionale di perfezionamento per amministratori giudiziari.

Vademecum per gli oneri deducibili e detraibili dall’Agenzia delle Entrate.


Pubblicata la maxi circolare 7 del 27/04/2018 dell’Agenzia delle Entrate e della Consulta nazionale dei CAF, che tratta delle disposizioni riguardanti oneri detraibili, deducibili e crediti di imposta.

GDPR.


Pubblicato dalla FNC il documento “Il regolamento Ue/2016/679 General Data Protection Regulation (GDPR), relativo alle nuove regole comunitarie e precisazioni in materia di protezione dei dati personali”. Si tratta di un’analisi della nuova normativa europea e del suo ambito di applicazione con allegata una check list di base, ossia unaforma di auto-valutazione preventiva degli studi

Conservazione digitale per i commercialisti.


La funzione primaria della cosiddetta “conservazione digitalea norma” (in passato già denominata anche “conservazione sostitutiva”) è quella di garantire nel tempo la validità giuridica dei documenti informatici, sia nativi, vale a dire formatisi sin dall’origine su supporto elettronico, sia generati tramite la digitalizzazione di documenti originali analogici (generalmente cartacei).

I commercialisti che hanno optato per la conservazione digitale a norma sono stati finora un’esigua minoranza. Pur essendo fra le categorie professionali più informatizzate non hanno mai spinto verso la conservazione digitale a norma in quanto tale opzione rappresenta “l’ultimo miglio” di una modalità diversa di organizzare e gestire lo studio professionale in un’ottica di trasformazione digitale.

Prima che una questione tecnologica, il percorso della digital transformation richiede un profondo cambiamento della cultura organizzativa dello studio professionale che si esplica nel creare un senso di urgenza per la digitalizzazione, nell’assicurarsi la sponsorship dei titolari dello studio, nel diffondere competenze digitali fra i collaboratori, nell’adattare e fare il reengineering dei processi core dello studio.

Lo scenario sembra destinato drammaticamente a mutare con l’introduzione dell’obbligo della fatturazione elettronicanel B2B introdotto nell’ultima Legge di stabilità a partire parzialmente dal luglio 2018 e generalizzato dal gennaio 2019.

Lafatturazione elettronicaB2B non dovrà essere affrontata semplicemente come un “add-on” delle funzionalità del software gestionale o l’acquisto di un nuovo servizio dagli outsourcer ma potrebbe avere impatti significativi nell’organizzazione dei processi core dello studio professionale.

Per gli studi caratterizzati da un elevato servizio di elaborazione dei documenti contabili, le attività di data entry sono destinate a ridursi drasticamente e le imprese clienti potrebbero valutare servizi alternativi a quelli forniti dallo studio professionale; a tal riguardo, la stessa Agenzia delle Entrate sarà in grado di erogare servizi di supporto efficienti per attività di piccole dimensioni.

Il rischio principale per lo studio professionale è la perdita del controllo sulla gestione dei documenti contabili e tributari dei clienti. Si ritiene, infatti, che la gestione dei documenti e/o dei dati ivi contenuti sia un aspetto fondamentale per poter continuare ad offrire servizi ad ampio raggio. Non presidiare la conservazione digitale a norma di detti documenti elettronici dei propri clienti potrebbe amplificare tale rischio.

In conseguenza della complessità del sistema di conservazione prevista dalla normativa, il commercialista dovrà quasi obbligatoriamente utilizzare fornitori esterni per la gestione di fasi del processo di conservazione o dell’intero processo. Pertanto un possibile ruolo del commercialista potrebbe essere più verosimilmente quello di supporto dei clienti nella selezione del fornitore dei servizi di conservazione e nell’audit del corretto svolgimento dei servizi forniti.

Il responsabile della conservazione, ruolo determinato nei suoi profili giuridici e funzionali dalla normativa nazionale, definisce e attua le politiche complessive del sistema di conservazione e ne governa la gestione con piena responsabilità ed autonomia.

