TX Nefario - шаблон joomla Форекс
logoanc nanord  
 

 

 

 
     

     

Gentile Collega,

Ti trasmettiamo il numero 10-2019 della nostra newsletter settimanale, sperando di fare cosa gradita. Ti invitiamo a consultare il nostro portale internet, dove potrai trovare tutti i riferimenti per effettuare o rinnovare l'iscrizione, che ti consentirà di accedere a tutti i nostri servizi associativi. Nel segnalarti che potrai seguire le attività dell’Associazione Napoli Nord anche sul nostro profilo Facebook, ti ricordiamo che le informative precedenti, relative agli anni precedenti ed all’anno in corso, sono consultabili sul sito nell'apposita sezione. Un caro saluto e una buona lettura!

Il Consiglio direttivo

Informativa ANC Napoli Nord n° 10-2019 – 16 marzo 2019

A cura del Consiglio direttivo ANC Napoli Nord

Hanno collaborato a questo numero:

Antonio Carboni, Carlo D’Abbrunzo, Mauro Galluccio, Giovanni Granata, Marco Idolo,

In primo piano


Aiutiamo Giorgio a vincere il neuroblastoma. Raccolta fondi.


Si segnala la raccolta fondi avviata anche dal nostro Ordine in risposta alla richiesta di aiuto pervenuta da Padre Maurizio Patriciello per il piccolo Giorgio, ricoverato al Gaslini di Genova.

Nel febbraio del 2018 a Giorgio è stato diagnosticato un tumore pediatrico molto aggressivo e difficile da curare, tanto da costringere la famiglia a trasferirsi da Napoli a Genova, dove il piccolo è seguito dal team di oncologia pediatrica dell'Istituto di ricerca G. Gaslini.

Giorgio e la sua famiglia hanno bisogno del cuore dei Commercialisti, che anche con piccoli contributi, potranno aiutare la ricerca scientifica, rendendo concrete le speranze di guarigione del piccolo e di tanti altri bambini affetti dalla stessa malattia.

I versamenti volontari possono essere effettuati in Chiesa al Parco Verde (Caivano), oppure direttamente sul conto della mamma del piccolo Giorgio, Sig.ra Mariarosaria Del Prete: (IBAN) IT32E 07601 14900 0010 21299159, o ancora con carta di credito cliccando sul link sottostante:

https://www.gofundme.com/aiutiamo-giorgio-a-vincere-il-neuroblastoma

Manifesto della Professione: il Coordinamento ANC Campania scrive agli Ordini territoriali.


Il Coordinamento degli Organismi Associativi A.N.C. della Campania ha trasmesso una nota al Coordinatore degli ODCEC della Campania, Dott. Domenico Ranieri, in vista dell’assemblea degli Ordini territoriali convocata dal nostro Consiglio Nazionale per il prossimo 20 marzo, per rappresentare ai vertici degli Ordini della Campania le ragioni che hanno condotto ANC ed ADC, riunite in confederazione, a proclamare o stato di agitazione lo scorso febbraio.

Gli Organismi territoriali ANC della Campania nel ribadire piena condivisione della scelta assunta a livello centrale, ribadiscono che è giunto il momento di dare un segnale inequivocabile al Governo, alla Politica e soprattutto al Paese. “Il ruolo di garanzia dei Commercialisti, da sempre al servizio della collettività, non può e non deve essere più messo in discussione con interventi che non sono stati discussi con le nostre rappresentanze. Nell’ottica di fare fronte comune su temi tanto importanti, dunque, si è inteso illustrare ai vertici degli Ordini della Campania le ragioni che hanno condotto alla proclamazione dello stato di agitazione. Sempre più di frequente, infatti, il nostro ruolo di garanti dei Pubblici Interessi” si legge nella nota del Coordinamento ANC, “è messo in discussione da interventi legislativi che mortificano le nostre competenze e ci costringono a lavorare in continua emergenza. Ultimo in ordine temporale è stato l’introduzione della fatturazione elettronica, con tutte le criticità ben note sin dal suo avvio, che ha ulteriormente appesantito il già gravoso carico di adempimenti che i Commercialisti sono chiamati a curare nell’esercizio dell’attività professionale. Al contempo, la recente riforma delle procedure concorsuali ha ampliato la platea delle professionalità coinvolte nei processi di risanamento aziendale, riducendo così lo spazio di azione per la nostra categoria professionale che fino ad oggi è stata in primissimo piano e si è sempre contraddistinta, con le proprie competenze, nella gestione delle procedure di crisi. Sempre più frequente si assiste poi all’istituzione di nuovi Elenchi, ai quali bisogna iscriversi obbligatoriamente, spesso con regole che incomprensibilmente escludono chi ha maturato esperienza e professionalità, che prevedono nuovi obblighi di pagamento di ulteriori contributi economici per l’iscrizione stessa.

Diversi Ordini territoriali hanno organizzato incontri con gli Iscritti in vista della prossima Assemblea dei Presidenti convocata dal CNDCEC. In Campania, tuttavia, non risulta che siano state organizzate apposite assemblee per raccogliere le opinioni dei Colleghi circa i percorsi da intraprendere per migliorare le condizioni della Professione. Eppure il momento che la Categoria sta attraversando comporta l’improcrastinabile necessità di assumere scelte e decisioni importanti, quanto più condivise possibile. Per tali motivi si è ritenuto necessario trasmettere ai vertici territoriali della Professione le istanze che, a parere celle due sigle sindacali confederate, devono costituire il “Manifesto Programmatico di Categoria”, i cui principi verranno discussi il 20 marzo a Roma. Sulla pagina FB del Coordinamento ANC Campania è possibile consultare il testo integrale della nota e una sintesi del Manifesto. Analoga comunicazione è stata trasmessa da ANC Napoli Nord all’Ordine locale.

Consulta le proposte sul Manifesto di Categoria di ANC e ADC sulla pagina FB del Coordinamento.

Convegno “L’Arbitro. Uno Strumento di gestione delle controversie”. 25 marzo 2019 – Sala convegni ODCEC Napoli Nord – ore 15:00.


