TX Nefario - шаблон joomla Форекс
logoanc nanord  
 

 

 

 
     

     

Gentile Collega,

Ti trasmettiamo il numero 11-2019 della nostra newsletter settimanale, sperando di fare cosa gradita. Ti invitiamo a consultare il nostro portale internet, dove potrai trovare tutti i riferimenti per effettuare o rinnovare l'iscrizione, che ti consentirà di accedere a tutti i nostri servizi associativi. Nel segnalarti che potrai seguire le attività dell’Associazione Napoli Nord anche sul nostro profilo Facebook, ti ricordiamo che le informative precedenti, relative agli anni precedenti ed all’anno in corso, sono consultabili sul sito nell'apposita sezione. Un caro saluto e una buona lettura!

Il Consiglio direttivo

Informativa ANC Napoli Nord n° 11-2019 – 23 marzo 2019

A cura del Consiglio direttivo ANC Napoli Nord

Hanno collaborato a questo numero:

Antonio Carboni, Carlo D’Abbrunzo, Mauro Galluccio, Giovanni Granata, Marco Idolo,

In primo piano


Convegno “L’Arbitro. Uno Strumento di gestione delle controversie”. 25 marzo 2019 – Sala convegni ODCEC Napoli Nord – ore 15:00.


ANC Napoli Nord, in collaborazione con la Camera Arbitrale Terra di Lavoro, ha organizzato una giornata di approfondimento sulle tematiche legate all’istituto dell’Arbitrato e sulle opportunità professionali riservate al Commercialista nella Procedura arbitrale. Il seminario si terrà presso la sala convegni dell’ODCEC di Napoli Nord, in Aversa alla via Diaz 89 a partire dalle ore 15:00.

Dopo i saluti istituzionali, i lavori saranno affidati al Dott. Nicola Graziano, Giudice presso la Sezione fallimentare Tribunale di Napoli; all’Avv. Roberto Boccagna, Avvocato Foro Napoli Nord ed al Dott. Antonio Santagata, Presidente Camera Arbitrale “Terra di Lavoro”.

Diversi i temi che verranno affrontati dai relatori: dall'avvio della procedura arbitrale, alla nomina dell'Arbitro Unico e del Collegio Arbitrale ed alla opportunità di ricorrere al CTU. Sarà dibattuto il tema dellimparzialità, terzietà e indipendenza dell'Arbitro; si discuterà delle regole dello svolgimento della Procedura arbitrale; dell’Istruttoria; della verifica delle prove assunte; della decisione in merito alla chiusura del dibattimento tra le parti in conflitto e del Lodo arbitrale. Dopo i saluti del Presidente dell'ODCEC ospitante, Antonio Tuccillo, del Presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Napoli Nord, Gianfranco Mallardo, i lavori saranno introdotti alle ore 15:00 dal Presidente di ANC Napoli Nord, Antonio Carboni. Il seminario è stato accreditato ai fini della FPC dall'ODCEC di Napoli Nord e dal COA di Napoli Nord, ed offre la possibilità di maturare 1 CFP per ogni ora di effettiva presenza.

Consulta il programma ed effettua la prenotazione

Aiutiamo Giorgio a vincere il neuroblastoma. Raccolta fondi.


Si segnala la raccolta fondi avviata anche dal nostro Ordine in risposta alla richiesta di aiuto pervenuta da Padre Maurizio Patriciello per il piccolo Giorgio, ricoverato al Gaslini di Genova.

Nel febbraio del 2018 a Giorgio è stato diagnosticato un tumore pediatrico molto aggressivo e difficile da curare, tanto da costringere la famiglia a trasferirsi da Napoli a Genova, dove il piccolo è seguito dal team di oncologia pediatrica dell'Istituto di ricerca G. Gaslini.

Giorgio e la sua famiglia hanno bisogno del cuore dei Commercialisti, che anche con piccoli contributi, potranno aiutare la ricerca scientifica, rendendo concrete le speranze di guarigione del piccolo e di tanti altri bambini affetti dalla stessa malattia.