Il responsabile della conservazione è, nel contesto normativo, figura-chiave rispetto al sistema di conservazione; infatti le sue funzioni vengono dettagliatamente descritte in apposito articolo (art. 7 – Responsabile della conservazione) del d.p.c.m. 3 dicembre 2013.

L’AgID sul punto si è espressa in modo negativo, ritenendo che il responsabile della conservazione debba essere un soggetto interno all’azienda che può affidare all’esterno la gestione dell’intero servizio di conservazione.

5 per mille 2016. Analisi statistica dei dati relativi agli elenchi dei beneficiari


Il documento contiene i risultati di un’analisi statistica sugli enti beneficiari del 5 per mille devoluto dai contribuenti nell’anno 2016.

Consulta il documento

Dillo al Consiglio di ANC Napoli Nord.


Il Consiglio direttivo di ANC Napoli Nord ha istituito la casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. dedicata ad acquisire indicazioni e suggerimenti da parte degli iscritti sull’operatività o su eventuali disservizi degli uffici finanziari, giudiziari, previdenziali ed in generale degli uffici della P.A. d’interesse generale. Si invitano gli iscritti a segnalare anomalie riscontrate negli uffici frequentati al fine di consentire di individuare le principali criticità o problematiche di interesse generale per realizzare interventi mirati, il tutto sempre nell’ottica e con lo spirito di una collaborazione costruttiva a favore della Categoria.

Altre notizie e documenti di interesse professionale


Fondazione Nazionale dei Commercialisti


Si segnala che la Fondazione Nazionale, ha recentemente pubblicato i seguenti documenti:

  • Società di persone: criticità e prospettive di modifica della disciplina alla luce dei dati statistici

Consulta il documento

  • Lo stato di crisi negli Enti locali

Consulta il documento

  • Giustizia tributaria: qualche concreta proposta per migliorare

Consulta il documento

  • Dinamiche del credito alle PMI e riflessioni operative

Consulta il documento

  • Imposta sul reddito Le imposte indirette sui trust: la Cassazione torna sui suoi passi

Consulta il documento

  • Nota variazioni IVA

Consulta il documento

  • Il distacco transnazionale dei lavoratori e la cooperazione amministrativa internazionale alla luce della nuova Direttiva europea

Consulta il documento

  • Gli effetti della crisi sul lavoro dipendente e sul lavoro indipendente: occupazione e redditi

Consulta il documento

  • Crisi d'impresa e insolvenza nella prospettiva aziendale e giuridica alla luce delle riforme in itinere

Consulta il documento

Si informa, infine, che sul sito della FNC sono pubblicati i seguenti strumenti operativi di controllo a supporto dell’attività svolta dai collaboratori negli studi professionali:

FNC: Osservatorio economico.


Pubblicato dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti un documento che passa in rassegna i principali dati economici diffusi dall’Istat nel corso del 2017 riguardanti le famiglie italiane.

Consulta il documento

FNC: Informativa Periodica - Attività Internazionale: pubblicata la seconda uscita dell’Informativa sulle Attività delle organizzazioni internazionali curata dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti.

Consulta il documento

CNDCEC: Ultime pubblicazioni


Il Consiglio nazionale dei Dottori Commerciali e degli Esperti Contabili ha pubblicato i seguenti documenti:

Pronto Ordini


Si segnalano le seguenti risposte fornite dal Consiglio Nazionale ai quesiti formulati dagli Ordini in merito allo svolgimento della professione.

Non solo tasse…


Questa sezione è stata attivata per fornire informazioni su attività culturali, ludiche e ricreative in programma nell’ambito del circondario.

Per segnalazioni:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Al Museo Nazionale ferroviario di Pietrarsa a Napoli spettacoli musicali e street food.


Da venerdì 27 Aprile a martedì 1 Maggio 2018 il Museo Nazionale ferroviario di Pietrarsa a Napoli ospiterà una grande esposizione di ferrovie in miniatura.