ANC Napoli Nord, in collaborazione con la Camera Arbitrale Terra di Lavoro, ha organizzato una giornata di approfondimento sulle tematiche legate all’istituto dell’Arbitrato e sulle opportunità professionali riservate al Commercialista nella Procedura arbitrale. Il seminario si terrà presso la sala convegni dell’ODCEC di Napoli Nord, in Aversa alla via Diaz 89 a partire dalle ore 15:00.

Dopo i saluti istituzionali i lavori saranno affidati al Dott. Nicola Graziano, Giudice presso la Sezione fallimentare Tribunale di Napoli; all’Avv. Roberto Boccagna, Avvocato Foro Napoli Nord ed al Dott. Antonio Santagata, Presidente Camera Arbitrale “Terra di Lavoro”.

Diversi i temi di grande interesse che verranno affrontati dai relatori: dall'avvio della procedura arbitrale, alla nomina dell'Arbitro Unico e del Collegio Arbitrale ed alla opportunità di ricorrere al CTU. Sarà dibattuto il tema dellimparzialità, terzietà e indipendenza dell'Arbitro; si discuterà delle regole dello svolgimento della Procedura arbitrale; dell’Istruttoria; della verifica delle prove assunte; della decisione in merito alla chiusura del dibattimento tra le parti in conflitto e del Lodo arbitrale. Dopo i saluti del Presidente dell'ODCEC ospitante, Antonio Tuccillo, del Presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Napoli Nord, Gianfranco Mallardo, i lavori saranno introdotti alle ore 15:00 dal Presidente ANC Napoli Nord, Antonio Carboni. Il seminario è stato accreditato ai fini della FPC dall'ODCEC di Napoli Nord e dal COA di Napoli Nord, ed offre la possibilità di maturare 1 CFP per ogni ora di effettiva presenza.

Consulta il programma ed effettua la prenotazione

Convegno “Le agevolazioni nella tassazione degli immobili civili ed industriali e gli incentivi Industria 4.0”. 4 aprile 2019 – Sala convegni ODCEC Napoli Nord – ore 15:00.


ANC Napoli Nord, in collaborazione con Soul Srl e con APPI (Associazione Piccoli Proprietari Case), ha organizzato il 04.04.2019 alle ore 15:00 presso la sala convegni dell’ODCEC di Napoli Nord in Aversa alla via Diaz 89, un seminario di approfondimento sulle agevolazioni esistenti in materia di tassazione degli immobili civili ed industriali e delle agevolazioni previste nel programma "Industria 4.0". In particolare si discuterà di riduzione delle imposte gravanti sugli immobili industriali attraverso la ridefinizione della rendita catastale ed il calcolo del reale valore catastale degli immobili; si affronterà il tema della ridefinizione della Tassa Rifiuti (TARI) e del calcolo della reale tassazione, e della conseguente possibilità di richiesta di rimborso per le somme versate in eccedenza per i 5 anni precedenti. Si illustreranno i vantaggi fiscali dei contratti a Canone concordato esaminando i requisiti di accesso. Infine saranno illustrati gli incentivi a sostegno degli investimenti previsti con "industria 4.0.". I lavori, moderati da Marco Idolo, Segretario ANC Napoli Nord e Mauro Galluccio, Vicepresidente ANC Napoli Nord, saranno affidati all'Avv. Rocco Mastrangelo Presidente APPC sede di Napoli città metropolitana; Avv. Davide NatalePresidente APPC sede di Caserta-Casagiove; al dott. Enrico Palazzo Responsabile Area Finanza Agevolata Soul S.r.l.. Il convegno rientra nel piano formativo dell'ODCEC di Napoli Nord, consentendo ai partecipanti di maturare 1 CFP per ogni ora di effettiva partecipazione. I partecipanti potranno registrarsi a partire dalle 14:30. I lavori prenderanno avvio dopo i saluti di benvenuto del Presidente ANC Napoli Nord, Antonio Carboni, e del Presidente ODCEC Napoli Nord, Antonio Tuccillo. Nel corso del convegno si illustreranno le convenzioni esistenti.

Segui il convegno sulla pagina FB di ANC Napoli Nord

Proposta flat tax su reddito incrementale. Prevederla anche per le aggregazioni di professionisti.


Si segnala la Proposta di Legge 1501, il cui primo firmatario è l’Onorevole e collega Commercialista Alberto Gusmeroli, con cui si ipotizza l’imposta sostitutiva “IRPEFIRESPLUS” del 15%, sul maggior reddito rispetto a quello dell’anno precedente, aumentato dell’incremento ISTAT.

La relazione alla proposta prevede inoltre che “viene fissato un tetto di conformità del reddito dichiarato pari al 10% di incremento rispetto al reddito dichiarato nell’anno precedente. Raggiunto il tetto del 10% non avranno luogo accertamenti fiscali se non nel caso di frodi fiscali o di altre condizioni che determinino l’insorgenza di reati penali”.

Tale sistema composito, con l’abbassamento dell’aliquota contributiva e del tetto dell’incremento reddituale, costituisce un doppio sistema premiale che andrà a vantaggio di imprese e cittadini che si impegnano nelle attività ottenendo buoni risultati.

ANC e ADC, in un comunicato stampa congiunto, pur ribadendo fortemente la necessità di sburocratizzare le attività imprenditoriali e di creare veri incentivi, dichiarano apprezzamento per lo sforzo degli estensori della proposta nei confronti dei contribuenti che troppo spesso non riescono ad investire nelle proprie attività perché gravati da una pressione fiscale eccessiva e rinunciano a fare attività d’impresa a causa di un sistema fiscale e contributivo estremamente disincentivante.

Le due Associazioni ritengono però necessario un allargamento della platea dei destinatari della proposta, comprendendo anche le aggregazioni tra professionisti. La flat tax, come concepita, infatti spinge il Professionista a lavorare da solo e disincentiva le aggregazioni professionali, necessarie invece per lo sviluppo multidisciplinare delle Professioni e per potersi porre sul mercato in maniera competitiva, come sottolineato anche dal Sottosegretario al Ministero dell’Economia e collega Commercialista On. Massimo Bitonci, intervistato durante il Congresso nazionale ADC a Brescia lo scorso novembre.