I versamenti volontari possono essere effettuati in Chiesa al Parco Verde (Caivano), oppure direttamente sul conto della mamma del piccolo Giorgio, Sig.ra Mariarosaria Del Prete: (IBAN) IT32E 07601 14900 0010 21299159, o ancora con carta di credito cliccando sul link sottostante:

https://www.gofundme.com/aiutiamo-giorgio-a-vincere-il-neuroblastoma

Convegno “Le agevolazioni nella tassazione degli immobili civili ed industriali e gli incentivi Industria 4.0”. 4 aprile 2019 – Sala convegni ODCEC Napoli Nord – ore 15:00.


ANC Napoli Nord, in collaborazione con Soul Srl e con APPI (Associazione Piccoli Proprietari Case), ha organizzato il 04.04.2019 alle ore 15:00 presso la sala convegni dell’ODCEC di Napoli Nord in Aversa alla via Diaz 89, un seminario di approfondimento sulle agevolazioni esistenti in materia di tassazione degli immobili civili ed industriali e delle agevolazioni previste nel programma "Industria 4.0". In particolare si discuterà di riduzione delle imposte gravanti sugli immobili industriali attraverso la ridefinizione della rendita catastale ed il calcolo del reale valore catastale degli immobili; si affronterà il tema della ridefinizione della Tassa Rifiuti (TARI) e del calcolo della reale tassazione, e della conseguente possibilità di richiesta di rimborso per le somme versate in eccedenza per i 5 anni precedenti. Si illustreranno i vantaggi fiscali dei contratti a Canone concordato esaminando i requisiti di accesso. Infine saranno illustrati gli incentivi a sostegno degli investimenti previsti con "industria 4.0.". I lavori, moderati da Marco Idolo, Segretario ANC Napoli Nord e Mauro Galluccio, Vicepresidente ANC Napoli Nord, saranno affidati all'Avv. Rocco Mastrangelo Presidente APPC sede di Napoli città metropolitana; Avv. Davide NatalePresidente APPC sede di Caserta-Casagiove; al dott. Enrico Palazzo Responsabile Area Finanza Agevolata Soul S.r.l.. Il convegno rientra nel piano formativo dell'ODCEC di Napoli Nord, consentendo ai partecipanti di maturare 1 CFP per ogni ora di effettiva partecipazione. I partecipanti potranno registrarsi a partire dalle 14:30. I lavori prenderanno avvio dopo i saluti di benvenuto del Presidente ANC Napoli Nord, Antonio Carboni, e del Presidente ODCEC Napoli Nord, Antonio Tuccillo. Nel corso del convegno si illustreranno le convenzioni esistenti.

Segui il convegno sulla pagina FB di ANC Napoli Nord

Nuove convenzioni per gli Associati.


Si informa che il Consiglio direttivo dell’Associazione ha deliberato l’adesione a nuove convenzioni che mirano ad offrire agli Associati ANC Napoli Nord vantaggi di carattere economico e professionale. In questo numero ne illustriamo due molto interessanti al fine di ottenere servizi di consulenza specialistica sui temi delle politiche attive del lavoro e delle relative agevolazioni esistenti, con la possibilità di avviare collaborazioni professionali; e per la consultazione di banche dati a costi estremamente contenuti (Bancadati della collana FISCOPIU). Le convenzioni si aggiungono a quelle già esistenti in materia di privacy, fatturazione elettronica, e newletters professionali.

Per approfondimenti e informazioni sui vantaggi legati allo status di Associato ANC Napoli Nord è possibile inviare una richiesta a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Convenzione programma garanzia giovani – ANC Napoli Nord e Inversione di Marcia APS hanno sottoscritto un protocollo d’intesa volto a valorizzare il ruolo del Commercialista in tutte le attività di promozione delle politiche attive del lavoro sul territorio di riferimento.

