TX Nefario - шаблон joomla Форекс
logoanc nanord  
 

 

 

 
     

     

Gentile Collega,

Ritenendo di fare cosa gradita, Ti trasmettiamo il numero 25-2018 della newsletter settimanale dell’Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord, che a breve sarà riservata ai soli associati e sostenitori.

Ti invitiamo a consultare il nostro portale internet, dove potrai trovare tutti i riferimenti per effettuare o rinnovare l'iscrizione, che ti consentirà di accedere a tutti i nostri servizi associativi. Nel segnalarti che potrai seguire le attività dell’Associazione Napoli Nord anche sul nostro profilo Facebook, ti ricordiamo che le informative precedenti, relative agli anni precedenti ed all’anno in corso, sono consultabili sul sito nell'apposita sezione. Un caro saluto e una buona lettura!

Il Consiglio direttivo

Informativa ANC Napoli Nord n° 25-2018 – 25 giugno 2018

A cura del Consiglio direttivo ANC Napoli Nord

Hanno collaborato a questo numero:

Antonio Carboni, Carlo D’Abbrunzo, Mauro Galluccio, Giovanni Granata, Marco Idolo.

In primo piano


Tanti auguri ad ANC!

Il 22 giugno 1950 venne costituito il SNRC, oggi Associazione Nazionale Commercialisti.68 anni di battaglie, sconfitte, progetti, delusioni, entusiasmi e vittorie sempre con un unico obiettivo: il bene comune. Tanti auguri alla nostra Associazione, al Consiglio direttivo nazionale guidato da Marco Cuchel e a tutti gli Associati!

 

“Affidatevi ai Professionisti iscritti all’Ordine”. Prosegue la campagna di comunicazione di ANC Napoli Nord a tutela di Tutti i Commercialisti.

 

 

tutelaposter


Continua la campagna di comunicazione targata ANC Napoli Nord. Dopo le pubblicazioni sui social network e quotidiani a tiratura locale, con messaggi rivolti ad aumentare la percezione su competenze, tutele e garanzie che i Commercialisti possono offrire, pur in assenza di prerogative esclusive, da oggi la comunicazione a marchio ANC Napoli Nord sarà presente anche su impianti pubblicitari stradali collocati a Giugliano in Campania, Casoria ed Aversa (Comuni ad alta densità abitativa). Gli slogan, semplici e di immediata percezione, veicolano il messaggio che chi non è iscritto all’Ordine non è un Commercialista. Lo slogan ricalca quello utilizzato da ANC anche in altri territori, proprio per declinare un comune messaggio teso a contrastare l’esercizio abusivo e la concorrenza di soggetti non iscritti all'Ordine, in attesa di riforme ben più importanti. Il grande pubblico deve comprendere che il Commercialista, a differenza dei soggetti non iscritti all’Albo, ha seguito percorsi formativi specialistici ed un tirocinio obbligatorio ed è obbligato ad un aggiornamento formativo continuo per assicurare la qualità delle prestazioni offerte, a stipulare una polizza assicurativa in favore dei propri clienti, a rispettare precisi obblighi deontologici e a praticare preventivi e tariffe chiare. Un sentito ringraziamento viene rivolto agli Associati che, con i loro suggerimenti ed il loro contributo economico, si sono fatti promotori di una lodevole iniziativa che ha acceso i riflettori su una problematica molto avvertita anche nel nostro territorio.

Segui la campagna informativa

Segui le nostre iniziative sindacali

Seguici su facebook

 

Accesso civico: pubblicati sul sito dell’Ordine i documenti richiesti da ANC Napoli Nord.


Con la nota prot. 1884-U-2018, riportata sul sito di ANC Napoli Nord, il dott. Vincenzo Natale, Referente del Responsabile per la trasparenza e l’anticorruzione, ha comunicato di aver disposto la pubblicazione di quanto richiesto dall’Associazione, in relazione a cinque delle sette istanze di accesso civico protocollate a far data dal 04.01.2018 al 24.05.2018.

Le istanze, ritenute accoglibili dal dott. Bova, nuovo responsabile per la trasparenza dopo le dimissioni dei precedenti, erano tese ad ottenere la pubblicazione di atti amministrativi non rinvenibili dalla documentazione disponibile sul sito e riguardanti:

  • designazioni di Professionisti effettuate dall’Ordine e comunicate ad Enti e istituzioni;
  • rendicontazione dei corsi a pagamento effettuati nell’anno 2017, sollecitata da quest’Associazione anche in sede di assemblea al bilancio consuntivo 2017.

Per tutti gli atti pubblicati, tuttavia, non è dato alcun riscontro in relazione all’iter decisionale seguito. Sono da attendersi da parte degli organi competenti, pertanto, i necessari chiarimenti in relazione ai criteri utilizzati per le designazioni ed alle ratifiche effettuate.

Approfondimento a parte meriterebbe la lettura delle rendicontazioni dei corsi “a pagamento” organizzati nel 2017 dall’Ordine e sulla natura dei proventi incassati. A tale riguardo si rinvia alle proposte formulate da ANC in sede di approvazione del bilancio consuntivo 2017, quando fu assunto impegno di convocare nuova assemblea per porle in discussione.

Consulta le istanze di accesso presentate ed il riscontro dell'Ordine

Consulta le designazioni di professionisti disposte dall’Ordine

Consulta la rendicontazione dei corsi a pagamento

Le proposte ANC sulle somme incassate per i corsi a pagamento

 

 

GDPR e Privacy: la soluzione sviluppata da ANC Napoli Nord per la gestione degli adempimenti.