Le due sigle sindacali hanno pertanto inviato una nota congiunta all’On. Gusmeroli e al Sottosegretario On. Bitonci, chiedendo che la Proposta di Legge in oggetto stabilisca l’applicazione dell’aliquota al 15% anche ai singoli professionisti uniti in aggregazione, anche interprofessionale, qualora il singolo professionista rientri nei limiti stabiliti dalla norma, con l’ulteriore previsione, per le libere professioniste e per i professionisti under32, di sforare i limiti stabiliti dalla norma. Tale ultima misura costituirebbe una potente leva per il superamento dell’age pay gap e del gender pay gap, diventando un volano per le aggregazioni professionali e per il Paese, incentivando gli investimenti e lo sviluppo del mercato del lavoro e del suo indotto.

Le due Sigle, infine, lanciano l’auspicio che ben presto veda la luce un provvedimento che consenta la piena deducibilità di tutti i costi sostenuti per l’esercizio della propria attività anche ai professionisti che determinano il proprio reddito imponibile in modo analitico. ADC – ANC Comunicazione

Comunicato ADC-ANC 15.03.2019 – Proposta legge IRPEFIRESPLUS

Fatturazione elettronica: in pericolo la privacy, servono correttivi.


L’Associazione Nazionale Commercialisti ha rappresentato alle istituzioni e al legislatore italiani le gravi criticità delle nuove procedure della fattura elettronica, che investono certamente non solo “gli addetti ai lavori” ma milioni di contribuenti tra cittadini e imprese.

I rischi esistenti rispetto alla tutela e alla riservatezza delle informazioni sensibili di imprese e contribuenti, e non solo, trovano conferma nel recente provvedimento dell’Autorità Garante per la privacy nei confronti dell’Agenzia delle Entrate la quale, conseguentemente, è chiamata a porre in essere gli opportuni correttivi per evitare che l’intera operazione possa favorire comportamenti impropri a danno dei soggetti coinvolti.

E’ preoccupante il fatto che grandi soggetti economici privati che si sono attivati sul mercato per gestire le nuove procedure di fatturazione si trovino a custodire, trattare e profilare informazioni che possono essere oggetto di operazioni commerciali, con il rischio di compromettere il sistema economico nazionale nel suo complesso e anche, in alcuni casi, la tutela dei brevetti industriali delle imprese italiane.

Si ritiene che le nuove procedure di fatturazione elettronica siano gravemente vulnerabili sotto il profilo della tutela dei dati sensibili ed economici e che ciò costituisca, insieme alle altre criticità del sistema, un’emergenza da risolvere nell’interesse della collettività.

Cronache di Napoli 14-03-2019 Cronache di Caserta 14-03-2019

Nuove convenzioni per gli Associati.


Si informa che il Consiglio direttivo dell’Associazione, nel corso dell’ultima riunione, ha deliberato l’adesione a nuove convenzioni che mirano ad offrire agli Associati ANC Napoli Nord vantaggi di carattere economico e professionale per la consultazione di banche dati a costi estremamente contenuti (Bancadati della collana FISCOPIU); per ottenere servizi di consulenza specialistica sui temi delle politiche attive del lavoro e delle relative agevolazioni esistenti, con la possibilità di avviare collaborazioni professionali; per ottenere benefici fiscali per i propri clienti in materia di locazioni agevolate.

Le convenzioni si aggiungono a quelle già esistenti in materia di privacy, fatturazione elettronica, e newletters professionali.

I dettagli saranno oggetto di apposite comunicazioni, che saranno predisposte dalla Segreteria nei prossimi giorni e trasmesse agli Associati. Per approfondimenti e informazioni sui vantaggi legati allo status di Associato ANC Napoli Nord è possibile inviare una richiesta a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oblio per l'Ordine di Napoli Nord.


Nonostante la segnalazione effettuata da oltre 15 giorni, ancora oggi gli Iscritti all’ODCEC di Napoli Nord non possono chiedere la PEC istituzionale messa a disposizione dal CNDCEC.

Si rammenta che dal 01/12/2018, tutte le caselle attivate sui domini “pec.commercialisti.it” e “pec.esperticontabili.it” sono gestite da Namirial per conto del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.

L’attivazione è gratuita fino al 31/12/2020, essendo i relativi oneri a carico del Consiglio Nazionale. Nella procedura di attivazione, tuttavia, (al link https://www.sicurezzapostale.it/pec-ordine-commercialisti-esperti-contabili.asp) non è possibile riscontrare tra gli Ordini territoriali quello di Napoli Nord.

Effettuata la doverosa segnalazione alla società Namirial S.p.A. da parte di un nostro associato, la società ha risposto, a mezzo mail, che “l’elenco è stato inviato dal Consiglio Nazionale ed è allo stesso che bisogna richiedere l’eventuale inserimento dell’Ordine di Napoli Nord”.

Proroga al 28 marzo per il “Voucher digitalizzazione Pmi”.


Ulteriore proroga alle imprese assegnatarie del “Voucher per la digitalizzazione Pmi” alle ore 17.00 del 28 marzo 2019. Anche a causa dei malfunzionamenti della piattaforma per l’invio della rendicontazione, il Ministero ha deciso il rinvio della scadenza dal 14 al 28 marzo.

L’agevolazione per le micro, piccole e medie imprese prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all'adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

Portale incentivi.


Presentato al MiSE il portalewww.incentivi.gov.it dedicato al Vademecum ragionato sugli incentivi.

Verrà aggiornato periodicamente e, già nelle prossime settimane, sarà implementata la parte “web oriented”, con un sistema che risponde a domande specifiche dell’imprenditore, con un assistente virtuale (chatbot). Il vademecum degli incentivi è disponibile online e scaricabile in pdf

Gli incentivi riguardano l’avvio di una nuova impresa, gli investimenti in innovazione, la crescita, il rafforzamento patrimoniale, gli investimenti in macchinari, impianti e software, l’internazionalizzazione, gli investimenti in formazione, in ricerca e sviluppo, in efficienza energetica, in nuove assunzioni, gli sgravi fiscali (tra cui quello connesso al reddito di cittadinanza).