Grazie a tale intesa gli Associati ANC Napoli Nord, che per vocazione sono il naturale punto di riferimento di imprese e lavoratori, potranno ricevere un servizio informativo sulle misure agevolative esistenti a livello nazionale e territoriale finalizzate all’occupazione giovanile ed all’inclusione sociale. Con tale accordo, in particolare, Inversione di Marcia APS ed ANC Napoli Nord convengono di avviare un rapporto di collaborazione per la promozione del Programma Garanzia Giovani e delle misure di volta in volta attivate dalla Regione Campania al fine di favorire l’incontro della richiesta e dell’offerta di lavoro. Tale collaborazione prevede incentivi economici per aziende e professionisti legati ad una serie di parametri, preventivamente di volta in volta individuati con l’Associato.

Le due Associazioni, per dare immediato avvio alle attività, hanno creato un servizio di prima consulenza grazie al quale l’Associato potrà fornire alle aziende clienti una rapida informativa circa le agevolazioni esistenti per il tipo di assunzione e/o risorsa individuata o da individuare. Dalla consulenza ricevuta scaturirà la possibilità di diventare successivamente parte integrante del Programma di promozione, anche dal punto di vista economico.

Per informazioni e dettagli è possibile inviare una mail al seguente indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Banca Dati FISCOPIU’ - La nostra Associazione ha sottoscritto con la casa editoriale Iposa-Giuffrè-Lefebvre condizioni di particolare favore nell’acquisto della banca dati FISCOPIU’.

Grazie all’accordo commerciale abbiamo la possibilità di concedere al singolo associato l’uso dell’intera collana (Fiscopiù, Tributariopiù, Societapiù, Bilanciopiù, Lavoropiù, Fallimentarepiù) attraverso accessi personalizzati al costo di 120,00 euro (il valore della banca data descritta supera il costo di 1500,00 euro). L’adesione consente la consultazione illimitata dei contenuti del portale; l’accesso integrale ai link contenuti nei contributi pubblicati; l’aggiornamento quotidiano via newsletter; la consultazione di Fonti normative, Prassi, Giurisprudenza, Dottrina, Formulari, Modulistica.

Si può contare sul valido supporto delle circolari per i clienti: uno strumento fondamentale nel rapporto con la clientela, oltre su un puntuale servizio di risposta ai quesiti, perun confronto operativo sulle problematiche della vita professionale.

L’adesione è soggetta a limitazioni per quanto concerne il numero massimo delle adesioni ed è riservata ai soli associati in regola con le quote di iscrizione. È necessario inviare una richiesta di preiscrizione segnalando la propria disponibilità all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., ed indicando un indirizzo di posta elettronica al quale si riceveranno le istruzioni per l’attivazione.

Per approfondimenti sulla banca dati: www.fiscopiu.it

Fattura elettronica e recupero falsi crediti iva. Comunicato stampa congiunto ADC – ANC.


In un comunicato congiunto affidato alla stampa nella giornata di ieri 22 marzo, le due Associazioni riunite in confederazione, ADC ed ANC, hanno acceso i riflettori sui toni propagandistici utilizzati dall’Agenzia delle Entrate nel corso della conferenza stampa tenutasi lo scorso 18 marzo, in relazione alla introduzione del sistema della fattura elettronica, che ha permesso “in poco più di due mesi è stato smascherato un complesso sistema di frodi messo in atto attraverso false fatturazioni tra società cartiere e sono stati scoperti  e bloccati falsi crediti Iva per 668 milioni di euro”.

L’Agenzia, nella sua comunicazione mette assieme il recuperato del 2018 (gli effettivi 16 miliardi di euro derivanti da compliance, versamenti e ruoli) e il blocco delle compensazioni per 668 milioni di euro, messo in atto nei primi due mesi del 2019, oltretutto, in forza di una norma discutibile che permette di sospendere l’esecuzione di tutte le compensazioni per 30 giorni in caso di “profili di rischio” non meglio dettagliati.

L’Agenzia attribuisce (non si capisce come) il merito dei numeri esposti al sistema di fatturazione elettronica entrato in vigore il 1° gennaio 2019, che a parere delle due Associazioni, tuttavia, nulla può far emergere rispetto a quanto non emergesse già con il precedente sistema dello spesometro evoluto.

