TX Nefario - шаблон joomla Форекс
logoanc nanord  
 

 

 

 
     

     

Gentile Collega,

Ti trasmettiamo il numero 32-2018 della nostra newsletter settimanale, sperando di fare cosa gradita. Ti invitiamo a consultare il nostro portale internet, dove potrai trovare tutti i riferimenti per effettuare o rinnovare l'iscrizione, che ti consentirà di accedere a tutti i nostri servizi associativi. Nel segnalarti che potrai seguire le attività dell’Associazione Napoli Nord anche sul nostro profilo Facebook, ti ricordiamo che le informative precedenti, relative agli anni precedenti ed all’anno in corso, sono consultabili sul sito nell'apposita sezione. Un caro saluto e una buona lettura!

Il Consiglio direttivo

Informativa ANC Napoli Nord n° 32-2018 - 29 settembre 2018

A cura del Consiglio direttivo ANC Napoli Nord

Hanno collaborato a questo numero:

Antonio Carboni, Mauro Galluccio, Giovanni Granata, Marco Idolo, Carlo D’Abbrunzo.

In primo piano


“La Fatturazione elettronica”: dispense e materiale didattico. Nuovo appuntamento in aula il 25.10.18 ODCEC Napoli Nord.


Grandissima affluenza al convegno sulla “Fatturazione elettronica” tenutosi ad Aversa lo scorso 26 settembre, all’Hotel del Sole, organizzato da ANC Napoli Nord e UN.I.CO. Napoli Nord, con la collaborazione tecnica di CAF CGN SpA e di UNOFORMAT SpA, sponsor dell’iniziativa. La relazione del collega Nicolò Cipriani ha acceso i riflettori sulle problematiche organizzative e fiscali legate all’introduzione dell’obbligo della fatturazione elettronica a partire dal prossimo 1° gennaio 2019, offrendo risposte concrete ai molti interrogativi posti dai Colleghi che hanno affollato la sala ed ai quali non sono mancati gli spunti di carattere organizzativo suggeriti da CAF CGN SpA.

Si ricorda che il materiale didattico del seminario può essere prelevato in formato elettronico, da parte di coloro che hanno effettuato preventiva registrazione sul sito Unoformat, nell'Area Personale del sito www.unoformat.it all'interno della sezione “Piano Studi”.

I partecipanti che non hanno potuto effettuare la prenotazione (perché i posti erano esauriti) potranno richiederla via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.%20con%20oggetto%20">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto “richiesta materiale didattico FE”. Si informa, infine, che la nostra Associazione ha organizzato un secondo incontro sul tema della fatturazione elettronica, che tratterà in maniera più approfondita le problematiche organizzative di studio, valutando le possibili soluzioni procedurali studiate dalla nostra Associazione. L’incontro, che è stato riconosciuto dall’Ordine di Napoli Nord ai fini della FPC di Commercialisti ed Esperti contabili, si terrà presso la sala convegni dell’ODCEC di Napoli Nord il prossimo 25 ottobre, dalle ore 15:30, ed attribuirà ai partecipanti fino ad un massimo di tre crediti in materie speciali per ogni ora di effettiva partecipazione. Clicca per info e prenotazioni

“Riflessioni sull’economia digitale”: la rivista dell’ODCEC di Roma n°1/2018


Si segnala la pubblicazione n°1/2018 di Telos, la rivista dell’Odcec di Roma, redatta a cura della Fondazione Centro Studi Telos, che affronta periodicamente “Grandi temi”, con contributi di autorevoli esperti del mondo dell’economia, delle professioni e delle istituzioni su tematiche di viva attualità e che ha compiuto 40 anni. Il nuovo numero è dedicato all’Economia Digitale, che, come sottolineato dal direttore della rivista, è “Un tema tra i più complessi, intriganti e pervasivi di oggi, una vera e propria rivoluzione. L'Economia Digitale – aggiunge - è dirompente, modifica le nostre abitudini e, di conseguenza, l'organizzazione economico-sociale.” In questo contesto di rapida e incessante rivoluzione, in cui il nostro Paese non riesce a tenere il ritmo della digitalizzazione “i Commercialisti – prosegue il direttore Tiziano Onesti - rappresentano la categoria professionale più vicina ai processi di generazione della ricchezza da parte delle imprese e, più in generale, ai temi dell'economia dell’azienda, sia essa pubblica che privata.” La rivista, con questo numero, apre una finestra su un mondo in evoluzione proponendo riflessioni da cui i Commercialisti possono trarre sicuro stimolo, non solo in termini di differente organizzazione del proprio studio, ma anche in termini potremmo dire commerciali, quali soggetti facilitatori e sensibili all'innovazione che la Digital Economy comporta.

Scarica la Rivista in formato pdf

Cassa Previdenza Dottori Commercialisti: Check Up gratuito.


La polizza sanitaria piano base, che hanno gratuitamente tutti i dottori iscritti alla Cassa Previdenza Dottori Commercialisti, consente di effettuare esami in prevenzione GRATUITAMENTE.

Quali sono gli esami?