Cinque giorni per ammirare le fantastiche riproduzioni in scala ridotta di ferrovie, grandi plastici e diorami che riproducono fedelmente meravigliosi panorami della città partenopea. Tutti gli ospiti potranno salire a bordo di piccole locomotive a vapore e visitare i giardini di Pietrarsa.

Per rendere più coinvolgente la mostra ci saranno workshop, divertenti laboratori didattici e performance musicali e teatrali. Per l’occasione sarà allestita, nella zona della Pensilina Liberty, un’area dedicata alla ristorazione con street food.

Museo Nazionale Pietrarsa, Portici. Contatti: 081 472003

Mostra di Dalì al PAN di Napoli: le opere sulla vita segreta del genio surrealista.


La mostra si intitola Io Dalì e sarà un’esposizione di disegni, video, dipinti, riviste e fotografie che ci consentiranno di scoprire la genesi di un personaggio poliedrico e geniale e la sua vita segreta. Si analizzerà l’altra vita di Dalì, quella meno nota ma che è stata necessaria e fondamentale alla nascita dell’artista che conosciamo oggi.

Dall’1 marzo al 10 giugno. Martedì chiusa. PAN – Palazzo delle Arti di Napoli, via dei Mille 60 Orari: dalle 9.30 alle 19.30 (ultimo ingresso un’ora prima) Sito Ufficiale

Dinosauri in carne e ossa alla Riserva degli Astroni con 30 esemplari a grandezza naturale.


Dinosauri in carne e ossa è la nuova edizione della mostra sui dinosauri alla Riserva degli Astroni in cui i bambini potranno divertirsi ed imparare con 30 esemplari di dinosauri a grandezza naturale. È un percorso che ci fa conoscere le cause dell’estinzione di questi animali, e non solo, ma anche la storia della Vita sulla Terra. Riserva WWF degli Astroni, Via Agnano Astroni 46. 28 e 29 Aprile 2018 dalle 10:00 alle 18:00.

Osservatorio professionale


Focus tributario


Documento informatico e copia informatica non si equivalgono.


La Commissione Tributaria Provinciale di Siracusa, con la sentenza n. 881/2 del 13 febbraio 2018 ha affermato il principio secondo cui "l'agente della riscossione può avvalersi del servizio di posta elettronica certificata, ma a condizione che l'invio telematico abbia ad oggetto solo ed esclusivamente il documento informatico e non già una copia informatica (ossia una scansione del documento precedentemente emesso in forma cartacea)".

L'art. 26, comma 2, del D.P.R. n. 602/73, infatti, escludendo l'applicazione dell'art. 149 bis c.p.c., "non riconosce l'equipollenza tra documento informatico e copia (informatica) del documento cartaceo, per cui l'esattore può e deve trasmettere solamente il documento informatico".

Compensazione automatica delle spese di giudizio nella rottamazione dei ruoli.


La Cassazione, con la sentenza 10198 depositata il 26/04/2018, ribadisce che se il processo viene dichiarato estinto per adesione alla rottamazione dei ruoli ex art. 6 del DL 193 del 2016, la compensazione delle spese di lite e automatica. Enunciato il principio di diritto in ragione del quale in caso di rottamazione dei ruoli, la rinuncia al giudizio costituisce un’eccezione alla regola dell’art. 391 c.p.c., e implica la necessaria compensazione delle spese di lite.

Tali conclusioni devono, per forza di cose, essere estese al giudizio di merito, per cui risulta inapplicabile il disposto dell’art. 44 del DLgs. 546 del 1992, a detta del quale il rinunciante deve rimborsare le spese del processo alle altre parti, salvo diverso accordo.

Responsabilità tributaria solidale in caso di scissione.