Incomprensibile inoltre, la soddisfazione espressa sul dato di 2,7 milioni di operatori che al 18 marzo hanno fatturato elettronicamente. Al riguardo, infatti, bisognerebbe chiedersi quale sia la sorte dei restanti quasi due milioni di soggetti economici che non hanno emesso alcuna fattura!

Da rimarcare ancora una volta, infine, il fatto che alla nostra categoria, che ha gestito questo passaggio epocale con propri mezzi e risorse, non è stato attribuito alcun riconoscimento! Mentre già circolano voci preoccupanti circa l’introduzione di un nuovo obbligo per i contribuenti (leggi: per gli intermediari delegati) relativo all’acquisizione dei set di dati precalcolati ai fini dell’elaborazione degli Isa, ulteriore adempimento a costo zero per l’Amministrazione e posto, come sempre, sulle spalle dei Commercialisti, i quali potrebbero trovarsi, ancora una volta,  a dover raccogliere deleghe cartacee, tenerne il registro, inviare il file, acquisire e trasmettere l’Xml e importare i dati nel gestionale

Una nuova spallata, insomma, all’ormai fragile sistema nervoso della professione.

Leggi il C.S. dell'Agenzia delle Entrate

Leggi il comunicato stampa congiunto ADC - ANC

Modello EAS da presentare entro il 1 aprile 2019 in caso di variazioni nel 2018.


Lunedì 1 aprile 2019 scade il termine per l'invio da parte degli enti e delle associazioni senza scopo di lucro, del modello Eas relativo alle variazioni intervenute nel 2018.

Il modello va inviato telematicamente all’Agenzia delle Entrate, direttamente o tramite intermediario abilitato, completo di tutti i dati richiesti compresi quelli che non hanno subìto variazioni. E' possibile utilizzare il software messo a disposizione dall'Agenzia delle Entrate, chiamato “Modello EAS”.

Il domicilio professionale si trova dove l’attività è prevalente.


Il CNDCEC, con nota informativa 22 del 15 marzo 2019, ha chiarito che il domicilio professionale corrisponde al luogo in cui il professionista iscritto all’Albo esercita in modo prevalente la sua attività.

In merito alla verifica del domicilio professionale, ciascun Consiglio dell’Ordine deve procedere, nell’ambito dei controlli relativi alla tenuta dell’Albo, al fine di accertare il mantenimento dei requisiti per l’iscrizione.

Ai sensi dell’art. 36 comma 1 lett. d) del DLgs. 139/2005, uno dei requisiti previsti per l’iscrizione è avere la residenza o il domicilio professionale nel circondario in cui è costituito l’Ordine cui viene richiesta l’iscrizione o il trasferimento.

Il CNDCEC osserva come, secondo la giurisprudenza, per domicilio professionale debba intendersi la sede principale degli affari e degli interessi del professionista, cioè il luogo in cui questi esercita in modo stabile e continuativo la propria attività (cfr. Corte Cost. n. 50/2010 e Corte di Giustizia 30 novembre 1995 n. C-55/94).

Posto, dunque, che il domicilio professionale deve essere individuato nel luogo in cui l’iscritto esercita in modo prevalente la sua attività, il CNDCEC puntualizza che:

  • altri luoghi dove l’iscritto possa recarsi, ancorché con una certa frequenza, per le esigenze della sua attività devono ritenersi esclusi dal concetto giuridico di domicilio professionale;
  • in presenza di una pluralità di sedi, si dovrà comunque tenere conto dei sopra citati elementi soggettivi e oggettivi al fine di individuare il luogo in cui l’esercizio dell’attività professionale risulta stabile, continuativo e prevalente.

Convergence 4.0: la soluzione di ANC per la gestione della Fatturazione Elettronica


Convergence Studio 4.0, è una piattaforma multiutenza con diversificazione degli accessi tramite “profili” che l’Associato ANC ha facoltà di assegnare ai propri clienti.