Convergence 4.0: la soluzione di ANC per la gestione della Fatturazione Elettronica


Convergence Studio 4.0, è una piattaforma multiutenza con diversificazione degli accessi tramite “profili” che l’Associato ANC ha facoltà di assegnare ai propri clienti.

La piattaforma, integrabile con il software gestionale di studio, può gestire: l’emissione del documento informatico; l’invio in conservazione sostitutiva; l’invio tramite il Sistema di Interscambio delle fatture elettroniche ai clienti, comprese le Pubbliche Amministrazioni; l’invio telematico delle fatture in copia cortesia ai destinatari, oltre ulteriori funzionalità per la fidelizzazione del cliente, come invio di messaggistica e newsletter. Ciascun profilo potrà emettere e trasmettere documenti contabili in numero illimitato (fattura, note di credito e di debito ecc. personalizzabili con il logo aziendale).

I servizi documentali della piattaforma permettono dunque di archiviare digitalmente, classificare, ordinare, indicizzare, contabilizzare, esportare dati contabili ai gestionali e conservare a norma di legge, ricercare, consultare e stampare documenti (anche xml) in formato pdf (ad un costo omnicomprensivo).

Convergence è disponibile in versione piena gratuitamente agli associati ANC sino al 31.01.2019, per poi essere fruibile a costi estremamente contenuti ed in modalità “pay per use”. Gli Associati possono consultare in area riservata le videoguide ed i tutorial.

Presentazione video di Convergence 4.0

La presentazione di Convergence - Giugno 2018

GDPR: la soluzione sviluppata da ANC Napoli Nord per la gestione della Privacy


ANC Napoli Nord ha sottoscritto un accordo con una primaria software-house e con uno studio legale specializzato in consulenza privacy, per la gestione degli adempimenti introdotti dal nuovo regolamento europeo GDPR

Gli Associati ANC potranno, inoltre, avvalersi - con un minimo costo aggiuntivo - del consulente privacy per un assessment legale finalizzato alla redazione del piano oppure, a tariffe agevolate preconcordate tra il consulente privacy e ANC, gli iscritti ANC potranno offrire, altresì, a quei clienti con un'organizzazione e problematiche complesse, una consulenza “ad hoc”.

Per ogni informazioni è possibile contattare il Collega Carlo D’Abbrunzo (cell: 3394806841) o inviare una mail al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto “richiesta informazioni convenzione GDPR”.

Guarda il video dimostrativo su YouTube

Ready to Start: agevolazioni e incentivi per il rilancio del territorio


Con questa sezione ANC intende avviare un nuovo percorso di crescita e specializzazione degli Associati nell’ambito delle agevolazioni utili al rilancio e allo sviluppo economico del territorio.

Formazione 4.0: le novità previste dalla legge di bilancio.


La legge di Bilancio 2019 ha visto il prorogarsi di una importante possibilità: le imprese possono continuare ad usufruire di importanti agevolazioni fiscali. Infatti, nel periodo collocato tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2019, le spese che le aziende che investono nella formazione del personale dipendente nei settori delle tecnologie previste dal Piano nazionale impresa 4.0, sono erogate sotto forma di credito d’imposta. 

Possono fruire delle agevolazioni tutte le imprese fiscalmente residenti in Italia, indipendentemente dall’attività economica esercitata (comprese la produzione primaria di prodotti agricoli, la pesca e l’acquacoltura) dalla natura giuridica, dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali, dal regime contabile e dalla dimensione. Sono esclusi dall’agevolazione i professionisti.

In sintesi, rispetto alla precedente legge di Bilancio, le agevolazioni per l’anno 2019 presentano le seguenti sostanziali differenze:

-      Sono maggiori le agevolazioni destinate alle imprese più piccole rispetto a quelle di dimensioni maggiori;

-      Cambiano la grandezza del beneficio e l’importo massimo fruibile da ciascuna impresa. Il credito utilizzabile dalle piccole imprese sale al 50% mentre per le medie imprese resta fermo nella misura del 40%, entro un limite massimo di 300.000€. Per le grandi azione il limite massimo annuale viene ridotto a 200.000€ nella misura del 20%

L’obbiettivo della manovra è incoraggiare le PMI che scelgono di investire nella formazione dei propri dipendenti. Sono ammissibili al credito d’imposta solo le attività di formazione svolte per acquisire o consolidare le conoscenze delle tecnologie abilitanti previste dal Piano nazione impresa 4.0 quali l’Internet delle Cose, il Cloud, i Big Data e gli Analytics, la Simulazione, la Cybersecurity, la Realtà Aumentata, la Manifattura Additiva, la Robotica e l’Automazione Avanzata, l’Integrazione Orizzontale e Verticale. Non vengono valutate ammissibili le attività di formazione obbligatoria in maniera di formazione.

NEET 2018-2019: prorogati i termini per usufruire dell’incentivo.


L’incentivo occupazione Neet, attivo dal 1° gennaio 2018 per l’intero anno, e in sostanziale continuità con l’Incentivo occupazione giovani del 2017, riguarda i giovani iscritti al programma Garanzia Giovani.

Con decreto del 28 dicembre 2018, Anpal ha prorogato i termini per usufruire dell'Incentivo Occupazione NEET: l'incentivo è infatti riconosciuto per le assunzioni effettuate dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019, e riguarda i giovani iscritti al programma Garanzia Giovani.

L'incentivo, la cui attuazione è demandata all'Inps, prevede sgravi dei contributi a carico dei datori di lavoro privati, da fruire mediante conguaglio sui contributi Inps.

Leggi qui le indicazioni operative dell'INPS.

L’incentivo è cumulabile con l’incentivo strutturale all’occupazione giovanile stabile (art. 1 comma 100, della legge 27 dicembre 2017, n. 205).