La Corte Costituzionale, con la Sentenza n. 90 del 26 aprile 2018, ha dichiarato la legittimità costituzionale della norma che, in caso di scissione di una società, prevede una responsabilità solidale e illimitata delle società beneficiarie per debiti di imposte, sanzioni, interessi e altri debiti, anche non fiscali della società scissa, riferibili a periodi di imposta anteriori alla data dell’operazione.
L’Agenzia delle Entrate, pertanto, può rivalersi illimitatamente su tutte le società beneficiarie e sulla scissa, indipendentemente dalle quote assegnate a seguito dell’operazione straordinaria.
Secondo la Consulta, la mancata limitazione della responsabilità solidale può essere giustificata dalla specialità dei crediti tributari e risponde ad un criterio di adeguatezza e proporzionalità.

Focus societario


Digitalizzazione del diritto societario.


Il 25 aprile, la Commissione Europea ha pubblicato una proposta sulla digitalizzazione del diritto societario (costituzione di società on-line). La proposta di direttiva sulla digitalizzazione del diritto societarioprevede la possibilità di costituire online una società o una succursale e di depositare documenti societari online; gli Stati possono decidere di escludere le società per azioni dalla procedura di costituzione online; l'adozione di meccanismi di identificazione adeguati a garantire l'affidabilità dei registri delle imprese e a prevenire frodi; l'adozione di modelli standard di statuto per la costituzione online di società; regole sui costi della costituzione online di società o succursali e del deposito online di documenti.

Consorzio e modifica del contratto sociale per richiesta di nuovi conferimenti.


Nei consorzi gli artt. 2603 e 2607, C.C. che disciplinano rispettivamente la forma ed il contenuto del contratto sociale e le modificazioni dello stesso sono inderogabili, anche qualora il consorzio assuma la veste di società per azioni. Va peraltro considerato che il citato art. 2607 presenta una “stretta analogia” con l’art. 2345, C.C., che dispone il divieto di modificare, senza il consenso di tutti i soci, gli obblighi di prestazioni accessorie non previsti dall’atto costitutivo.

L’orientamento giurisprudenziale e volto a conciliare la causa mutualistica con la struttura disciplinare del tipo societario che viene in concreto adottato dai consorziati, riconoscendo l’eventualità che “l’inserimento di una causa consortile possa comportare una deroga implicita ad alcune disposizioni altrimenti applicabili a quel particolare tipo di società, quando l’applicazione di quelle disposizioni si rivelasse incompatibile con aspetti essenziali del fenomeno consortile: ma questo unicamente nel rispetto del limite invalicabile costituito dal mantenimento e conservazione dei connotati fondamentali del tipo societario prescelto, che non potrebbero mai venire stravolti sino al punto da renderlo non riconoscibile rispetto al corrispondente modello legale”.

Con particolare riguardo all’ipotesi di introduzione, durante la vita del consorzio, di una clausola che preveda a carico dei consorziati l’obbligo di effettuare, in proporzione alle quote possedute, nuovi conferimenti al verificarsi di perdite d’esercizio, i Giudici ritengono non possa delinearsi una divergenza tra le regole consortili e quelle previste per i diversi tipi societari.

Di conseguenza, trovando applicazione il citato art. 2607 per le modifiche del contratto costitutivo, anche per la richiesta di nuovi conferimenti e necessario il consenso di tutti i consorziati, salva diversa previsione.

Tale principio, come accennato, e previsto anche nella disciplina delle società di capitali.

Focus Enti Locali


Contributo annuale per l'iscrizione nell'Elenco Revisori Enti locali entro il 30 aprile.


I professionisti che risultano iscritti nell'Elenco dei revisori dei conti degli Enti locali, di cui al decreto 23 del 15/02/2012 alla data del 16 dicembre 2017 o che, in alternativa, hanno confermato, entro il medesimo termine, la permanenza dei requisiti per mantenere l'iscrizione al predetto elenco per il 2018, devono versare, entro il 30 aprile 2018, il contributo annuo pari a 25,00 euro.