Si informa che ANC Napoli Nord ha sottoscritto un accordo con una primaria software-house e con uno studio legale specializzato in consulenza privacy per la gestione degli adempimenti introdotti dal nuovo regolamento europeo GDPR. Grazie alla convenzione i Professionisti Associati, per il proprio studio e per i propri clienti, a costi estremamente convenienti rispetto a quelli di mercato, potranno gestire tramite piattaforma cloud tutti gli adempimenti prescritti dalla nuova normativa europea in materia di privacy, arrivando a produrre tutta la documentazione prescritta dalla normativa interamente personalizzabile. Gli Associati ANC potranno, altresì, avvalersi - con un minimo costo aggiuntivo - del consulente privacy per un assessment legale finalizzato alla redazione del piano. L'intesa sottoscritta prevede costi decrescenti in base al numero di licenze attivate per i clienti di studio (fino a 10, da 11 a 20, da 21 a 30 ed oltre 30), nei cui confronti il Commercialista potrà gestire autonomamente il proprio rapporto di consulenza.

Gli iscritti ANC Napoli Nord potranno offrire, altresì, a quei clienti con un'organizzazione e problematiche  complesse, una consulenza “ad hoc” a tariffe agevolate preconcordate tra il consulente privacy e ANC.

La soluzione, spiega il Presidente ANC Napoli Nord, Antonio Carboni, è pensata dai Commercialisti per i Commercialisti al fine di gestire quest'importante opportunità che può vederci protagonisti in un importante area di servizi da proporre alle aziende clienti. Per Carlo D'Abbrunzo, Consigliere ANC Napoli Nord, delegato alla "privacy" attraverso lo strumento informatico messo a disposizione e con l'ausilio dell'esperto legale, ciascun Associato ANC Napoli Nord potrà gestire il processo privacy per i propri clienti, evitando così di dover delegare completamente a terzi questo importante ambito di consulenza. Per ogni informazioni è possibile contattare il Collega Carlo D’Abbrunzo (cell: 3394806841) o inviare una mail al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto “richiesta informazioni convenzione GDPR”.

Guarda il video dimostrativo su youtube

 

 

ANC Servizi: pronta la piattaforma per la Fatturazione Elettronica targata ANC.


In fase di debutto la piattaforma ANC per la gestione delle fatture elettroniche e dei documenti di Studio. In virtù dell’accordo tra l’Associazione Nazionale Commercialisti e Studio Boost, startup bolognese fondata nel 2014 da quattro giovani professionisti e specializzata nella creazione di software per le imprese, la piattaforma utilizzerà la tecnologia BPOPILOT e consentirà a tutti gli Associati ANC di gestire in un unico ambiente organizzato l’emissione, la ricezione e l’archiviazione delle fatture elettroniche e di tutti i documenti cartacei dello Studio, oltre alla conservazione sostitutiva degli stessi. L’accordo, giunto a pochi giorni dall’entrata in vigore dell’obbligatorietà di fatturazione elettronica per le cessioni di carburante e per le prestazioni rese da subappaltatori nella P.A., avrà una ricaduta su circa 42.000 PMI italiane che, con BPOPILOT potranno affrontare con maggiore tranquillità e senza traumi il passaggio dalla vecchia rendicontazione analogica a quella prevista dall’ultima Finanziaria 2018.

Per il Presidente, Marco Cuchel, “considerata la decisione di introdurre l’obbligo della fattura elettronica per tutti, come Associazione abbiamo ritenuto importante cercare di agevolare i colleghi mettendo loro a disposizione una soluzione operativa con la quale essere pronti a gestire la nuova modalità di fatturazione. Abbiamo scelto la soluzione di Studio Boost  per la validità e la funzionalità del software proposto e per l’aspetto economico, che la rende una soluzione di sicuro interesse.” “Abbiamo cercato di essere vicini ai colleghi quanto più possibile – ha concluso Cuchel – credendo fermamente che, dove non si arriva a fermare un fenomeno che può risultare sgradito, occorre mettere in campo tutti gli strumenti a disposizione per contribuire a governarlo.”.

Leggi il Comunicato stampa congiunto

Il Sole 24 Ore 20.06.2018

Eutekne 21.06.2018

 

 

Convenzione ANC Napoli Nord – Il sole 24 ore: Master norme e tributi edizione 2018.


Si comunica che la nostra Associazione ha sottoscritto una vantaggiosa convenzione con il Sole 24 Ore – riservata ai soli associati ANC - per la partecipazione alla prossima edizione del Master Norme e Tributi 2018/2019 che si terrà a Napoli, presso l’Hotel Terminus, in Piazza Garibaldi a Napoli, a partire dal mese di ottobre. Il Master è il percorso di aggiornamento professionale e apprendimento specialistico strutturato dal Sole 24 Ore e prevede 6 giornate di lezioni frontali di 8 ore, con cadenza mensile ed il riconoscimento di 47 crediti formativi validi per la FPC dei Commercialisti.

La convenzione, frutto di un accordo specifico siglato con la nostra Associazione, prevede, per tutte le iscrizioni pervenute entro il 31.07.2018, un costo di euro 350,00 oltre IVA (con pagamento da effettuarsi con tempistica successiva) con una riduzione di oltre il 20% rispetto al costo più basso offerto attualmente in preiscrizione. In fase di iscrizione al Master verrà richiesta conferma dell’iscrizione alla Segreteria ANC Napoli Nord. Per ulteriori informazioni si può inviare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o contattare direttamente l'agente del Sole 24 Ore, Fabrizio Caporale, cell. 3356689951 per informazioni di dettaglio.

Vedi la locandina del Master Sole 24 Ore

 

 

SUITE ANC – Edotto: servizi di aggiornamento professionali riservati agli Associati.