Consulta le FAQ

     Altre notizie e documenti di interesse professionale


Fondazione Nazionale dei Commercialisti

La fatturazione elettronica nel settore dei subappalti

Pubblicato il documento che illustra le novità relative all’obbligo di fatturazione elettronica nei subappalti pubblici, introdotto a far data dal 1 luglio 2018.

Consulta il documento

Le novità della V Direttiva antiriciclaggio

Pubblicato il documento che analizza le novità della V Direttiva antiriciclaggio con particolare attenzione agli aspetti di interesse per i professionisti coinvolti nell’attuazione della specifica normativa.

Consulta il documento

Indagine statistica 2018 sui dottori commercialisti ed esperti contabili. Anteprima dei risultati

Pubblicate le elaborazioni parziali (al 13/09/2018) dei risultati dell’Indagine statistica 2018. Al momento dell'elaborazione i questionari raccolti on line (attraverso il metodo CAWI) sono 7.318, con un tasso di completamento delle risposte pari al 69%. Si tratta del campione più "robusto" se confrontato con le indagini degli anni precedenti.

Consulta i risultati parziali

Si informa, infine, che sul sito della FNC sono pubblicati i seguenti strumenti operativi di controllo a supporto dell’attività svolta dai collaboratori negli studi professionali:

CNDCEC: Ultime pubblicazioni


Il Consiglio nazionale dei Dottori Commerciali e degli Esperti Contabili ha pubblicato i seguenti documenti:

Pronto Ordini


Si segnalano le seguenti risposte fornite dal Consiglio Nazionale ai quesiti formulati dagli Ordini in merito allo svolgimento della professione.

Non solo tasse…


Questa sezione è stata attivata per fornire informazioni su attività culturali, ludiche e ricreative in programma nell’ambito del circondario.

Per segnalazioni:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Reggia di Caserta per la Giornata mondiale dell’acqua.


Venerdì 22 marzo 2019, in occasione della Giornata mondiale dell’acqua, alla Reggia di Caserta si entrerà gratuitamente con una visita speciale dedicata al “percorso della vita” di cui fanno parte le splendide fontane della Reggia e il Bosco Vecchio, sarà inoltre allestita una mostra dedicata all’acquedotto Carolino. Quella del 22 marzo sarà la prima delle otto giornate ad ingresso gratuito che sono parte dell’iniziativa del MiBAC “Io Vado al Museo”.

L’appuntamento con i visitatori è dunque alle 10,30 alla Fontana Margherita per proseguire la visita speciale lungo il tratto del condotto che dalla Peschiera si inoltra nel Bosco Vecchio. Dalla Peschiera si proseguirà verso il Convento dei Passionisti dove sarà allestita una mostra dedicata all’acquedotto Carolino.

All’interno della Cappella degli Schiavi, infine, si potrà assistere a un concerto di musica classica con i maestri Antonio Pugliese e Diletta Di Rauso del Conservatorio di Salerno. La Giornata mondiale dell’Acqua è stata istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 e nasce con l’intento di sensibilizzare le persone sulla preziosità dell’acqua nella nostra era, spesso data troppo per scontata.  Sito ufficiale | 0823 1491211

Chagall in mostra a Napoli alla Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta.


Arriva a Napoli una mostra sul celebre pittore russo Marc Chagall con oltre 150 opere per poter ammirare il suo mondo onirico e fiabesco che si terrà dal 15 febbraio al giugno 2019 presso la Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta. Le oltre 150 opere esposte nella Basilica della Pietrasanta sono suddivise in un percorso espositivo che comprende quattro sezioni e che attraversa i soggetti e le tematiche che contraddistinguono l’arte fantastica e utopistica di Chagall, tra ricordi d’infanzia, fiabe, poesia, religione e guerra. Tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 (la biglietteria chiude un’ora prima) Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, piazzetta Pietrasanta 17-19, Napoli. Info: 081 1865941; Sito web

Caravaggisti in mostra al Museo Filangieri di Napoli.


Dal 1 febbraio al 28 aprile 2019 al Museo Filangieri in via Duomo 288, la mostra “Un secolo di furore – I caravaggisti del Filangieri”. Un evento imperdibile all’insegna dell’arte del grande Caravaggio, grazie al quale ci si potrà immergere nel mondo dell’arte, grazie ad una mostra basata perlopiù sui dipinti caravaggeschi.  Un’occasione unica che offrirà la possibilità di riscoprire i tanti capolavori contenuti nel Museo.

In occasione della mostra sarà anche possibile acquistare un biglietto unico integrato per visitare il Museo Filangieri e il Museo del Tesoro di San Gennaro. Sarà inoltre possibile visitare anche gli altri musei della zona, come ad esempio il Madre e il pio Monte di Misericordia, usufruendo di alcune interessanti agevolazioni. Dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16,30, prefestivi e festivi dalle 10 alle 17,30. Prezzo biglietti: biglietto intero euro 5, scolari euro 2; integrato con il Museo del Tesoro di San Gennaro euro 8. Info e contatti: 081 203175www.filangierimuseo.it

Osservatorio professionale


Focus tributario


Nulla la costituzione dell’Agenzia Entrate Riscossione a mezzo avvocato del libero Foro.


Anche la C.T.P. Napoli ritiene nulla la costituzione dell’Agenzia Entrate Riscossione a mezzo di un avvocato del libero Foro. In primis si ritiene di esaminare la questione relativa alla costituzione in giudizio dell'A.E. Riscossione che trova la sua soluzione anche tenuto conto delle sentenze della S.C. di Cassazione n. 28684 e n.28741 entrambe del novembre 2018.

Nel caso in esame si deve premettere che il giudizio è sorto nella piena vigenza della la normativa che ha portato all'estinzione dell'Equitalia Servizi Riscossione spa e la nascita dell'Agenzia delle Entrate Riscossione che è subentrata alla prima in tutti rapporti attivi e passivi.

Tale realtà porta a ritenere che l'A.E. Riscossione è subentrata anche nel R.T.I., tuttavia per quanto concerne la rappresentanza in giudizio non si può ritenere che continui quella fatta dall'Equitalia; infatti bisogna tener conto non solo di quanto previsto nel D.L.193/2006 ma anche di quanto statuito dal Regolamento di Amministrazione da cui si evince che la rappresentanza a mezzo avvocato del libero foro sia un'ipotesi residuale che, per altro, prevede una specifica motivazione e, anche, l'approvazione dell'organo di Vigilanza.