Prelievo venoso: Urea, ALT, AST, Gamma GT, Glicemia, Colesterolo totale, Colesterolo HDL, LDL, Trigliceridi, Creatinina, Emocromo, Tempo di tromboplastina parziale (PTT), Tempo di protrombina (PT), VES, Urine, Elettrocardiogramma da sforzo. Inoltre:

  • Oltre i 50 anni, per tutti: Ricerca sangue occulto feci, Radiografia polmonare, Ecodoppler TSA
  • Oltre i 50 anni, per gli uomini: PSA (specifico antigene prostatico)
  • Oltre i 50 anni, per le donne: Mammografia ed Ecografia mammaria

Come fare?

  1. Scegli la struttura convenzionata tra le case di cura accreditate e private, i centri medici (poliambulatori), day hospital da te preferita alla pagina: CNPADC - STRUTTURE CONVENZIONATE.
  2. Telefoni e prenoti direttamente alla struttura scelta, scegli le visite sulla base delle tue giornate e degli orari disponibili facendo riferimento al check up Blu Assistance dottori commercialisti.
  3. Telefoni a Blue Assistance al N. VERDE 800.555.266 comunicando la struttura scelta.

Per il pagamento?

Provvede direttamente Blu Assistance quindi non si anticipa alcuna somma.

E’ possibile scegliere più strutture?

No, tutti gli esami del pacchetto prevenzione vanno eseguiti nella medesima struttura.

E’ possibile fare gli esami in più volte?

No, il pacchetto è unico. Al momento della prenotazione, se si esclude un esame, lo stesso non è più possibile effettuarlo successivamente in quell’anno solare.

Ogni quanto si possono fare?

Una volta l’anno.

E se ho esteso il PIANO BASE ai familiari?

Se hai aderito all’estensione entro il 31 marzo 2018 pagando il premio previsto per ogni familiare, ciascuno di loro, in quanto assicurato, può usufruire del CHEK UP SANITARIO gratuito alle medesime tue condizioni.

GDPR: la soluzione sviluppata da ANC Napoli Nord per la gestione della Privacy.


Si ricorda che ANC Napoli Nord ha sottoscritto un accordo con una primaria software-house e con uno studio legale specializzato in consulenza privacy, per la gestione degli adempimenti introdotti dal nuovo regolamento europeo GDPR. Grazie alla convenzione i Professionisti associati, per il proprio studio e per i propri clienti, a costi estremamente convenienti rispetto a quelli di mercato, potranno gestire tramite piattaforma cloud tutti gli adempimenti prescritti dalla nuova normativa europea in materia di privacy, arrivando a produrre tutta la documentazione prescritta dalla normativa interamente personalizzabile.

La soluzione, spiega il Presidente ANC Napoli Nord, Antonio Carboni, è pensata dai Commercialisti per i Commercialisti al fine di gestire quest'importante opportunità che può vederci protagonisti in un importante area di servizi da proporre alle aziende clienti. L'intesa sottoscritta prevede costi decrescenti in base al numero di licenze attivate per i clienti di studio (fino a 10, da 11 a 20, da 21 a 30 ed oltre 30), nei cui confronti il Commercialista potrà gestire autonomamente il proprio rapporto di consulenza.

Gli Associati ANC potranno, altresì, avvalersi - con un minimo costo aggiuntivo - del consulente privacy per un assessment legale finalizzato alla redazione del piano oppure, a tariffe agevolate preconcordate tra il consulente privacy e ANC, gli iscritti ANC potranno offrire, altresì, a quei clienti con un'organizzazione e problematiche complesse, una consulenza “ad hoc”.

Per Carlo D'Abbrunzo, Consigliere ANC Napoli Nord, delegato alla privacy, attraverso lo strumento informatico messo a disposizione e con l'ausilio dell'esperto legale, ciascun Associato ANC Napoli Nord potrà gestire il processo privacy per i propri clienti, evitando così di dover delegare completamente a terzi questo importante ambito di consulenza.

Per ogni informazioni è possibile contattare il Collega Carlo D’Abbrunzo (cell: 3394806841) o inviare una mail al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto “richiesta informazioni convenzione GDPR”.

Guarda il video dimostrativo su YouTube

Revisione Legale: corsi e-learning CNDCEC e MEF.


Si ricorda che è possibile assolvere l’obbligo formativo di cui all'art. 5 del D.Lgs. 29 gennaio 2010, n. 39 per il mantenimento dell’iscrizione nel registro dei Revisori Legali attraverso la fruizione “on-line” dei moduli formativi resi disponibili gratuitamente dal CNDCEC e dal MEF. A tal riguardo si informa che il CNDCEC ha predisposto 20 moduli didattici della durata di un'ora per acquisire la totalità dei 20 crediti formativi richiesti per l'anno 2018, previo superamento del questionario al termine di ciascun modulo. Per accedere al Corso è necessario collegarsi al sito www.commercialisti.it e cliccare sul banner "E-learning Revisione Legale".

Anche il MEF, dallo scorso 24 luglio, ha pianificato il rilascio di 8 nuovi moduli formativi validi ai fini del completamento dell’obbligo formativo per gli anni 2017 e 2018.

I contenuti formativi sono fruibili sulla piattaforma per la formazione a distanza, accessibile tramite l’Area riservata del portale

Si informa, infine, che l’ODCEC di Roma ha pubblicato un utile schema che fornisce chiarimenti sull’attribuzione dei crediti formativi acquisiti in relazione sia all’attività formativa seguita sia al soggetto che lo eroga, oltre a fornire anche indicazioni sulle tempistiche di caricamento dei crediti sui report personali (con riferimento al solo Ordine di Roma).