Grazie alla collaborazione con eDotto, società di servizi per il professionista, l'Associazione Nazionale Commercialisti riserva gratuitamente a tutti gli associati la “Suite ANC”: una serie personalizzata di servizi di aggiornamento professionali disponibili nell'Area Riservata del portale ANC, offerti agli associati per tutta la durata della convenzione nazionale. Una newsletter quotidiana anticipa le notizie su fisco, tributi, economia e contabilità, lavoro, diritto  ed altre ancora, con fonti e testi della normativa correlata. L'accesso web consente la ricerca nello storico e la navigazione per argomento. Sono disponibili i principali modelli fiscali, indispensabili per la compilazione delle varie dichiarazioni. Completano il servizio una Rassegna Normativa con le principali norme pubblicate in materia fiscale e lavoro e lo Scadenzario fiscale e di lavoro. 

In più, eDotto mette gratuitamente a disposizione fino al 31/03/2019 la banca dati completa Lavoro&Fisco, strumento prezioso per chi si occupa anche del tema lavoro, comprendente Banca Dati aggiornata dei Contratti Collettivi Nazionali, completa di tabelle retributive e contributive; avvisi su Rinnovi e ipotesi di accordo; Approfondimenti degli esperti; prontuario Lavoro; prontuario Fiscale e Check List; circolari personalizzabili per la clientela. Al termine dell'omaggio, l'iscritto potrà scegliere di abbonarsi ricevendo una scontistica dedicata. Per fruire dei servizi gratuiti che la convenzione eDotto riserva è necessario accedere all'Area Riservata sul sito ANC Nazionale.

Sei già iscritto all'Area Riservata ANC? CLICCA QUI

Sei associato ma non ancora iscritto all'Area Riservata ANC? Per registrarti CLICCA QUI

Non sei associato? inviaci una mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Proposte di modifica dell’Ordinamento professionale.


Si informa che ANC Napoli Nord, lo scorso 20 giugno, ha consegnato le proposte di modifica del d.lgs. 139/2015 pervenute alla propria attenzione, alla segreteria nazionale dell’Associazione Nazionale Commercialisti, che, previa rielaborazione sintetica di tutte le proposte ricevute, provvederà a trasmetterle al CNDCEC in vista dell’assemblea del 4 luglio. Diverse le proposte trasmesse, discusse anche nel corso della recente riunione promossa dalla sigla UN.I.CO. Napoli Nord, dove sono intervenuti diversi rappresentanti sindacali. ANC Napoli Nord, dopo aver consegnato il proprio documento di modifica dell’Ordinamento al Presidente di UN.I.CO. Napoli Nord, Francesco Vallefuoco, in un’ottica di reciproca collaborazione, ha inviato l'elaborato alla segreteria dell’ODCEC di Napoli Nord nei termini indicati dal consiglio dell’Ordine. Si attende ora che il Consiglio dell'Ordine renda noto quanto raccolto.

 

 

Voucher digitalizzazione per le PMI: imprese assegnatarie e importo concesso.


Disponibile sul sito del Ministero dello Sviluppo economico e consultabile l'elenco delle imprese assegnatarie delle agevolazioni con l’indicazione dell’importo del Voucher prenotato, approvato con Decreto direttoriale del 1° giugno 2018. L’elenco è stato definito a seguito dell’integrazione della dotazione finanziaria dell’intervento, avvenuta con il decreto ministeriale 23 marzo 2018, e dell’espletamento dei controlli amministrativi su tutte le domande presentate. Si ricorda che il progetto di digitalizzazione dei processi aziendali e ammodernamento tecnologico deve avere una durata non superiore a 6 mesi (a decorrere dal 14 marzo 2018) e pertanto deve essere ultimato entro il 14 settembre 2018. Le imprese assegnatarie del Voucher, a seguito della realizzazione del progetto e del pagamento a saldo di tutte le relative spese, possono presentare la richiesta di erogazione a partire dal 14 settembre 2018 e per i successivi 90 giorni.

Elenco delle imprese in Campania assegnatarie delle agevolazioni.

Nell'allegato Bè riportato l'elenco delle imprese per le quali non vi è corrispondenza fra gli aiuti de minimis dichiarati in sede di domanda e quelli registrati nel Registro nazionale degli aiuti di Stato. Nell'allegato C viene riportato l'elenco delle imprese per le quali non vi è corrispondenza fra i la dichiarazione rilasciata in sede di domanda in merito al requisito Deggendorf e i dati registrati nel Registro nazionale degli aiuti di Stato. Alla concessione delle agevolazioni alle imprese riportate negli allegati B e C si provvederà con successivi provvedimenti, esclusivamente previo superamento dei motivi ostativi indicati.

 

 

Professioni sanitarie: la procedura di iscrizione ai nuovi Albi.


Dal 1 luglio 2018 scatta l'obbligo di iscrizione al nuovo Ordine delle professioni sanitarie che racchiude 17 albi istituiti con il decreto del 13 marzo 2018 oltre a 2 albi (dei Tecnici Radiologi e assistenti sanitari) già esistenti. Il nome completo di questo super ente professionale è Ordine dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione (Federazione nazionale Ordini Tsrm-Pstrp)

L'obbligo di iscrizione riguarda circa 250mila professionisti e prevede una procedura telematica sul portale www.tsrm.org.

Una circolare del Ministero della Salute concede tempo fino a settembre 2019, perché l’implementazione dei nuovi Albi professionali vada a regime e in particolare sul tema delle abilitazioni si chiede alle strutture locali che le persone abilitate all’esercizio di una delle 17 nuove professioni sanitarie, siano ammesse con riserva ai concorsi pubblici qualora risultassero ancora non in possesso della certificazione attestante l'iscrizione all’albo professionale.

Sul portale del nuovo maxi Ordine sanitario sono disponibili tutti i recapiti per le sedi degli ordini territoriali.

 

 

Rating di legalità con nuovi reati ostativi.


L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha reso disponibile il nuovo regolamentoinerente al Rating di legalità, approvato con delibera del 15 maggio 2018, n. 27165.