Il versamento del contributo dovrà essere effettuato al conto corrente postale n. 1013096209, intestato a "Tesoreria Viterbo - Ministero Interno, art. 4-bis DL 79/2012".

Nella causale del versamento si dovrà indicare: "Contributo dei revisori dei conti degli enti locali, anno 2017 - aggiungendo anche il codice fiscale dell'iscritto".

Una volta effettuato il versamento entro la data prevista, ciascun iscritto dovrà accedere con le proprie credenziali alla pagina dedicata del sito del Ministero dell'Interno per comunicare le coordinate del proprio versamento.

Per accedere al sito del Ministero dell'Interno per comunicare l'avvenuto pagamento clicca qui.

Ripartite le Addizionali comunali sui diritti d’imbarco dei passeggeri aerei.


Con il Comunicato 12 aprile 2018, pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto che – con Provvedimento 6 aprile 2018 – sono state erogate ai Comuni interessati (quelli che sono sede di aeroporti o che confinano con altri che lo sono), le somme acquisite al bilancio dello Stato per l’anno 2018 a titolo di Addizionale comunale sui diritti d’imbarco di passeggeri sulle aeromobili.

Ai sensi dell’art. 2, comma 11, lett. a), della Legge n. 350/03, gli importi in questione sono destinati a tutti i Comuni che sono sede di aeroporti o che confinano con altri che lo sono.

Ogni Ente può consultare la somma corrispostagli all’interno del Prospetto allegato alla Nota della Direzione centrale.

Estrazione revisori Enti Locali.


Si ricorda che è operativo sul portale del Dipartimento per la funzione pubblica una funzione di ricerca che agevolmente consente di visualizzare le ultime estrazioni effettuate presso le prefetture delle cinque province della Regione per l’esercizio della funzione di revisore dell’Ente locale.

Si segnala, altresì, che è stata resa disponibile una nuova funzione che permette la visualizzazione di alcuni dati statistici significativi relativi al numero di iscritti articolati per fascia e territorio, ai sorteggi effettuati e a quelli da effettuare.

Consulta le estrazioni più recenti

Collegati al sito

Economia del territorio


Si riporta l’elenco provvisorio delle ultime procedure concorsuali la cui pubblicazione è disponibile sui portali di servizio a curatori e creditori che operano in collaborazione con il Tribunale di Napoli Nord. L’elenco è relativo alle ultime procedure dichiarate.

Dall’inizio dell’anno alla data odierna le procedure pubblicate sui portali di servizio sono 45.

Nel 2017 sono state 190 le procedure fallimentari e 14 i concordati.

Si ricorda che complessivamente nel 2016 si sono registrate 168 sentenze dichiarative di fallimento; nel 2015 sono state 218 le sentenze emesse, contro le 140 procedure dichiarate nel corso del 2014. Nel 2015 si è registrata l’apertura di 8 concordati e di 3 procedure di composizione di crisi da sovraindebitamento. Nel 2016 i concordati sono stati 12, mentre nel 2017 sono stati 16 ed 1 nel 2018. Nel dettaglio si riportano i dati riscontrabili sui siti di servizio:

Procedure fallimentari

Procedura Tipo Num. Data aper. Curatore Titolo Giudice Delegato
n.d. Fall. 45 06/04/18 Frezza Enrico Avv SMCV Satta Cristiana
n.d. Fall. 44 06/04/18 Ciampa Gaetano Dott. NN Caria Enrico
n.d. Fall. 43 06/04/18 Cimmino Antonio Avv Na Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall. 42 05/04/18 Paura Daniela Avv Na Satta Cristiana
n.d. Fall. 41 05/04/18 Paura Daniela Avv Na Lamonica Maria Grazia
n.d. n.d. 40 30/03/18 Chiricone Anna Maria Avv NN Di Giorgio Giovanni
n.d. Fall. 39 22/03/18 Guerra Giuseppe Dott. NN Lamonica Maria Grazia
n.d. Fall. 38 22/03/18 Sorbo Chiara Avv NN Satta Cristiana
n.d. Fall. 37 22/02/18 Manno Rosita Avv NN Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall. 36 22/03/18 Sorbo Chiara Avv NN De Vivo Maria
n.d. Fall. 35 08/03/18 D'Andria Gennaro Avv SMCV Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall. 34 08/03/18 Atonna Giampiero Dott. Na Caria Enrico
n.d. n.d. 33 08/03/18 Bartolo Sara Avv Na Di Giorgio Giovanni
n.d. n.d. 32 08/03/18 Montella Sabato Dott. Na De Vivo Maria
n.d. n.d. 31 08/03/18 Avino Manuela Avv Na Satta Cristiana
n.d. Fall. 30 23/02/18 Aruta Fabio  Dott. Na Di Giorgio Giovanni
n.d. Fall. 29 23/02/18 Macchione Maria  Dott. NN Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall. 28 23/02/18 Aruta Fabio  Dott. Na Di Giorgio Giovanni
n.d. Fall. 27 23/02/18 Approvato Giuseppe  Dott. NN De Vivo Maria
n.d. n.d. 26 23/02/18 Capozzi Paola Avv Na Satta Cristiana
n.d. n.d. 25 23/02/18 Coppola Adolfo Avv SMCV Lamonica Maria Grazia
G.R. Srl n.d. 24 21/02/18 Palma Felicia. Dott. Na Caria Enrico
n.d. n.d. 23 n.d. n.d. n.d. n.d.

Composizione crisi da sovraindebitamento

Debitore Tipo Num. Data dich. Professionista Titolo Giudice Delegato
n.d. CCS 4604 31/10/17 Leccia Francesca Dott. NN Caria Enrico

Altre procedure

Procedura Tipo Num. Data aper. Commiss. Titolo Giudice Delegato
n.d. C.P. 1 n.d. Grimaldi Paolo

Dott.

NA

Lamonica M.G.
n.d C.P. 16 06/12/17 Megale Massimiliano

Dott.

NN

Di Giorgio Giovanni
n.d n.d 15 n.d n.d n.d n.d
Bollicine Marotta s.a.s. di Mallardo Francesco & C. C.P. 14 14/09/17

Rossi

Guido

Villano

Enrico

Dott.

NN

Dott.

NN

Di Giorgio Giovanni
PERILLO COSTRUZIONI GENERALI SRL C.P. 13 07/09/17


D'Alò Ferdinando

Dott.

NA

Caria Enrico
WATTSUD L.E.P. SPA C.P. 12 04/10/17

Giordano Francesco

Nappi

Severino

Dott.

NA

Avv Na

Rabuano Arminio Salvatore
MACE Srl C.P. 11 06.07.17

Soprano

Luigi

Dott.

NA

Satta Cristiana
Diversificazioni Bonifiche Fabbricazioni Industriali s.r.l. C.P. 10 05.07.17

Macchioni Riccardo

Caruso Giuseppe

Prof.

Na

Avv Na

Di Giorgio Giovanni
COCCOFRESCO s.a.s. di Crispino Pasquale & C. C.P. 9 30.05.17

Volpe

Sergio

Dott.

NA

Caria Enrico
n.d. n.d. 8 n.d. n.d. n.d. n.d.
Bagatelle s.r.l. C.P. 7 21.04.17 Molino Domenico

Dott.

NA

Satta Cristiana
Wattsud Lavorazioni Elettromeccaniche di Precisione S.p.A. C.P. 6 21.04.17

Giordano Francesco

Nappi

Severino

Dott.

NA

Avv.

Na

Di Giorgio Giovanni

Fonte: Portale dei Fallimenti di Napoli Nord -realizzato da Zucchetti software giuridico srl; “Procedure.it” di Aste Giudiziarie inlinea Spa; sito internet Tribunale Napoli Nord.