Nemmeno si ritiene che la rappresentanza dell'Avvocatura dello Stato sia necessaria, in quanto l'A.E. Riscossione è un Ente Pubblico Economico che potrà vedere la Rappresentanza dell'Avvocatura previ accordi tra le Amm.ni Pubbliche interessate ossia il Ministero delle Finanze ed il Ministero di Grazia e Giustizia. In effetti occorre 1' autorizzazione. 

Allo stato non essendo intervenuto alcun provvedimento che possa giustificare il ricorso ad Avvocati del libero foro e non risultando alcuna autorizzazione per ritenere esistente la rappresentanza dell'Avvocatura di Stato, l'unica certa rappresentanza appare essere il conferimento a funzionari dell'Amm.ne Finanziaria.

Considerato che nel presente giudizio non risulta essere stata fatta alcuna costituzione regolare in giudizio, si deve ritenere nulla la costituzione del R.T.I.

Focus societario


Mancato conferimento di opere e servizi in srl.


Il mancato adempimento determina la morosità del socio e l’eventuale cessione dell’intera quota L’art. 2466, C.C. dispone che “se il socio non esegue il conferimento nel termine prescritto, gli amministratori diffidano il socio moroso ad eseguirlo nel termine di trenta giorni”.

Tale previsione, come evidenziato dai Giudici nella pronuncia in esame, è applicabile non soltanto in caso di mancati conferimenti di denaro, ma anche in natura, quali le prestazioni di opere e servizi.

Nel caso di specie un nuovo socio di una srl aveva eseguito un conferimento in denaro impegnandosi altresì ad effettuare alcune prestazioni d’opera a favore della società, a garanzia delle quali aveva fornito una polizza assicurativa, sostituibile dal versamento di un corrispondente importo in denaro a titolo di cauzione in caso di mancato rinnovo annuale della stessa.

Va evidenziato che l’art. 2464, C.C. non qualifica come accessoria la prestazione di garanzia, ma prevede espressamente, che “il conferimento può anche avvenire mediante la prestazione di una polizza di assicurazione o di una fideiussione bancaria con cui vengono garantiti per l’intero valore ad essi assegnato gli obblighi assunti dal socio aventi per oggetto la prestazione di opera o di servizi a favore della società”, con la conseguenza che la garanzia viene considerata quale conferimento e non quale “accessorio”.

Secondo i Giudici, il venir meno di uno di uno dei due profili di apporto al capitale, prestazione-polizza/fideiussione ovvero prestazione - deposito cauzionale, necessari per la liberazione della quota, rende il socio moroso per il venir meno della liberazione della quota, con la conseguente applicazione del citato art. 2466.

Va infine considerato che decorso inutilmente il termine di 30 giorni per l’effettuazione del conferimento, gli amministratori, se non ritengono utile promuovere alcuna azione per l’esecuzione dei conferimenti dovuti, possono vendere la quota del socio moroso agli altri soci in proporzione alla loro partecipazione.

La cessione riguarda l’intera partecipazione e non solo la parte della stessa corrispondente al conferimento di opere e servizi rimasto inadempiuto, in considerazione dell’unitarietà delle quote nelle srl (in tal tipologia di società il socio è infatti titolare di un’unica partecipazione. Secondo i Giudici giungere ad una diversa conclusione, ossia riconoscere la cessione solo della parte della partecipazione collegata al conferimento non effettuato significherebbe “ammettere la possibilità che il socio sia titolare di due – distinte – quote derivanti, l’una, da un conferimento in denaro e, l’altra, da un conferimento di servizi”, consentendo al soggetto inadempiente di mantenere la qualità di socio e “arrivando al paradosso che gli amministratori dovrebbero provocare l’offerta per l’acquisto anche da parte del socio moroso”.

Focus Enti Locali


Questionari dei Revisori sul consuntivo 2017.


Per i Revisori dei conti degli Enti Locali si avvicina il termine per l’invio telematico – attraverso il Sistema “Con.Te” della Corte dei conti – delle relazioni sul rendiconto di gestione 2017.

Da una prima ricognizione effettuata presso le Sezioni regionali delle Corte dei conti è emerso che la scadenza cui attenersi per la regione Campania è il 30/04/2019.

Estrazione revisori Enti Locali


Si ricorda che è operativo sul portale del Dipartimento per la funzione pubblica una funzione di ricerca che agevolmente consente di visualizzare le ultime estrazioni effettuate presso le prefetture delle province della Regione per l’esercizio della funzione di revisore dell’Ente locale.

Consulta le estrazioni più recenti

Collegati al sito

Economia del territorio


Si riporta l’elenco provvisorio delle ultime procedure concorsuali la cui pubblicazione è disponibile sui portali di servizio a curatori e creditori che operano in collaborazione con il Tribunale di Napoli Nord. L’elenco è relativo alle ultime procedure dichiarate, disponibili sino alla n°14/2019.

In netta diminuzione le procedure fallimentari. Nel 2018 le procedure sono state 116, mentre nel 2017 sono state 190. Si ricorda che complessivamente nel 2016 si sono registrate 168 sentenze dichiarative di fallimento; nel 2015 sono state 218 le sentenze emesse, contro le 140 procedure dichiarate nel corso del 2014. Nel 2015 si è registrata l’apertura di 8 concordati e di 3 procedure di composizione di crisi da sovraindebitamento. Nel 2016 i concordati sono stati 12, mentre nel 2017 sono stati 16 e 7 nel 2018. Nel dettaglio si riportano i dati riscontrabili sui siti di servizio:

Procedure fallimentari

Procedura Tipo Num. Data aper. Curatore Titolo Giudice Delegato
n.d. Fall. 18 07/03/19 Iuliano Michele Dott. SA La Monica Maria G.
n.d. Fall. 17 07/03/19 Punzo Morena Avv. Na La Monica Maria G.
n.d. Fall. 16 07/03/19 Punzo Morena Avv. Na Di Giorgio Giovanni
n.d. n.d. 15 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. Fall. 14 21/02/19 Armonioso Giovanni Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall. 13 21/02/19 Frezza Enrico Avv. SMCV De Vivo Maria
n.d. Fall. 12 21/02/19 Frezza Enrico Avv. SMCV De Vivo Maria
n.d. Fall. 11 21/02/19 Armonioso Giovanni Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
n.d. Fall. 10 21/02/19 Fulgente Rosalba

Dott.