Una tra le più rilevanti novità riguarda l’inserimento di nuovi reati ostativi del Rating di legalità, in particolare i reati in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro di cui al dlgs 9 aprile 2008, n. 81. Inoltre, sono indicate come figure su cui confermare l’assenza di condanne o decreti penali non più i soli procuratori speciali, ma tutti i procuratori che hanno poteri equiparabili a quelli degli amministratori dotati di poteri di rappresentanza. Ancora, variazioni sono state apportate in ambi- to dei requisiti aggiuntivi per aumentare il li- vello di rating. In particolare nell’ambito della clausola di mediazione volontarie è stata indicato il termine “cliente” anziché “consumatore”, per permettere anche alle imprese che operano nel comparto BtoB di aumentare il proprio rating. Infine, modifiche anche per quanto riguarda il procedimento di attribuzione del Rating di legalità e lo stato del Rating: non è più presente la Commissione consultiva rating e viene inserito anche il caso di annullamento rating, oltre a quello di rinnovo, revoca e sospensione.

 

Dillo al Consiglio di ANC Napoli Nord.


Il Consiglio direttivo di ANC Napoli Nord ha istituito la casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. dedicata ad acquisire indicazioni e suggerimenti da parte degli iscritti sull’operatività o su eventuali disservizi degli uffici finanziari, giudiziari, previdenziali ed in generale degli uffici della P.A. d’interesse generale. Si invitano gli iscritti a segnalare anomalie riscontrate negli uffici frequentati al fine di consentire di individuare le principali criticità o problematiche di interesse generale per realizzare interventi mirati, il tutto sempre nell’ottica e con lo spirito di una collaborazione costruttiva a favore della Categoria.

Altre notizie e documenti di interesse professionale


Fondazione Nazionale dei Commercialisti

Informativa diritto societario

Pubblicato il terzo numero dell’informativa "Diritto Societario" che contiene un aggiornamento sull’attività istituzionale e ai documenti pubblicati negli ultimi mesi dal CNDCEC e dalla FNC. Nella sezione "Giurisprudenza e Prassi" è presente una rassegna delle pronunce giurisprudenziali e delle prassi in uso relativamente ad ambiti del diritto societario e del diritto di impresa più in generale, in cui il dibattito della dottrina e della giurisprudenza è particolarmente vivace.

Consulta l’informativa

L'ambito applicativo della "nuova" transazione fiscale.

Il documento approfondisce l’ambito di applicazione della “nuova transazione fiscale” a seguito delle modifiche intervenute con la legge di stabilità 2017 (art. 1, comma 81 L. n. 232/2016). Consulta il documento

Si informa, infine, che sul sito della FNC sono pubblicati i seguenti strumenti operativi di controllo a supporto dell’attività svolta dai collaboratori negli studi professionali:

 

FNC: Osservatorio economico.


Pubblicato dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti un documento che passa in rassegna i principali dati economici diffusi dall’Istat nel corso del 2017 riguardanti le famiglie italiane.

Consulta il documento

FNC: Informativa Periodica - Attività Internazionale: pubblicata la seconda uscita dell’Informativa sulle Attività delle organizzazioni internazionali curata dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti.

Consulta il documento

FNC - I cluster d'impresa: opportunità di sviluppo per la professione

La Fondazione Nazionale dei Commercialisti ha pubblicato il documento “I cluster d'impresa: opportunità di sviluppo per la professione”. Il documento tiene conto delle rilevanti trasformazioni che hanno coinvolto l’economia italiana negli ultimi anni, con riferimento sia all’impatto della crisi economico-finanziaria statunitense, sia alla tendenza di lungo periodo del sistema Italia alla perdita di competitività del tessuto produttivo, ed individua nei cluster d’impresa nuove opportunità per i Commercialisti.

Consulta il documento

 

CNDCEC: Ultime pubblicazioni


Il Consiglio nazionale dei Dottori Commerciali e degli Esperti Contabili ha pubblicato i seguenti documenti:

 

Pronto Ordini


Si segnalano le seguenti risposte fornite dal Consiglio Nazionale ai quesiti formulati dagli Ordini in merito allo svolgimento della professione.

Non solo tasse…


Questa sezione è stata attivata per fornire informazioni su attività culturali, ludiche e ricreative in programma nell’ambito del circondario.

Per segnalazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Napoli Teatro Festival 2018.


Inaugurata l'8 giugno, proseguirà fino al 10 luglio l'undicesima edizione del Napoli Teatro Festival Italia, la seconda diretta da Ruggero Cappuccio, ed organizzata dalla Fondazione Campania dei Festival.

Una stagione di grandi numeri che ascrive il Festival tra le realtà più attive e significative del panorama internazionale e che accoglie, nei 34 giorni di programmazione, ben 85 compagnie, tra nazionali ed internazionali, impegnate per 160 recite complessive. Programma ed info

Summer Concert.


"Summer Concert", escursioni musicali nei luoghi d'arte di Terra di Lavoro; itinerari per orecchie e occhi curiosi. La Rassegna si svolgerà a Carinola – e nelle frazioni Casale e Ventaroli -, Piedimonte Matese, Caiazzo, Sessa Aurunca e Pietramelara.

Varia la proposta di autori e generi: dal più noto repertorio pianistico da Mozart a Rachmaninov alla musica per il cinema di Mancini e Morricone, dal jazz classico di Bolling alla musica Klezmer, dal Barocco di Tartini, Scarlatti e Bach al ‘700 e ‘800 organistico italiano, dagli echi etnici nella musica d'autore iberica e latino - americana al ‘900 italiano e russo con pagine di Castelnuovo – Tedesco, Procaccini, Di Fiore, Semionov e Schnittke.

La programmazione estiva si concluderà con Musica nel Chiostro, in calendario presso il Convento di S. Francesco di Casanova di Carinola nei due week - end dal 31 agosto al 9 settembre, il cui programma sarà diffuso di seguito.