Consulta l'informativa del CNDCEC - Accedi al Corso 

Come accedere ai corsi MEF

Consulta lo schema di riepilogo

Studi professionali sempre più piccoli.


La Fondazione nazionale commercialisti ha realizzato una nuova indagine con l’obiettivo di analizzare l’evoluzione della professione, dal punto di vista della tipologia di studi, specializzazioni professionali, dimensioni per numero di addetti, fatturato e posizionamento rispetto alle principali attività svolte. I primi risultati della ricerca evidenziano che il 61,3% dei rispondenti al sondaggio ha dichiarato di esercitare la propria attività in uno studio individuale. Solo il 20,1% lavora in uno studio associato, mentre il 13,9% è in uno studio condiviso, con ripartizione delle spese.

Nonostante le spinte verso l’aggregazione, gli studi dei commercialisti rimangono piccoli, anzi, se possibile, questa tendenza si è addirittura accentuata, forse anche a causa della crisi economica, negli ultimi sei anni. Nel 2012, infatti, gli studi individuali erano il 52,9% del totale, quelli associati il 23,9% e i condivisi il 19,1%.

Passando alle attività prevalenti, l’area professionale più gettonata è quella relativa a contabilità e bilancio (89%), seguita a debita distanza da consulenza e pianificazione fiscale (55,2%), revisione legale (54%), valutazioni d’azienda (41,1%) e contenzioso tributario (38,5%). Quanto alle funzioni sussidiarie e di interesse pubblico, oltre alla revisione legale, il 46% svolge attività di sindaco, il 29,8% rilascia visti di conformità, asseverazioni e certificazioni tributarie. Seguono i curatori fallimentari (16,3%) e i revisori di enti locali (12,8%).

Interessante anche l’analisi dei fatturati. Il 47,6% dei rispondenti dichiara di fatturare sotto i 100 mila euro annui (di questi il 26% rimane sotto i 50 mila). Il 39,1% ha un fatturato compreso tra i 100 e i 500 mila euro, l’8% tra 500 mila e un milione e il restante 5,3% supera questa soglia.

Ulteriormente, il 30,9% ha dichiarato che per oltre l’80% il proprio fatturato dipende dall’attività di base. Sul lato opposto si collocano quelli “iper-specializzati”, quel 12% di studi che fatturano meno del 20% in attività di base. Nel mezzo, gli studi “specializzati” (56,6% del totale), che fatturano in attività di base tra il 20 e l’80% e che, quindi, a tale consulenza fiscale affiancano una più o meno significativa attività specialistica.

Entro il 2 ottobre l’iscrizione nel Registro dei Compro Oro.


Entro il prossimo 2 ottobre, gli operatori Compro Oro dovranno presentare la domanda di iscrizione al Registro degli Operatori Compro Oro, operativo dal 3 settembre 2018 e tenuto dall’Organismo degli agenti in attività finanziarie e mediatori creditizi (OAM).

Le modalità di invio delle domande e la loro eventuale integrazione sono state disciplinate dal DM 14 maggio 2018. L’istanza va inviata telematicamente all’OAM, utilizzando il servizio presente nell’area privata dedicata del portale dell’Organismo, provvedendo ad allegare la documentazione necessaria, tra cui l’attestazione, rilasciata dalla Questura territorialmente competente, che comprovi il possesso e la perdurante validità della licenza per l’esercizio dell’attività.
L’OAM, entro trenta giorni dalla ricezione dell’istanza, verificata la sua regolarità e completezza, dispone l’iscrizione nel registro, assegnando all’iscritto un codice identificativo unico. In caso di incompletezza dell’istanza o di carenza degli allegati necessari, l’Organismo assegna un termine per integrare la domanda presentata. Un eventuale rigetto dell’istanza non preclude all’operatore la possibilità di presentarne una nuova. Si ricorda, inoltre, che, come chiarito dalla circolare OAM 26 luglio 2018 n. 30, i soggetti richiedenti l’iscrizione sono tenuti al versamento di un contributo determinato al momento della presentazione della domanda stessa. Il versamento deve essere effettuato al momento della presentazione dell’istanza di iscrizione.

Definizione agevolata delle cartelle: scadenza al 1° ottobre per i pagamenti.


Con Comunicato stampa 19 settembre 2018, pubblicato sul sito del MEF, l’Agenzia delle Entrate/Riscossione rende noto che per i contribuenti che hanno aderito alla definizione agevolata delle cartelle, il termine per il pagamento della rata con scadenza il 30 settembre, poiché cade di domenica, slitta al primo giorno lavorativo successivo, ovvero lunedì 1° ottobre 2018. In particolare, l’Agenzia precisa che la scadenza riguarda:

  • la seconda rata della definizione agevolata prevista dal D.L. n. 148/2017 per i debiti affidati alla riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017;
  • la quinta e ultima rata della definizione agevolata prevista dal D.L. n. 193/2016.

Si rammenta che in caso di mancato, insufficiente o tardivo pagamento, la definizione agevolata non produce effetti e l’Agenzia dovrà riprendere le procedure di riscossione.