L’ANC Napoli Nord declina qualsiasi responsabilità per errori, inesattezze ed omissioni eventualmente presenti negli elenchi rinviandosi ai dati pubblicati presso il Tribunale per verificare la completezza e l'esattezza dei dati riportati.

Circolari di altri Enti di interesse professionale


Si rende noto che sul sito dell’Agenzia delle Entrate sono stati pubblicati i seguenti documenti:

Banca dati CERDEF integrata di normativa, prassi e giurisprudenza in materia fiscale.

Accedi alla Banca Dati CERDEF

Le ultime circolari dell'A.d.E.

  • Circolare n. 7 del 27/04/18

Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche relativa all’anno d’imposta 2017: spese che danno diritto a deduzioni dal reddito, a detrazioni d’imposta, crediti d’imposta e altri elementi rilevanti per la compilazione della dichiarazione e per l’apposizione del visto di conformità - pdf

  • Circolare n. 6 del 20/04/18

Trattamento fiscale dei corrispettivi ricevuti a seguito di costituzione e cessione di diritto reale di superficie - pdf

  • Circolare n. 5 del 29/03/18

Premi di risultato e welfare aziendale - art. 1, commi 182 a 190, legge 28 dicembre 2015, n. 208 (legge di Stabilità 2016), così come modificato dall’art.1, commi 160 - 162, legge 11 dicembre 2016, n. 232 (legge di Bilancio 2017), dall’art. 55 decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito con modificazioni dalla legge 21 giugno 2017, n. 96 e dall’art. 1, commi 28 e 161, legge 27 dicembre 2017, n. 205 (legge di Bilancio 2018) - pdf

Ultimi Provvedimenti e Risoluzioni A.d.E.

  • Provvedimento del 20/04/2018

Modalità di restituzione delle maggiori imposte versate per il periodo d’imposta 2016 da parte dei lavoratori che hanno esercitato l’opzione di cui all’articolo 16, comma 4, del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 147, in attuazione dell’articolo 8-bis del decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148, convertito con modificazioni dalla legge 4 dicembre 2017, n. 172 - pdf - (Pubblicato il 20/04/2018)

  • Provvedimento del 19/04/2018

Definizione della competenza territoriale e della documentazione da esibire per la presentazione delle istanze connesse all'immatricolazione di autoveicoli e motoveicoli di provenienza comunitaria - pdf - (Pubblicato il 19/04/2018)

  • Provvedimento del 11/04/2018

Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati dei Centri di assistenza fiscale di cui agli articoli 7 e 9 del decreto ministeriale 31 maggio 1999, n. 164 - (Pubblicato il 11/04/2018)

  • Risoluzione n. 34 del 27/04/18

Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n.212- Riconducibilità degli interventi di demolizione e ricostruzione tra gli interventi relativi alla adozione di misure antisismiche per le quali è possibile fruire della detrazione di imposta ai sensi dell’art. 16 del Decreto Legge 4 giugno 2013, n. 63 - pdf

  • Risoluzione n. 31 del 20/04/18

Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), della legge n. 212 del 2000 - Contratti di locazione ad uso abitativo a canone concordato- attestazione rilasciata dalle organizzazioni rappresentative della proprietà edilizia e dei conduttori - trattamento ai fini dell’imposta di registro e di bollo - pdf

  • Risoluzione n. 28 del 11/04/18

Interpello art. 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Chiarimenti in merito al regime fiscale delle società di capitali che hanno optato per la tassazione catastale di cui all’articolo 1, comma 1093, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 - pdf

Le ultime guide fiscali pubblicate da A.d.E.