La Rassegna è sostenuta dal MiBACT e dalla Regione Campania. Ingresso libero. Scarica il programma INFORMAZIONI :  0823 361801 - 339 1702906 www.autunnomusicale.com  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Osservatorio professionale


Se l’errore è stato corretto la cartella non è ammissibile.


Se il contribuente, dopo aver ricevuto l’avviso bonario per aver indicato erroneamente il credito a rimborso in dichiarazione ma precedentemente compensato, presenta autotutela all’ufficio consentendo così di emendare l’errore e di annullare la pretesa avanzata dall’Agenzia, non c’è danno all’erario. Sulla base di queste considerazioni la Cassazione con l’ordinanza 14859 depositata il 07/06/2018 ha rigettato il ricorso presentato dall’Agenzia delle Entrate.

L’agenzia delle Entrate notificava un avviso bonario ad una società con il quale richiedeva la restituzione di un credito Iva perché utilizzato in compensazione e parallelamente richiesto a rimborso. La società presentava, quindi, un’istanza con la quale rinunciava alla richiesta di rimborso e contestualmente richiedeva l’annullamento integrale della pretesa, evidenziando che il rimborso non era stato erogato e che pertanto la rinuncia consentiva di non duplicare l’utilizzo del citato credito Iva. L’ufficio, disattendendo l’istanza della contribuente, notificava la cartella di pagamento che veniva impugnata dinanzi al giudice tributario.

Sia in primo che in secondo grado, la pretesa veniva annullata. L’Agenzia ricorreva in Cassazione lamentando che la mancata considerazione che se l’ufficio avesse erogato il rimborso, la condotta del contribuente avrebbe cagionato un danno all’erario. Il contribuente aveva pienamente dimostrato l’essenzialità e riconoscibilità dell’errore nel quale era incorso all’atto della compilazione della dichiarazione relativa all’anno 2006, mettendo in condizione l’Ufficio di riconoscere l’errore stesso. D’altra parte, nessun pregiudizio risulta derivato allo Stato dalla condotta del contribuente, non potendosi individuare un intento evasivo o elusivo da parte del contribuente che, accortosi dell’errore dopo la comunicazione dell’Ufficio che reclamava l’importo dell’IVA erroneamente indicata nella dichiarazione dell’anno 2006, si era tempestivamente attivato per annullare il rimborso per l’anno 2006. “Resta soltanto da aggiungere che non osta alle conclusioni appena esposte l’indirizzo giurisprudenziale di questa Corte secondo il quale la presentazione del modello VR non è necessaria ai fini della decorrenza del termine di decadenza, una volta inserito il credito nella voce della dichiarazione relativa al rimborso, essendo qui in discussione unicamente la valenza ricognitiva che l’assenza di presentazione del modello VR per l’anno 2006 e la successiva compilazione parziale del rimborso per l’anno successivo del credito riportato poteva avere ai fini della riconoscibilità dell’errore da parte dell’ufficio“.

Alla luce di questa decisione si auspica un atteggiamento più collaborativo da parte dell’amministrazione finanziaria, soprattutto quando i contribuenti ammettono i propri errori (involontari).

 

La CTP competente per territorio è quella in cui ha sede l’agente della riscossione e non l’ente impositore.


Tassa automobilistica: la CTP competente per territorio è quella in cui ha sede l’agente della riscossione e non l’ente impositore.

Sul ricorso del contribuente avverso diverse cartelle di pagamento, l’agente della Riscossione ha eccepito l’inammissibilità del ricorso per incompetenza per territorio della C.T.P. adita (Benevento) in ordine alle cartelle relative alla tassa automobilistica.

Con riferimento alla questione di competenza sollevata dall’Agente della Riscossione, la C.T.P. Benevento, con sentenza 292 del 15/03/2018, ha rilevato che:

  • ai sensi dell’ art. 4 del D.Lgs 546/1992, le commissioni tributarie provinciali sono competenti per le controversie proposte nei confronti degli enti impositori, degli agenti della riscossione e dei soggetti iscritti nell’albo di cui all’art.53 del D.Lgs 446/97 che hanno sede nella loro circoscrizione;
  • la Corte Costituzionale, con la sentenza 44 del 3 marzo 2016, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’ art. 4 del D.Lgs 546/92 nella parte in cui prevede che per le controversie proposte nei confronti dei soggetti iscritti nell’albo di cui all’ art. 53 D.Lgs 446/97 è competente la C.T.P. nella cui circoscrizione i medesimi soggetti hanno sede, anziché quella nella cui circoscrizione ha sede l’ente locale impositore;
  • la portata dell’intervento della Corte Costituzionale, poiché riferito ai soli soggetti iscritti nell’albo dei soggetti privati abilitati ad effettuare attività di liquidazione, accertamento e riscossione dei tributi di province e comuni, di cui all’ art. 53 D.Lgs. 446/1997, non può estendersi a Agenzia Entrate Riscossione, che è invece un ente pubblico economico che svolge attività di agente della riscossione anche dei tributi della regione.

Ne consegue che, nel caso in esame, benché per la tassa automobilistica l’ente impositore abbia sede in Napoli, sussiste la competenza per territorio della C.T.P. di Benevento, luogo in cui ha sede l’agente della riscossione che ha emesso l’atto impugnato.

Focus societario


Utilizzo ampio delle azioni senza valore nominale.


Con una recente Massima, il Consiglio notarile di Milano afferma che, in presenza di azioni senza valore nominale, sono legittime le deliberazioni di modifica dello statuto sociale con emissione di nuove azioni senza un corrispondente aumento del capitale sociale.

La riforma del diritto societario ha introdotto nel nostro ordinamento la figura delle azioni prive di indicazione espressa del valore nominale (cfr. gli artt. 2328 comma 2 n. 5 e 2346 comma 3 c.c.).