Dillo al Consiglio di ANC Napoli Nord.


Il Consiglio direttivo di ANC Napoli Nord ha istituito la casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. dedicata ad acquisire indicazioni e suggerimenti da parte degli iscritti sull’operatività o su eventuali disservizi degli uffici finanziari, giudiziari, previdenziali ed in generale degli uffici della P.A. d’interesse generale. Si invitano gli iscritti a segnalare anomalie riscontrate negli uffici frequentati al fine di consentire di individuare le principali criticità o problematiche di interesse generale per realizzare interventi mirati, il tutto sempre nell’ottica e con lo spirito di una collaborazione costruttiva a favore della Categoria.

Altre notizie e documenti di interesse professionale


Fondazione Nazionale dei Commercialisti

La fatturazione elettronica nel settore dei subappalti

Pubblicato il documento che illustra le novità relative all’obbligo di fatturazione elettronica nei subappalti pubblici, introdotto a far data dal 1 luglio 2018.

Consulta il documento

Le novità della V Direttiva antiriciclaggio

Pubblicato il documento che analizza le novità della V Direttiva antiriciclaggio con particolare attenzione agli aspetti di interesse per i professionisti coinvolti nell’attuazione della specifica normativa.

Consulta il documento

Indagine statistica 2018 sui dottori commercialisti ed esperti contabili. Anteprima dei risultati

Pubblicate le elaborazioni parziali (al 13/09/2018) dei risultati dell’Indagine statistica 2018. Al momento dell'elaborazione i questionari raccolti on line (attraverso il metodo CAWI) sono 7.318, con un tasso di completamento delle risposte pari al 69%. Si tratta del campione più "robusto" se confrontato con le indagini degli anni precedenti.

Consulta i risultati parziali

Si informa, infine, che sul sito della FNC sono pubblicati i seguenti strumenti operativi di controllo a supporto dell’attività svolta dai collaboratori negli studi professionali:

CNDCEC: Ultime pubblicazioni


Il Consiglio nazionale dei Dottori Commerciali e degli Esperti Contabili ha pubblicato i seguenti documenti:

Pronto Ordini


Si segnalano le seguenti risposte fornite dal Consiglio Nazionale ai quesiti formulati dagli Ordini in merito allo svolgimento della professione.

Non solo tasse…


Questa sezione è stata attivata per fornire informazioni su attività culturali, ludiche e ricreative in programma nell’ambito del circondario.

Per segnalazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Rievocazione del primo volo in mongolfiera alla Reggia di Caserta.


Domenica 30 settembre 2018 alla Reggia di Caserta 2018 rievocazione del primo volo della mongolfiera a Palazzo Reale nel 1789 Info: sito Internet della Reggia telefono 0823 448084

Si ricorda inoltre che la Reggia di Caserta ha introdotto il biglietto pomeridiano al prezzo di 3 euro per visitare gli Appartamenti Storici e le mostre temporanee.

Il biglietto si può utilizzare per visitare gli Appartamenti Storici e si può acquistare solo presso la biglietteria centrale della Reggia di Caserta e sarà valido dalle ore 17.00 fino alle ore 19.30, cioè l’orario di chiusura del Palazzo Reale. In questo modo si potranno visitare non solo gli appartamenti storici, ma anche le mostra temporanee che sono allestite all’interno della struttura. Reggia di Caserta, Viale Douhet, 2/a – 81100 Caserta dalle 17.30 alle 19.30. Info Pagina Facebook 

La Fiera del Libro al MANN.


Dal 5 al 7 ottobre 2018 torna a Napoli la Fiera del Libro “Ricomincio dai Libri” che avrà come location il Museo Archeologico Nazionale (MANN) e sarà ad ingresso gratuito.

Ci saranno autori, editori, tanti progetti ed incontri a cui partecipare che avranno come protagonisti, naturalmente, i libri e le loro storie. Il tema di quest’anno riguarda le frontiere ed il direttore editoriale della Fiera sarà Lorenzo Marone.

Vivendo in un mondo in cui sempre più si parla di innalzamenti di muri, separazioni tra popoli, respingimento degli stranieri, mai come oggi è necessario abbattere queste barriere utilizzando gli strumenti della cultura.

Dal 5 al 7 ottobre 2018. Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Piazza Museo 19 ingresso gratuito. Info:Sito Ricomincio dai Libri | Evento Facebook

Fiabe d’autunno all’Orto Botanico di Napoli.


Dal 15 settembre al 18 novembre 2018, si terrà la ventitreesima edizione di Fiabe d’Autunno nella suggestiva cornice dell’Orto Botanico di via Foria, nel cuore di Napoli.

Ogni sabato e domenica, a partire dalle ore 11, verranno proposti ben otto spettacoli tratti da alcune delle fiabe più conosciute da grandi e piccini. Programma di Fiabe d’Autunno 2018 29 e 30 settembre “Con le ali di Peter”, 6 e 7 ottobre “Gli alberi di Pinocchio”, 13 e 14 ottobre “Un Brutto Anatroccolo”, 20 e 21 ottobre “L’albero del sole”, 27 e 28 ottobre “Nello specchio di Biancaneve”, 3 e 4 novembre Il Magico Pifferaio, 10 e 11 novembre Il Magico Pifferaio, 17 e 18 novembre Il popolo del bosco. Real Orto Botanico, via Foria 223, sabato e domenica dalle ore 11, biglietto di ingresso da 8 euro, fino ad un massimo di 80 spettatori. Informazioni: Sito I Teatrini | Pagina Facebook | tel. 081 033 06 19 (dalle 9.30 alle 17.00) | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Osservatorio professionale


Focus tributario


L’Agenzia delle Entrate ha la possibilità di rettificare i bilanci.