La piattaforma, integrabile con il software gestionale di studio, può gestire: l’emissione del documento informatico; l’invio in conservazione sostitutiva; l’invio tramite il Sistema di Interscambio delle fatture elettroniche ai clienti, comprese le Pubbliche Amministrazioni; l’invio telematico delle fatture in copia cortesia ai destinatari, oltre ulteriori funzionalità per la fidelizzazione del cliente, come invio di messaggistica e newsletter. Ciascun profilo potrà emettere e trasmettere documenti contabili in numero illimitato (fattura, note di credito e di debito ecc. personalizzabili con il logo aziendale).

I servizi documentali della piattaforma permettono dunque di archiviare digitalmente, classificare, ordinare, indicizzare, contabilizzare, esportare dati contabili ai gestionali e conservare a norma di legge, ricercare, consultare e stampare documenti (anche xml) in formato pdf (ad un costo omnicomprensivo).

Convergence è disponibile in versione piena gratuitamente agli associati ANC sino al 31.01.2019, per poi essere fruibile a costi estremamente contenuti ed in modalità “pay per use”. Gli Associati possono consultare in area riservata le videoguide ed i tutorial.

Presentazione video di Convergence 4.0

La presentazione di Convergence - Giugno 2018

GDPR: la soluzione sviluppata da ANC Napoli Nord per la gestione della Privacy


ANC Napoli Nord ha sottoscritto un accordo con una primaria software-house e con uno studio legale specializzato in consulenza privacy, per la gestione degli adempimenti introdotti dal nuovo regolamento europeo GDPR

Gli Associati ANC potranno, inoltre, avvalersi - con un minimo costo aggiuntivo - del consulente privacy per un assessment legale finalizzato alla redazione del piano oppure, a tariffe agevolate preconcordate tra il consulente privacy e ANC, gli iscritti ANC potranno offrire, altresì, a quei clienti con un'organizzazione e problematiche complesse, una consulenza “ad hoc”.

Per ogni informazioni è possibile contattare il Collega Carlo D’Abbrunzo (cell: 3394806841) o inviare una mail al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto “richiesta informazioni convenzione GDPR”.

Guarda il video dimostrativo su YouTube

Ready to Start: agevolazioni e incentivi per il rilancio del territorio


Con questa sezione ANC intende avviare un nuovo percorso di crescita e specializzazione degli Associati nell’ambito delle agevolazioni utili al rilancio e allo sviluppo economico del territorio.

Formazione 4.0: le novità previste dalla legge di bilancio.


La legge di Bilancio 2019 ha visto il prorogarsi di una importante possibilità: le imprese possono continuare ad usufruire di importanti agevolazioni fiscali. Infatti, nel periodo collocato tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2019, le spese che le aziende che investono nella formazione del personale dipendente nei settori delle tecnologie previste dal Piano nazionale impresa 4.0, sono erogate sotto forma di credito d’imposta. 

Possono fruire delle agevolazioni tutte le imprese fiscalmente residenti in Italia, indipendentemente dall’attività economica esercitata (comprese la produzione primaria di prodotti agricoli, la pesca e l’acquacoltura) dalla natura giuridica, dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali, dal regime contabile e dalla dimensione. Sono esclusi dall’agevolazione i professionisti.

In sintesi, rispetto alla precedente legge di Bilancio, le agevolazioni per l’anno 2019 presentano le seguenti sostanziali differenze:

-      Sono maggiori le agevolazioni destinate alle imprese più piccole rispetto a quelle di dimensioni maggiori;

-      Cambiano la grandezza del beneficio e l’importo massimo fruibile da ciascuna impresa. Il credito utilizzabile dalle piccole imprese sale al 50% mentre per le medie imprese resta fermo nella misura del 40%, entro un limite massimo di 300.000€. Per le grandi azione il limite massimo annuale viene ridotto a 200.000€ nella misura del 20%

L’obbiettivo della manovra è incoraggiare le PMI che scelgono di investire nella formazione dei propri dipendenti. Sono ammissibili al credito d’imposta solo le attività di formazione svolte per acquisire o consolidare le conoscenze delle tecnologie abilitanti previste dal Piano nazione impresa 4.0 quali l’Internet delle Cose, il Cloud, i Big Data e gli Analytics, la Simulazione, la Cybersecurity, la Realtà Aumentata, la Manifattura Additiva, la Robotica e l’Automazione Avanzata, l’Integrazione Orizzontale e Verticale. Non vengono valutate ammissibili le attività di formazione obbligatoria in maniera di formazione.