Si segnalano le seguenti guide edite dall’Agenzia delle Entrate e recentemente aggiornate

Aggiornamento febbraio 2018

Aggiornamento febbraio 2018

Aggiornamento ottobre 2017

Aggiornamento ottobre 2017

Aggiornamento settembre 2017

Aggiornamento giugno 2017

Aggiornamento aprile 2017

Aggiornamento gennaio 2017

Aggiornamento gennaio 2017

Aggiornamento gennaio 2017

Aggiornamento marzo 2016

Servizi Telematici

  • Modalità di utilizzo del canale di assistenza telematica: Il canale CIVIS può essere utilizzato sia dai contribuenti che dagli intermediari.

Accedi al servizio

  • Come prendere un Appuntamento con l'Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale.

Accedi al servizio

  • Web Ticket - Prenotazione di biglietti elimina-code tramite internet:

Accedi al servizio

INPS: ultimi documenti pubblicati


Si rende noto che sul sito dell’INPS sono stati pubblicati i seguenti documenti:

Vai alla pagina INPS - circolari

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA


In questa sezione verrà data segnalazione di eventi formativi organizzati sul territorio delle province di Napoli e Caserta ed accreditati ai fini della formazione professionale continua.

Calendario delle prossime attività formative


Data Titolo evento Sede

Organizzatore

Accreditante

Tipo Crediti fpc

04/05/2018

15:00 - 19:00

Digitalizzazione della professione e nuova normativa privacy.

Iscrizione online sul sito www.fpcu.it

Livorno

Grand Hotel Palazzo

Viale Italia, 195

ANC

Nazionale

Gratuito

aula

4

Avvisi e informazioni utili


Contributo d'iscrizione 2018 all'Associazione Nazionale Commercialisti Napoli Nord


Il Consiglio direttivo della sezione Napoli Nord dell’Associazione Nazionale Commercialisti ha determinato il contributo d'iscrizione annuale per l’anno 2018 in euro 60,00. La quota sarà utilissima per finanziare tutte le attività sindacali che la nostra associazione sta portando avanti sul territorio e le altre che sono in procinto di partire nel brevissimo periodo. Inoltre, attraverso l’adesione si avrà diritto ad accedere a convenzioni vantaggiose, a ricevere quotidianamente un’utilissima rassegna stampa, una rassegna dei principali strumenti finanziari a supporto delle aziende, oltre ad essere aggiornati settimanalmente con la newsletter sulle notizie di interesse locale e sovraterritoriale e poter avere accesso ai percorsi formativi che l’associazione organizzerà.

Il versamento della quota può essere effettuato con bonifico da appoggiare sul c/c bancario UNICREDIT intestato ad “Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord” - IBAN: IT52D0200874791000103632305 – specificando nominativo, ordine di appartenenza e matricola, codice fiscale. Le coordinate per il pagamento della quota d’iscrizione, assieme al modulo di adesione, saranno a breve anche compilabili sul portale internet all’indirizzo: www.ancnapolinord.it. Per segnalare articoli e documenti di interesse comune è possibile inviare un messaggio con i propri riferimenti personali all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Per chiedere informazioni generali: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cassa Ragionieri: attivo lo sportello previdenza di ANC


Sportello Previdenza è il servizio destinato agli iscritti all’Associazione e curato dall’Associazione Nazionale Commercialisti, il cui obiettivo è di agevolare il rapporto di comunicazione degli iscritti alla Cassa di Previdenza Ragionieri con il proprio ente pensionistico, interessando la figura del Garante dell’Iscritto.

Per informazioni e contatti è possibile contattare la segreteria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cordiali saluti.

Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord

Consiglio direttivo

Presidente

Antonio Carboni

Vicepresidenti

Mauro Galluccio

Enza Pisano

Segretario

Marco Idolo

Tesoriere

Marianna D'Orta

Consiglieri

Filippo Cacciapuoti

Carlo D'Abbrunzo

Giuliana Di Caprio

Giovanni Granata

Salvatore Iorio

Nicola Padricelli

Vincenzo Panico

Pasquale Ristorato

Collegio dei revisori

Luigi Apicella

Corrado Civile

Felice Tranchese