Con Ordinanza 21.109 del 24/08/2018, la Cassazione ha stabilito che l’Agenzia delle Entrate ha la possibilità di rettificare il bilancio di una società di capitali, contestando la sua veridicità e correttezza, senza che ne sia previamente accertata la falsità in sede penale o civile.

In particolare la Suprema Corte evidenzia che l’articolo 2379 del Codice Civile prevede che, chiunque ne abbia interesse, può impugnare la delibera di approvazione del bilancio, entro tre anni dalla sua iscrizione, per ottenerne l’annullamento, chiedendo al giudice di valutare se l’atto sia stato redatto in conformità ai principi di verità e chiarezza previsti dalla legge, senza alcuna necessità di esperire contestualmente querela incidentale di falso, né tantomeno di attendere l’esito di un eventuale procedimento penale a carico degli amministratori.

Secondo la Corte di Cassazione, quindi, l’Agenzia delle Entrate ha la possibilità di rettificare il bilancio, contestando i criteri utilizzati dal contribuente nella sua redazione, al fine di far emergere la sussistenza di un credito tributario evaso o l’insussistenza di quello chiesto a rimborso.

Nulla l’ipoteca senza preavviso al contribuente.


E' nulla l'ipoteca immobiliare iscritta dall'ufficio della riscossione senza il preavviso al contribuente. Il debitore deve essere sempre messo al corrente dell'intenzione di procedere all'iscrizione ipotecaria e allo stesso tempo deve essergli fornito un termine di 30 giorni per presentare proprie osservazioni o per adempiere al pagamento.

A ribadire il principio è la C.T.R. Toscana, con la sentenza n. 1270/2/18, depositata lo scorso 2 luglio.

I giudici tributari d'appello hanno accolto le ragioni di una contribuente raggiunta da un'ipoteca sulla propria abitazione.

Focus societario


L’arbitraggio per la determinazione del valore della quota del socio receduto.


Qualora vi sia disaccordo tra i soci, l’individuazione del valore della quota del socio recedente è affidata esclusivamente all’esperto nominato ai sensi dell’art. 2473, comma 3, c.c.

La stima dell’esperto, completando il contenuto dell’accordo tra le parti, rende lo stesso perfetto in tutti i suoi elementi e vincolante.

In presenza della stima dell’esperto non impugnata ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 1349 c.c., nel successivo giudizio introdotto dal socio receduto per ottenere il pagamento del dovuto le risultanze della predetta stima non possono essere contrastate dal convenuto sollecitandone una revisione o rinnovazione.

Solo in caso di impugnazione per manifesta iniquità o erroneità della stima dell’esperto il Tribunale procede a una nuova determinazione, che altrimenti non gli competerebbe.

Nel procedimento introdotto ai sensi dell’art. 2473, comma 3, c.c. per la valutazione della quota del socio receduto, la determinazione contenuta nella perizia dell’esperto nominato ex art. 1349 c.c. dal Tribunale in sede di volontaria giurisdizione è vincolante per le parti, le quali possono sottrarvisi solo attraverso un’impugnazione che ne contesti la manifesta iniquità o erroneità.

In caso di fondatezza delle doglianze, le parti vengono liberate dal vincolo assunto.

In una simile ipotesi la pronuncia del Giudice adito per l’impugnazione assume un duplice contenuto, da un lato quello tipicamente contenzioso avente ad oggetto l’accertamento della lamentata manifesta iniquità o erroneità delle stima, e dall’altro quello più propriamente di volontaria giurisdizione avente ad oggetto la nuova determinazione, sostitutiva della precedente.

In tema di società a responsabilità limitata, la previsione statutaria di una durata della società per un termine particolarmente lungo, tale da superare qualsiasi orizzonte previsionale anche per un soggetto collettivo, ne determina l’assimilabilità ad una società a tempo indeterminato.

Se è vero infatti che la ratio della norma che attribuisce il diritto di recesso ad nutum in ipotesi di società a responsabilità limitata contratta a tempo indeterminato, è ravvisabile nella esigenza di salvaguardia del principio privatistico – ritenuto di ordine pubblico – della inammissibilità di vincoli perpetui, sussiste certamente l’eadem ratio allorchè la società, in via di fatto, risulti “sostanzialmente” a tempo indeterminato dacché contratta per un termine eccedente le ragionevoli aspettative di vita di uno dei soci (nella specie, società avente durata fino all’anno 2050).

Irregolarità contabili e sequestro conservativo a carico della società.


Le mere irregolarità formali nella redazione del bilancio ovvero nella tenuta della documentazione contabile, anche se potenzialmente indiziarie di condotte censurabili, non costituiscono di per sé fonte di danno per la società, occorrendo sempre la verifica circa l’esistenza di un pregiudizio patrimoniale concretamente sofferto dalla società in conseguenza di tali condotte.