NEET 2018-2019: prorogati i termini per usufruire dell’incentivo.


L’incentivo occupazione Neet, attivo dal 1° gennaio 2018 per l’intero anno, e in sostanziale continuità con l’Incentivo occupazione giovani del 2017, riguarda i giovani iscritti al programma Garanzia Giovani.

Con decreto del 28 dicembre 2018, Anpal ha prorogato i termini per usufruire dell'Incentivo Occupazione NEET: l'incentivo è infatti riconosciuto per le assunzioni effettuate dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019, e riguarda i giovani iscritti al programma Garanzia Giovani.

L'incentivo, la cui attuazione è demandata all'Inps, prevede sgravi dei contributi a carico dei datori di lavoro privati, da fruire mediante conguaglio sui contributi Inps.

Leggi qui le indicazioni operative dell'INPS.

L’incentivo è cumulabile con l’incentivo strutturale all’occupazione giovanile stabile (art. 1 comma 100, della legge 27 dicembre 2017, n. 205).

Consulta le FAQ

     Altre notizie e documenti di interesse professionale


Fondazione Nazionale dei Commercialisti

La fatturazione elettronica nel settore dei subappalti

Pubblicato il documento che illustra le novità relative all’obbligo di fatturazione elettronica nei subappalti pubblici, introdotto a far data dal 1 luglio 2018.

Consulta il documento

Le novità della V Direttiva antiriciclaggio

Pubblicato il documento che analizza le novità della V Direttiva antiriciclaggio con particolare attenzione agli aspetti di interesse per i professionisti coinvolti nell’attuazione della specifica normativa.

Consulta il documento

Indagine statistica 2018 sui dottori commercialisti ed esperti contabili. Anteprima dei risultati

Pubblicate le elaborazioni parziali (al 13/09/2018) dei risultati dell’Indagine statistica 2018. Al momento dell'elaborazione i questionari raccolti on line (attraverso il metodo CAWI) sono 7.318, con un tasso di completamento delle risposte pari al 69%. Si tratta del campione più "robusto" se confrontato con le indagini degli anni precedenti.

Consulta i risultati parziali

Si informa, infine, che sul sito della FNC sono pubblicati i seguenti strumenti operativi di controllo a supporto dell’attività svolta dai collaboratori negli studi professionali:

CNDCEC: Ultime pubblicazioni


Il Consiglio nazionale dei Dottori Commerciali e degli Esperti Contabili ha pubblicato i seguenti documenti:

Codice della crisi e disciplina transitoria

Diramata dal Consiglio Nazionale una circolare recante prime riflessioni e indicazioni sul D.lgs n. 14/2019 recante il “Codice della crisi e dell’insolvenza”. In particolare sono analizzate le norme relative all’istituzione dell’albo dei soggetti incaricati dall’autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e di controllo nelle procedure di cui al codice della crisi.

Pronto Ordini


Si segnalano le seguenti risposte fornite dal Consiglio Nazionale ai quesiti formulati dagli Ordini in merito allo svolgimento della professione.

Trasmissione crediti formativi in caso di trasferimento di un iscritto (PO 20/2019)

Data di pubblicazione: 22/02/2019

Formazione Professionale Continua

Visualizza il documento


Reiscrizione di un professionista cancellato per morosità dall’albo (PO 199/2018)

Data di pubblicazione: 15/02/2019

Iscrizione

Visualizza il documento


STP unipersonale (PO 14/2019)

Data di pubblicazione: 15/02/2019

Società tra professionisti

Visualizza il documento


Trattamento ai fini IVA del contributo dovuto dai Soggetti Autorizzati agli ODCEC per l’organizzazione di attività FPC (PO 117/2017)

Data di pubblicazione: 25/01/2019

Ordini Territoriali adempimenti vari

Visualizza il documento

Non solo tasse…


Questa sezione è stata attivata per fornire informazioni su attività culturali, ludiche e ricreative in programma nell’ambito del circondario.