NN

Satta Cristiana

Altre procedure

Procedura Tipo Num. Data aper. Commiss. Titolo Giudice Delegato
n.d. C.P. 11 25/10/18 Petruzzelli Pietro Dott. SMCV Lamonica M.G.
n.d. n.d. 10 07/11/18 Grimaldi Paolo Dott.Na Di Giorgio Giovanni
n.d. n.d. 9 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. n.d. 8 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. C.P. 7 23/08/18 Orabona Francescopaolo

Dott.

NN

Lamonica M.G.
n.d. n.d. 6 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. C.P. 5 04/07/18

Corbello Francesco

Trombetta Gabriele

Dott.

NN

Avv

SMCV

De Vivo Maria
n.d. C.P. 4 08/06/18

Capone Angelo

Barone Mario

Dott. NN

Avv Na.

Satta Cristiana
n.d. C.P. 3 08/06/18

Cantone Michele

Cesàro Vincenzo Maria

Dott.

NN

Avv.

Na

Rabuano Arminio Salvatore
n.d. C.P. 2 19/09/18

Pannella Paolo

Sorvillo Giuseppe

Avv.

Na

Dott.

NN

Satta Cristiana
n.d. C.P. 1 n.d. Grimaldi Paolo

Dott.

NA

Lamonica M.G.
n.d. C.P. 16 06/12/17 Megale Massimiliano

Dott.

NN

Di Giorgio Giovanni
n.d. n.d. 15 n.d. n.d. n.d. n.d.
Bollicine Marotta s.a.s. di Mallardo Francesco & C. C.P. 14 14/09/17

Rossi

Guido

Villano

Enrico

Dott.

NN

Dott.

NN

Di Giorgio Giovanni
PERILLO COSTRUZIONI GENERALI SRL C.P. 13 07/09/17


D'Alò Ferdinando

Dott.

NA

Caria Enrico
WATTSUD L.E.P. SPA C.P. 12 04/10/17

Giordano Francesco

Nappi

Severino

Dott.

NA

Avv Na

Rabuano Arminio Salvatore
MACE Srl C.P. 11 06.07.17

Soprano

Luigi

Dott.

NA

Satta Cristiana
Diversificazioni Bonifiche Fabbricazioni Industriali s.r.l. C.P. 10 05.07.17

Macchioni Riccardo

Caruso Giuseppe

Prof.

Na

Avv Na

Di Giorgio Giovanni
COCCOFRESCO s.a.s. di Crispino Pasquale & C. C.P. 9 30.05.17

Volpe

Sergio

Dott.

NA

Caria Enrico
n.d. n.d. 8 n.d. n.d. n.d. n.d.

Tribunale Napoli Nord: sezione sovra indebitamento.

Il tribunale di Napoli Nord ha attivato una sezione dove sono pubblicati i piani omologati con tutta la documentazione inerente. Per consultare la sezione è possibile raggiungere il seguente link:

http://www.tribunale.napolinord.giustizia.it/sovraindebitamenti.aspx

Fonte: Portale dei Fallimenti di Napoli Nord -realizzato da Zucchetti software giuridico srl; “Procedure.it” di Aste Giudiziarie inlinea Spa; sito internet Tribunale Napoli Nord.

L’ANC Napoli Nord declina qualsiasi responsabilità per errori, inesattezze ed omissioni eventualmente presenti negli elenchi, rinviando i lettori alla verifica dei dati pubblicati presso il Tribunale per verificarne la completezza e l'esattezza dei dati riportati.

Circolari di altri Enti di interesse professionale


Si rende noto che sul sito dell’Agenzia delle Entrate sono stati pubblicati i seguenti documenti:

Banca dati CERDEF integrata di normativa, prassi e giurisprudenza in materia fiscale.

Accedi alla Banca Dati CERDEF

Le ultime circolari dell'A.d.E.

  • Circolare n. 3 del 25/01/2019

Assistenza fiscale prestata da Caf/professionisti, sostituti d’imposta e dichiarazione presentata direttamente – Flusso 730-4 – Cessazione dell’incarico alla ricezione dei modelli 730-4 - pdf

  • Circolare n. 2 del 25/01/2019

Servizi telematici dell’Agenzia delle entrate per le Autorità diplomatico-consolari italiane all’estero: - Miglioramenti funzionali delle applicazioni per la gestione del codice fiscale delle persone fisiche residenti all’estero - Revisione modalità di accesso ai Servizi telematici

  • Circolare n. 20 del 21/12/2018

Aliquota IVA applicabile ai contratti di scrittura connessi con gli spettacoli ed alle relative prestazioni rese da intermediari – Articolo 1, comma 340, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 - pdf

  • Circolare n. 19 del 31/10/2018

IVA – Chiarimenti sulla disciplina del Gruppo IVA contenuta nel Titolo V-bis del D.P.R. 633/1972 e nel D.M. 6 aprile 2018 del Ministro dell’Economia e delle Finanze.

Ultimi Provvedimenti e Risoluzioni A.d.E.

Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta per l'acquisto o l'adattamento degli strumenti mediante i quali sono effettuate la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri - articolo 2, comma 6-quinquies, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127 - pdf

  • Risoluzione n. 32 del 28/02/2019

Primi chiarimenti sugli incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici e non inquinanti, sulle detrazioni fiscali delle spese per le infrastrutture di ricarica e sull’imposta (c.d. ECOTASSA) di cui articolo 1, commi da 1031 a 1047 e da 1057 a 1064, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 - pdf

  • Risoluzione n. 31 del 26/02/2019

Istituzione del codice tributo per il versamento, tramite modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”, dell’imposta dovuta ai sensi dell’articolo 1, commi da 1042 a 1045, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (c.d. ECOTASSA) - pdf

  • Risoluzione n. 30 del 26/02/2019

Trattamento fiscale degli strumenti ibridi di patrimonializzazione per i soggetti che realizzano reddito d’impresa - pdf

  • Risoluzione n. 29 del 21/02/2019

Istituzione dei codici tributo per il versamento, mediante il modello F24, delle somme dovute a seguito della definizione agevolata delle controversie tributarie, ai sensi dell’articolo 6 del decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2018, n. 136 - pdf

Risposte a interpelli e consulenze giuridiche

Ultime risposte a interpelli

  • Risposta n. 72 del 08/03/2019

Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Cessione del credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo - pdf

Risposte a consulenze giuridiche

  • Risposta n. 9 del 18/02/19

Consulenza giuridica - Ente pubblico - Articolo 21, comma 4, legge n. 220 del 2016 - pdf

  • Risposta n. 8 del 07/02/19

Consulenza giuridica – articolo 1, comma 3-bis del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127 - pdf

  • Principio di diritto n. 9 del 22/02/2019

Aliquota Iva applicabile alla cessione e alla somministrazione di alimenti e bevande - pdf

  • Principio di diritto n. 8 del 12/02/2019

Articolo 4, comma 1 d.P.R. 22 luglio 1998, n. 322. Dichiarazione e certificazioni dei sostituti d'imposta - pdf

  • Principio di diritto n. 7 del 12/02/2019

Indennità risarcitorie corrisposte nell’ambito di accordi transattivi - Articolo 6, comma 2, d.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 - Articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 - pdf

Servizi Telematici

  • Modalità di utilizzo del canale di assistenza telematica CIVIS.

Accedi al servizio

  • Come prendere un Appuntamento con l'Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale.

Accedi al servizio

  • Web Ticket - Prenotazione di biglietti elimina-code tramite internet:

Accedi al servizio

Le ultime guide fiscali pubblicate da A.d.E.

Si segnalano le seguenti guide edite dall’Agenzia delle Entrate e recentemente aggiornate

Aggiornamento febbraio 2018

Aggiornamento febbraio 2018

Aggiornamento ottobre 2017

Aggiornamento ottobre 2017

Aggiornamento settembre 2017

Aggiornamento aprile 2017

Aggiornamento gennaio 2017

Aggiornamento gennaio 2017

INPS: ultimi documenti pubblicati


Si rende noto che sul sito dell’INPS sono stati pubblicati i seguenti documenti:

Vai alla pagina INPS - circolari

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA


In questa sezione verrà data segnalazione di eventi formativi accreditati ai fini della formazione professionale continua.

Calendario delle prossime attività formative

Data Titolo evento Sede

Organizzatore

Accreditante

Tipo Crediti fpc

25/03/2019

15:00-18:00

L’Arbitrato. Uno strumento per la gestione delle controversie

Sala convegni ODCEC Napoli Nord

Aversa –via Diaz 89

Camera Arbitrale

Terra di Lavoro

ANC Napoli Nord

ODCEC Napoli Nord

Gratuito Aula 3 FPC

04/04/2019

15:00-19:00

Le agevolazioni nella tassazione degli immobili civili e industriali e gli incentivi Industria 4.0

Sala convegni ODCEC Napoli Nord

Aversa –via Diaz 89

ANC Napoli Nord

Soul

APPI

ODCEC Napoli Nord

Gratuito Aula 4FPC

Avvisi e informazioni utili


Contributo d'iscrizione 2019 all'Associazione Nazionale Commercialisti Napoli Nord


Il Consiglio direttivo della sezione Napoli Nord dell’Associazione Nazionale Commercialisti ha determinato il contributo d'iscrizione annuale per l’anno 2019 in euro 60,00. Di tale importo si precisa che circa il 40% viene riversato dall’associazione locale all’ANC Nazionale.

Il contributo sarà utilissimo per finanziare tutte le attività sindacali che la nostra associazione sta portando avanti sul territorio e le altre che sono in procinto di partire nel brevissimo periodo. Inoltre, attraverso l’adesione, si avrà diritto ad accedere a convenzioni vantaggiose, a ricevere quotidianamente un’utilissima rassegna stampa, oltre ad essere aggiornati settimanalmente con la newsletter sulle notizie di interesse locale e non e poter avere accesso ai percorsi formativi che l’associazione organizzerà, anche a quelli e-learning.

Il versamento della quota può essere effettuato con bonifico da appoggiare sul c/c bancario UNICREDIT intestato ad “Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord” - IBAN: IT52D0200874791000103632305 – specificando nominativo, ordine di appartenenza e matricola, codice fiscale. Le coordinate per il pagamento della quota d’iscrizione, assieme al modulo di adesione, saranno a breve anche compilabili sul portale internet all’indirizzo: www.ancnapolinord.it. Per segnalare articoli e documenti di interesse comune è possibile inviare un messaggio con i propri riferimenti personali all’indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Per chiedere informazioni generali: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cassa Ragionieri: attivo lo sportello previdenza di ANC


Sportello Previdenza è il servizio destinato agli iscritti all’Associazione e curato dall’Associazione Nazionale Commercialisti, il cui obiettivo è di agevolare il rapporto di comunicazione degli iscritti alla Cassa di Previdenza Ragionieri con il proprio ente pensionistico, interessando la figura del Garante dell’Iscritto.

Per informazioni e contatti è possibile contattare la segreteria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cordiali saluti.

Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord

Consiglio direttivo

Presidente

Antonio Carboni

Vicepresidenti

Mauro Galluccio

Enza Pisano

Segretario

Marco Idolo

Tesoriere

Giuliana Di Caprio

Consiglieri

Filippo Cacciapuoti

Carlo D'Abbrunzo

Giovanni Granata

Salvatore Iorio

Nicola Padricelli

Vincenzo Panico

Pasquale Ristorato

Collegio dei revisori

Luigi Apicella

Corrado Civile

Felice Tranchese