Il mancato accesso alla documentazione sociale della S.p.A. ex art. 2422 c.c. non è di per sè fonte di danno, anche in ragione del suo più limitato perimetro rispetto all’analogo diritto di accesso previsto dall’art. 2476, II comma, c.c. per le S.r.l.

La violazione degli obblighi di legge o di statuto gravanti su amministratori e sindaci è presupposto necessario ma non sufficiente a fondarne la responsabilità risarcitoria. È infatti sempre necessario fornire la prova del danno, inteso come deterioramento effettivo e materiale della situazione patrimoniale della società, nonché la riconducibilità causale di detto danno alla condotta omissiva o commissiva degli amministratori e sindaci convenuti.

Focus Enti Locali


Nuove disposizioni in tema di accessibilità dei siti “web” istituzionali delle P.A.


Con la pubblicazione sulla G.U. 211 dell’11/09/2018 del D.Lgs. 106 del 10 agosto 2018, viene recepita anche in Italia la Direttiva dell’Unione Europea relativa all'accessibilità dei siti web e delle applicazioni mobili degli enti pubblici (Direttiva 2016/2102). La disposizione aggiorna e modifica la Legge 4 del 9/01/2004, uno dei maggiori riferimenti in materia di accessibilità. Le nuove disposizioni sono state rese necessarie per 2 ordini di motivi: il progresso tecnologico e le nuove disposizioni introdotte dalle recenti modifiche al DLgs. n. 82/2005.

“Patrimonio P.A.”: entro il 15/12 la rilevazione dei beni immobili pubblici del 2017.


Il MEF, Dipartimento del Tesoro, con l’Avviso 24 settembre 2018 ha comunicato l’avvio della rilevazione dei beni immobili pubblici riferiti all’anno 2017, ai sensi dell’art. 2, comma 222, della Legge n. 191/2009. Il termine fissato per l’invio della comunicazione è il 15 dicembre 2018.

I dati comunicati e le dichiarazioni negative prestate in occasione delle passate rilevazioni non sono considerati validi per l’adempimento in corso. Pertanto, le Amministrazioni devono accedere all’applicativo “Immobili” e procedere, entro la scadenza stabilita, all’invio della comunicazione riferita all’anno 2017.

Le informazioni richieste e le modalità di comunicazione non sono cambiate rispetto alla rilevazione precedente (dati riferiti all’anno 2016).

Da quest’anno è disponibile, tramite l’applicativo “Immobili”, un servizio di interoperabilità con gli archivi del Catasto per il riscontro di tutti gli identificativi catastali (limitatamente al Catasto ordinario) inseriti a sistema, sviluppato, in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate, con l’obiettivo di mettere a disposizione delle Amministrazioni uno strumento di verifica delle informazioni comunicate e di favorire un sempre più accurato censimento del patrimonio immobiliare pubblico.

Al fine di non compromettere il buon esito della rilevazione, il Dipartimento invita le Amministrazioni a verificare con sollecitudine il corretto accesso all’applicativo e a non attendere, per l’inserimento dei dati, i giorni a ridosso della scadenza. Le Amministrazioni inadempienti saranno segnalate alla Corte dei conti per il seguito di competenza.

Per i quesiti di carattere tematico, le Amministrazioni possono contattare il seguente indirizzo e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Estrazione revisori Enti Locali.


Si ricorda che è operativo sul portale del Dipartimento per la funzione pubblica una funzione di ricerca che agevolmente consente di visualizzare le ultime estrazioni effettuate presso le prefetture delle cinque province della Regione per l’esercizio della funzione di revisore dell’Ente locale.

Si segnala, altresì, che è stata resa disponibile una nuova funzione che permette la visualizzazione di alcuni dati statistici significativi relativi al numero di iscritti articolati per fascia e territorio, ai sorteggi effettuati e a quelli da effettuare.

Consulta le estrazioni più recenti

Collegati al sito

Economia del territorio


Si riporta l’elenco provvisorio delle ultime procedure concorsuali la cui pubblicazione è disponibile sui portali di servizio a curatori e creditori che operano in collaborazione con il Tribunale di Napoli Nord. L’elenco è relativo alle ultime procedure dichiarate.

Dall’inizio dell’anno alla data odierna le procedure pubblicate sui portali di servizio sono 96 e 7 i concordati. Nel 2017 sono state 190 le procedure fallimentari e 14 i concordati.

Si ricorda che complessivamente nel 2016 si sono registrate 168 sentenze dichiarative di fallimento; nel 2015 sono state 218 le sentenze emesse, contro le 140 procedure dichiarate nel corso del 2014. Nel 2015 si è registrata l’apertura di 8 concordati e di 3 procedure di composizione di crisi da sovraindebitamento. Nel 2016 i concordati sono stati 12, mentre nel 2017 sono stati 16 e 7 nel 2018. Nel dettaglio si riportano i dati riscontrabili sui siti di servizio:

Procedure fallimentari

Procedura Tipo Num. Data aper. Curatore Titolo Giudice Delegato
n.d. Fall 96 21/09/18 Capone Ersilio Luca Avv. Na De Vivo Maria
n.d. n.d. 95 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. Fall 94 20/09/18 Leccia Francesca Dott. NN Di Giorgio Giovanni
n.d. Fall 93 20/09/18 Leccia Francesca Dott. NN Di Giorgio Giovanni
n.d. n.d. 92 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. Fall 91 20/09/18 Capone Ersilio Luca Avv. Na De Vivo Maria
n.d. n.d. 89 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. n.d. 88 20/09/18 Sagliocco Francesca Dott. CE Satta Cristiana
n.d. n.d. 87 06/09/18 Elia Tammaro n.d. Rabuano Arminio Salvatore
n.d. n.d. 86 06/09/18 Elia Tammaro n.d. Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall 85 07/08/18 Suriano Nicola Dott. CE Satta Cristiana

Altre procedure

Procedura Tipo Num. Data aper. Commiss. Titolo Giudice Delegato
n.d. C.P. 7 23/08/18 Orabona Francescopaolo

Dott.

NN

Lamonica M.G.
n.d. n.d. 6 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. C.P. 5 04/07/18

Corbello Francesco

Trombetta Gabriele

Dott.

NN

Avv

SMCV

De Vivo Maria
n.d. C.P. 4 08/06/18

Capone Angelo

Barone Mario

Dott. NN

Avv Na.

Satta Cristiana
n.d.   3 08/06/18

Cantone Michele

Cesàro Vincenzo Maria

Dott.

NN

Avv.

Na

Rabuano Arminio Salvatore
n.d.   2 19/09/18

Pannella Paolo

Sorvillo Giuseppe

Avv.

Na

Dott.

NN

Satta Cristiana
n.d. C.P. 1 n.d. Grimaldi Paolo

Dott.

NA

Lamonica M.G.
n.d. C.P. 16 06/12/17 Megale Massimiliano

Dott.

NN

Di Giorgio Giovanni
n.d. n.d. 15 n.d. n.d. n.d. n.d.
Bollicine Marotta s.a.s. di Mallardo Francesco & C. C.P. 14 14/09/17

Rossi

Guido

Villano

Enrico

Dott.

NN

Dott.

NN

Di Giorgio Giovanni
PERILLO COSTRUZIONI GENERALI SRL C.P. 13 07/09/17


D'Alò Ferdinando

Dott.

NA

Caria Enrico
WATTSUD L.E.P. SPA C.P. 12 04/10/17

Giordano Francesco

Nappi

Severino

Dott.

NA

Avv Na

Rabuano Arminio Salvatore
MACE Srl C.P. 11 06.07.17

Soprano

Luigi

Dott.

NA

Satta Cristiana
Diversificazioni Bonifiche Fabbricazioni Industriali s.r.l. C.P. 10 05.07.17

Macchioni Riccardo

Caruso Giuseppe

Prof.

Na

Avv Na

Di Giorgio Giovanni
COCCOFRESCO s.a.s. di Crispino Pasquale & C. C.P. 9 30.05.17

Volpe

Sergio

Dott.

NA

Caria Enrico
n.d. n.d. 8 n.d. n.d. n.d. n.d.

Tribunale Napoli Nord: sezione sovra indebitamento.

Il tribunale di Napoli Nord ha attivato una sezione dove sono pubblicati i piani omologati con tutta la documentazione inerente. Per consultare la sezione è possibile raggiungere il seguente link:

http://www.tribunale.napolinord.giustizia.it/sovraindebitamenti.aspx

Fonte: Portale dei Fallimenti di Napoli Nord -realizzato da Zucchetti software giuridico srl; “Procedure.it” di Aste Giudiziarie inlinea Spa; sito internet Tribunale Napoli Nord.

L’ANC Napoli Nord declina qualsiasi responsabilità per errori, inesattezze ed omissioni eventualmente presenti negli elenchi, rinviando i lettori alla verifica dei dati pubblicati presso il Tribunale per verificarne la completezza e l'esattezza dei dati riportati.

Circolari di altri Enti di interesse professionale


Si rende noto che sul sito dell’Agenzia delle Entrate sono stati pubblicati i seguenti documenti:

Banca dati CERDEF integrata di normativa, prassi e giurisprudenza in materia fiscale.

Accedi alla Banca Dati CERDEF

Le ultime circolari dell'A.d.E.

  • Circolare n. 18 del 01/08/18

Questioni fiscali di interesse delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche di cui all’articolo 90 della legge 27 dicembre 2002, n. 289, emerse nell’ambito del Tavolo tecnico tra l’Agenzia delle entrate ed il Comitato Olimpico Nazionale Italiano - pdf

  • Circolare n. 17 del 23/07/18

Cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante per gli interventi di efficienza energetica nonché per gli interventi relativi all'adozione di misure antisismiche – articoli 14 e 16 del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63 – ulteriori chiarimenti - pdf

  • Circolare n. 16 del 23/07/18

Trattamento dei crediti tributari e contributivi - Articolo 182-ter del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267, come modificato dall’articolo 1, comma 81, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 - pdf

  • Circolare n. 15 del 12/07/18

La disciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione autentica dell’articolo 7, comma 1, lettera b), della legge 23 dicembre 1999, n. 488, introdotta dall’articolo 1, comma 19, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 - pdf

  • Circolare n. 14 del 06/07/18

Studi di settore e parametri – periodo di imposta 2017 - pdf

Ultimi Provvedimenti e Risoluzioni A.d.E.