Il valore nominale chiaramente esiste, ma non nella misura rigida fissata nello statuto, bensì quale valore frazionario che discende dalla divisione del capitale sociale indicato nello statuto per il numero delle azioni. Gli effetti principali della scelta di emettere azioni senza valore nominale sono riconducibili a una sostanziale semplificazione delle operazioni societarie di natura straordinaria in cui non si ha più la necessità di rideterminare il valore nominale delle singole azioni. Le modalità attuative di alcune operazioni straordinarie, in presenza di azioni senza valore nominale, determinano però anche alcune possibilità operative con significativi effetti di natura sostanziale.

In presenza di azioni senza indicazione del valore nominale, l’insussistenza di una necessaria relazione tra la modifica del numero delle azioni (tanto in aumento quanto in riduzione) e l’importo della variazione del capitale sociale renda legittime le deliberazioni di modifica dello statuto in virtù delle quali vengono emesse nuove azioni senza corrispondente aumento del capitale sociale, ferma restando l’applicazione della disciplina dell’operazione di volta in volta realizzata.

In applicazione di tale principio, il Consiglio notarile ritiene legittime le deliberazioni di: a) emissione di nuove azioni a pagamento senza aumento del capitale sociale; b) conversione di obbligazioni e strumenti finanziari in azioni di nuova emissione senza il corrispondente aumento del capitale; c) emissione di nuove azioni a titolo gratuito, senza conferimenti e senza aumento di capitale, al fine di assegnare utili ai dipendenti.   

Alle operazioni suddette deve trovare applicazione la disciplina relativa alla specifica modifica dello statuto sociale posta in essere. In particolare, all'emissione di nuove azioni a pagamento senza aumento del capitale sociale si applica l'intera disciplina prevista per l'aumento di capitale a pagamento. Sotto il profilo contabile, queste operazioni comportano l'iscrizione nel passivo di una riserva sovraprezzo azioni.

Focus Enti Locali


Semplificazione amministrativa: adottati i Moduli unificati da utilizzare per le pratiche inerenti edilizia e attività commerciali.


Pubblicato sulla G.U. 138 del 16/06/2018 l’Accordo siglato da Governo, Regioni ed Enti Locali, relativo all’adozione di Moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze.

Nello specifico, al fine di consentire l’interoperabilità e lo scambio dei dati tra le Amministrazioni, sono approvati l’Allegato tecnico e gli schemi dati “Xml” relativi ai Moduli concernenti:

  1. a) per le attività in materia edilizia: la Comunicazione di inizio lavori asseverata (Cila), la Segnalazione certificata di inizio attività (Scia), la Segnalazione certificata di inizio attività (Scia) alternativa al “permesso di costruire”, la Comunicazione di inizio lavori (Cil) per opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee, la comunicazione di fine lavori, la Segnalazione certificata di inizio attività (Scia) per l’agibilità, il “permesso di costruire”;
  2. b) per le attività commerciali ed assimilate: i panifici; le tinto lavanderie; la somministrazione di alimenti e bevande al domicilio del consumatore; la somministrazione di alimenti e bevande in esercizi posti nelle aree di servizio e/o nelle stazioni; la somministrazione di alimenti e bevande nelle scuole, negli ospedali, nelle comunità religiose, in stabilimenti militari o nei mezzi di trasporto pubblico; le autorimesse; gli autoriparatori.

L’Allegato “A”, recante gli schemi dati “Xml”, costituisce parte integrante dell’Accordo.

Le Regioni hanno facoltà di integrare gli schemi dati “Xml” in base alle specificità della modulistica adottata a livello regionale, si sensi di quanto stabilito dall’art. 1, comma 2, dei citati Accordi siglati lo scorso anno.

 

Baratto amministrativo.


I cittadini che non riescono a pagare i tributi locali possono saldare il debito mettendosi a disposizione del comune per eseguire lavori socialmente utili. Così da un lato i contribuenti pareggiano i conti con le amministrazioni, dall'altro il comune acquisisce forza lavoro.

Lo strumento del baratto amministrativo è stato introdotto con il decreto Sblocca Italia (articolo 24 del d.l. 133/2014) che ha previsto per i comuni la possibilità di accettare, previa delibera, uno specifico regolamento che definisca criteri e condizioni per la realizzazione di interventi di riqualifica del territorio, proposti da singoli o cittadini associati. Le attività sono le più svariate, dalla pulizia, alla manutenzione, all'abbellimento delle aree verdi, agli interventi di decoro urbano, sino, alla valorizzazione di aree e immobili inutilizzati (ecc.).

Tuttavia l'esenzione dal pagamento delle tasse locali tramite il baratto può essere concessa solo per un periodo di tempo limitato, a seconda del tipo di tributo da pagare e dell'attività di lavoro socialmente utile. I criteri appunto sono da stabilire da parte dei singoli comuni.

Il provvedimento ha come destinatari i cittadini che, bisognosi di pagare tributi come Tasi, Tari e Imu, e in generale debiti con il fisco, potranno farlo grazie allo svolgimento di lavori socialmente utili per il Comune. Ad esempio: pulire le strade, tagliare l'erba nei parchi, prestare opere di manutenzione o recupero e riqualificazione di aree e beni immobili inutilizzati.

I cittadini che hanno tributi scaduti, per poterli "barattare", devono fare richiesta al comune per ottenere il consenso a poter pagare le tasse dovute attraverso lo svolgimento di un'attività socialmente utile, comprovando lo stato di disagio economico.

Dalla sua istituzione, il baratto è stato attivato da diverse amministrazioni italiane, tra cui Qualiano, Ottaviano, San Giorgio a Cremano, Poggiomarino e Nola.

Sulla regolarità del baratto amministrativo ha sollevato dubbi la Corte dei Conti.