Pubblicità delle risposte fornite in relazione alle istanze di interpello e consulenza giuridica - pdf

  • Risoluzione n. 74 del 28/09/18

Interpello articolo 11, comma 1, lettera a), legge 27 luglio 2000, n. 212. Esenzione IVA. Articolo 10, comma 1, n. 21, del DPR 26 ottobre 1972, n. 633. Servizi di accoglienza ai migranti - pdf

  • Risoluzione n. 73 del 28/09/18

Applicabilità dell’articolo 56-bis, comma 3, del TUIR all’attività faunistico-venatoria esercitata sul fondo dall’imprenditore agricolo - pdf

  • Risoluzione n. 72 del 26/09/18

Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n.212 – Impatrio dei soggetti di cui all’articolo 16 del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 147 - Attività lavorativa prestata in Italia e all’estero per società appartenenti ad un gruppo multinazionale - pdf

  • Risoluzione n. 68 del 21/09/18

Interpello - Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212. Comunicazione dei dati e delle fatture emesse – Articolo 21 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78 - pdf

Le ultime guide fiscali pubblicate da A.d.E.

Si segnalano le seguenti guide edite dall’Agenzia delle Entrate e recentemente aggiornate

Aggiornamento febbraio 2018

Aggiornamento febbraio 2018

Aggiornamento ottobre 2017

Aggiornamento ottobre 2017

Aggiornamento settembre 2017

Aggiornamento aprile 2017

Aggiornamento gennaio 2017

Aggiornamento gennaio 2017

Servizi Telematici

  • Modalità di utilizzo del canale di assistenza telematica: Il canale CIVIS può essere utilizzato sia dai contribuenti che dagli intermediari.

Accedi al servizio

  • Come prendere un Appuntamento con l'Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale.

Accedi al servizio

  • Web Ticket - Prenotazione di biglietti elimina-code tramite internet:

Accedi al servizio

INPS: ultimi documenti pubblicati


Si rende noto che sul sito dell’INPS sono stati pubblicati i seguenti documenti:

Vai alla pagina INPS - circolari

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA


In questa sezione verrà data segnalazione di eventi formativi accreditati ai fini della formazione professionale continua.

Calendario delle prossime attività formative

Data Titolo evento Sede

Organizzatore

Accreditante

Tipo Crediti fpc

25.10.2018

15:30-18:30

Fattura elettronica: lo strumento per rendere efficiente lo Studio e

proteggere il proprio business

Sala convegni ODCEC

Napoli Nord

Via Diaz 89

Aversa

ANC Napoli Nord

ODCEC

Napoli Nord

Gratuito aula

3 fpc

Mat.spec.

Avvisi e informazioni utili


Contributo d'iscrizione 2018 all'Associazione Nazionale Commercialisti Napoli Nord


Il Consiglio direttivo della sezione Napoli Nord dell’Associazione Nazionale Commercialisti ha determinato il contributo d'iscrizione annuale per l’anno 2018 in euro 60,00. Di tale importo si precisa che circa il 40% viene riversato dall’associazione locale all’ANC Nazionale.

Il contributo sarà utilissimo per finanziare tutte le attività sindacali che la nostra associazione sta portando avanti sul territorio e le altre che sono in procinto di partire nel brevissimo periodo. Inoltre, attraverso l’adesione, si avrà diritto ad accedere a convenzioni vantaggiose, a ricevere quotidianamente un’utilissima rassegna stampa, oltre ad essere aggiornati settimanalmente con la newsletter sulle notizie di interesse locale e non e poter avere accesso ai percorsi formativi che l’associazione organizzerà, anche a quelli e-learning.

Il versamento della quota può essere effettuato con bonifico da appoggiare sul c/c bancario UNICREDIT intestato ad “Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord” - IBAN: IT52D0200874791000103632305 – specificando nominativo, ordine di appartenenza e matricola, codice fiscale. Le coordinate per il pagamento della quota d’iscrizione, assieme al modulo di adesione, saranno a breve anche compilabili sul portale internet all’indirizzo: www.ancnapolinord.it. Per segnalare articoli e documenti di interesse comune è possibile inviare un messaggio con i propri riferimenti personali all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Per chiedere informazioni generali: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cassa Ragionieri: attivo lo sportello previdenza di ANC


Sportello Previdenza è il servizio destinato agli iscritti all’Associazione e curato dall’Associazione Nazionale Commercialisti, il cui obiettivo è di agevolare il rapporto di comunicazione degli iscritti alla Cassa di Previdenza Ragionieri con il proprio ente pensionistico, interessando la figura del Garante dell’Iscritto.

Per informazioni e contatti è possibile contattare la segreteria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cordiali saluti.

Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord

Consiglio direttivo

Presidente

Antonio Carboni

Vicepresidenti

Mauro Galluccio

Enza Pisano

Segretario

Marco Idolo

Tesoriere

Marianna D'Orta

Consiglieri

Filippo Cacciapuoti

Carlo D'Abbrunzo

Giuliana Di Caprio

Giovanni Granata

Salvatore Iorio

Nicola Padricelli

Vincenzo Panico

Pasquale Ristorato

Collegio dei revisori

Luigi Apicella

Corrado Civile

Felice Tranchese