Con la pronuncia del 23 marzo 2016 (delibera n. 27) la Corte dei conti Emilia Romagna ha evidenziato che il baratto amministrativo deve essere disciplinato da un regolamento comunale (non solo una semplice delibera della giunta) e non può riguardare i debiti pregressi dei contribuenti. La decisione della sezione Veneto del magistrato contabile, invece, aveva chiarito che le agevolazioni connesse al baratto amministrativo non possono essere fruite dalle imprese, perché sarebbe un modo per aggirare le regole di evidenza pubblica.

 

Estrazione revisori Enti Locali.


Si ricorda che è operativo sul portale del Dipartimento per la funzione pubblica una funzione di ricerca che agevolmente consente di visualizzare le ultime estrazioni effettuate presso le prefetture delle cinque province della Regione per l’esercizio della funzione di revisore dell’Ente locale.

Si segnala, altresì, che è stata resa disponibile una nuova funzione che permette la visualizzazione di alcuni dati statistici significativi relativi al numero di iscritti articolati per fascia e territorio, ai sorteggi effettuati e a quelli da effettuare.

Consulta le estrazioni più recenti

Collegati al sito

 

Economia del territorio


Si riporta l’elenco provvisorio delle ultime procedure concorsuali la cui pubblicazione è disponibile sui portali di servizio a curatori e creditori che operano in collaborazione con il Tribunale di Napoli Nord. L’elenco è relativo alle ultime procedure dichiarate.

Dall’inizio dell’anno alla data odierna le procedure pubblicate sui portali di servizio sono 64.

Nel 2017 sono state 190 le procedure fallimentari e 14 i concordati.

Si ricorda che complessivamente nel 2016 si sono registrate 168 sentenze dichiarative di fallimento; nel 2015 sono state 218 le sentenze emesse, contro le 140 procedure dichiarate nel corso del 2014. Nel 2015 si è registrata l’apertura di 8 concordati e di 3 procedure di composizione di crisi da sovraindebitamento. Nel 2016 i concordati sono stati 12, mentre nel 2017 sono stati 16 e 4 nel 2018. Nel dettaglio si riportano i dati riscontrabili sui siti di servizio:

Procedure fallimentari

Procedura Tipo Num. Data aper. Curatore Titolo Giudice Delegato
n.d. n.d. 64 07/06/18 Solinas Mario Avv NN Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall. 63 07/06/18 Solinas Mario Avv NN Caria Enrico
n.d. Fall. 62 07/06/18 Catapano Alessandra Avv Na Di Giorgio Giovanni
n.d. n.d. 61 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. Fall. 60 n.d. Pavone Lucia Avv NN Satta Cristiana
n.d. Fall. 59 n.d. Cesaro Claudio Dott. NN Lamonica Maria Grazia
n.d. Fall. 58 07/06/18 Catapano Alessandra Avv Na Di Giorgio Giovanni
n.d. n.d. 57 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. Fall. 56 18/05/18 Di Palma Angelo Avv Na Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall. 55 18/05/18 Salvato Vittoria Avv Na Satta Cristiana
n.d. Fall. 54 18/05/18 Di Micco Domenico Avv NN Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall. 53 18/05/18 Di Palma Angelo Avv Na De Vivo Maria
n.d. Fall. 52 18/05/18 Salvato Vittoria Avv Na Di Giorgio Giovanni
n.d. n.d. 51 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. Fall. 50 04/05/18 Caterino Vincenzo Dott. NN Lamonica Maria Grazia
n.d. Fall. 49 04/05/18

Avino Manuela

Toledo Federico

Avv. NA

Dott. Na

De Vivo Maria
n.d. n.d. 48 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. Fall. 47 19/04/18 Borriello Giancarlo Avv Na Lamonica Maria Grazia
n.d. n.d. 46 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. Fall. 45 06/04/18 Frezza Enrico Avv SMCV Satta Cristiana

Altre procedure

Procedura Tipo Num. Data aper. Commiss. Titolo Giudice Delegato
n.d. C.P. 4 08/06/18

Capone Angelo

Pisani Luca

Dott.NN

Avv Na.

Caria Enrico
n.d.   3 08/06/18 Cesàro Vincenzo Maria Avv. Na Rabuano Arminio Salvatore
n.d.   2 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. C.P. 1 n.d. Grimaldi Paolo

Dott.

NA

Lamonica M.G.
n.d C.P. 16 06/12/17 Megale Massimiliano

Dott.

NN

Di Giorgio Giovanni
n.d n.d 15 n.d n.d n.d n.d
Bollicine Marotta s.a.s. di Mallardo Francesco & C. C.P. 14 14/09/17

Rossi

Guido

Villano

Enrico

Dott.

NN

Dott.

NN

Di Giorgio Giovanni
PERILLO COSTRUZIONI GENERALI SRL C.P. 13 07/09/17


D'Alò Ferdinando

Dott.

NA

Caria Enrico
WATTSUD L.E.P. SPA C.P. 12 04/10/17

Giordano Francesco

Nappi

Severino

Dott.

NA

Avv Na

Rabuano Arminio Salvatore
MACE Srl C.P. 11 06.07.17

Soprano

Luigi

Dott.

NA

Satta Cristiana
Diversificazioni Bonifiche Fabbricazioni Industriali s.r.l. C.P. 10 05.07.17

Macchioni Riccardo

Caruso Giuseppe

Prof.

Na

Avv Na

Di Giorgio Giovanni
COCCOFRESCO s.a.s. di Crispino Pasquale & C. C.P. 9 30.05.17

Volpe

Sergio

Dott.

NA

Caria Enrico
n.d. n.d. 8 n.d. n.d. n.d. n.d.

Tribunale Napoli Nord: sezione sovra indebitamento.

Il tribunale di Napoli Nord ha attivato una sezione dove sono pubblicati i piani omologati con tutta la documentazione inerente. Per consultare la sezione è possibile raggiungere il seguente link:

http://www.tribunale.napolinord.giustizia.it/sovraindebitamenti.aspx

Fonte: Portale dei Fallimenti di Napoli Nord -realizzato da Zucchetti software giuridico srl; “Procedure.it” di Aste Giudiziarie inlinea Spa; sito internet Tribunale Napoli Nord.

L’ANC Napoli Nord declina qualsiasi responsabilità per errori, inesattezze ed omissioni eventualmente presenti negli elenchi, rinviando i lettori alla verifica dei dati pubblicati presso il Tribunale per verificarne la completezza e l'esattezza dei dati riportati.

Circolari di altri Enti di interesse professionale


Si rende noto che sul sito dell’Agenzia delle Entrate sono stati pubblicati i seguenti documenti:

 

Banca dati CERDEF integrata di normativa, prassi e giurisprudenza in materia fiscale.

Accedi alla Banca Dati CERDEF

Le ultime circolari dell'A.d.E.

  • Circolare n. 12 del 13/06/18

Articolo 5-septies del decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 dicembre 2017, n. 172, recante “Disposizioni in materia di collaborazione volontaria per l’emersione di redditi prodotti all’estero”. Indicazioni operative - pdf

Ultimi Provvedimenti e Risoluzioni A.d.E.

Interpello - Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 opzione IRI per l’anno d’imposta 2017 - slittamento termini di applicazione regime - versamento carente acconti IRPEF - pdf

  • Risoluzione n. 46 del 22/06/18

Credito di imposta per investimenti in attività di ricerca e sviluppo - Articolo 3, del decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145, e successive modificazioni - pdf

 

Le ultime guide fiscali pubblicate da A.d.E.

Si segnalano le seguenti guide edite dall’Agenzia delle Entrate e recentemente aggiornate

Aggiornamento febbraio 2018

Aggiornamento febbraio 2018

Aggiornamento ottobre 2017

Aggiornamento ottobre 2017

Aggiornamento settembre 2017

Aggiornamento aprile 2017

Aggiornamento gennaio 2017

Aggiornamento gennaio 2017

 

Servizi Telematici

  • Modalità di utilizzo del canale di assistenza telematica: Il canale CIVIS può essere utilizzato sia dai contribuenti che dagli intermediari.

Accedi al servizio

  • Come prendere un Appuntamento con l'Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale.

Accedi al servizio

  • Web Ticket - Prenotazione di biglietti elimina-code tramite internet:

Accedi al servizio

INPS: ultimi documenti pubblicati


Si rende noto che sul sito dell’INPS sono stati pubblicati i seguenti documenti:

Vai alla pagina INPS - circolari

 

 

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA


In questa sezione verrà data segnalazione di eventi formativi accreditati ai fini della formazione professionale continua.

Calendario delle prossime attività formative

Data Titolo evento Sede

Organizzatore

Accreditante

Tipo Crediti fpc

27/06/2018

14:30 - 18:30

G.D.P.R. 2018

Stato dell’arte a 30 giorni dall’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati.

Sala Convegni ODCEC Napoli

Sede Centro direzionale Is. E1.

ANC

NAPOLI

ODCEC

Napoli

Gratuito Aula

Fino a 4 cfp

Avvisi e informazioni utili


Contributo d'iscrizione 2018 all'Associazione Nazionale Commercialisti Napoli Nord


Il Consiglio direttivo della sezione Napoli Nord dell’Associazione Nazionale Commercialisti ha determinato il contributo d'iscrizione annuale per l’anno 2018 in euro 60,00. Di tale importo si precisa che circa il 40% viene riversato dall’associazione locale all’ANC Nazionale.

Il contributo sarà utilissimo per finanziare tutte le attività sindacali che la nostra associazione sta portando avanti sul territorio e le altre che sono in procinto di partire nel brevissimo periodo. Inoltre, attraverso l’adesione, si avrà diritto ad accedere a convenzioni vantaggiose, a ricevere quotidianamente un’utilissima rassegna stampa, oltre ad essere aggiornati settimanalmente con la newsletter sulle notizie di interesse locale e non e poter avere accesso ai percorsi formativi che l’associazione organizzerà, anche a quelli elearning.

Il versamento della quota può essere effettuato con bonifico da appoggiare sul c/c bancario UNICREDIT intestato ad “Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord” - IBAN: IT52D0200874791000103632305 – specificando nominativo, ordine di appartenenza e matricola, codice fiscale. Le coordinate per il pagamento della quota d’iscrizione, assieme al modulo di adesione, saranno a breve anche compilabili sul portale internet all’indirizzo: www.ancnapolinord.it. Per segnalare articoli e documenti di interesse comune è possibile inviare un messaggio con i propri riferimenti personali all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Per chiedere informazioni generali: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Cassa Ragionieri: attivo lo sportello previdenza di ANC


Sportello Previdenza è il servizio destinato agli iscritti all’Associazione e curato dall’Associazione Nazionale Commercialisti, il cui obiettivo è di agevolare il rapporto di comunicazione degli iscritti alla Cassa di Previdenza Ragionieri con il proprio ente pensionistico, interessando la figura del Garante dell’Iscritto.

Per informazioni e contatti è possibile contattare la segreteria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cordiali saluti.

Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord

Consiglio direttivo

Presidente

Antonio Carboni

Vicepresidenti

Mauro Galluccio

Enza Pisano

Segretario

Marco Idolo

Tesoriere

Marianna D'Orta

Consiglieri

Filippo Cacciapuoti

Carlo D'Abbrunzo

Giuliana Di Caprio

Giovanni Granata

Salvatore Iorio

Nicola Padricelli

Vincenzo Panico

Pasquale Ristorato

Collegio dei revisori

Luigi Apicella

Corrado Civile

Felice Tranchese