Per segnalazioni:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giornate Fai di Primavera 2019 in Campania.


Il 23 e il 24 marzo 2019 il Fondo Ambiente Italiano invita tutti quanti a riscoprire le bellezze del nostro paese con aperture speciali di siti artistici e naturalistici generalmente chiusi al pubblico per le Giornate FAI di Primavera. I siti aperti a Napoli e provincia di maggior interesse:

Parco Archeologico Ambientale del Pausilypon – Napoli Discesa Coroglio, 36 dalle 9.30 alle 16.30 (ultimo ingresso 16.00). Prenotazione presso il CSI Gaiola onlus ai numeri 0812403235

Parco e Tomba di Virgilio, Crypta Neapolitana – Napoli, Salita della Grotta, 20 Sabato e domenica dalle 9.30 alle 13.30

Parco letterario di Nisida – Napoli, Via Nisida, 59 Sabato e domenica dalle 9.30 alle 17.00 (ultimo ingresso 15.30). Visite guidate con prenotazione obbligatoria sul sito www.faiprenotazioni.it.

Spazio privato Lia Rumma a Palazzo Donn’Anna – Napoli, Largo Donn’Anna Sabato dalle 11.00 alle 16.00 (ultimo ingresso 16.00). Visite guidate con prenotazione sul sito FAI.

Villa Rosebery – Parco e Palazzina Borbonica – Napoli, Via Ferdinando Russo 26, Sabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00 (ultimo ingresso 16.00) – Sabato ingresso riservato agli iscritti Fai.

Baia di Ieranto – Via Ieranto, 6 – Massa Lubrense Dedicato a chi si iscrive o rinnova l’iscrizione al Fai in loco. Speciale visita guidata con l’archeologo Riccardo Iaccarino, sul tema delle torri vicereali di avvistamento anti corsare e sulla vita dei torrieri, i soldati che presidiavano. Sabato 23 e domenica 24 dalle 10.00 alle 18.00.

Info e prenotazioni: sito FAI

Chagall in mostra a Napoli alla Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta.


Arriva a Napoli una mostra sul celebre pittore russo Marc Chagall con oltre 150 opere per poter ammirare il suo mondo onirico e fiabesco che si terrà dal 15 febbraio al giugno 2019 presso la Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta. Le oltre 150 opere esposte nella Basilica della Pietrasanta sono suddivise in un percorso espositivo che comprende quattro sezioni e che attraversa i soggetti e le tematiche che contraddistinguono l’arte fantastica e utopistica di Chagall, tra ricordi d’infanzia, fiabe, poesia, religione e guerra. Tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 (la biglietteria chiude un’ora prima) Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, piazzetta Pietrasanta 17-19, Napoli. Info: 081 1865941; Sito web

Caravaggisti in mostra al Museo Filangieri di Napoli.


Dal 1 febbraio al 28 aprile 2019 al Museo Filangieri in via Duomo 288, la mostra “Un secolo di furore – I caravaggisti del Filangieri”. Un evento imperdibile all’insegna dell’arte del grande Caravaggio, grazie al quale ci si potrà immergere nel mondo dell’arte, grazie ad una mostra basata perlopiù sui dipinti caravaggeschi.  Un’occasione unica che offrirà la possibilità di riscoprire i tanti capolavori contenuti nel Museo.

In occasione della mostra sarà anche possibile acquistare un biglietto unico integrato per visitare il Museo Filangieri e il Museo del Tesoro di San Gennaro. Sarà inoltre possibile visitare anche gli altri musei della zona, come ad esempio il Madre e il pio Monte di Misericordia, usufruendo di alcune interessanti agevolazioni. Dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16,30, prefestivi e festivi dalle 10 alle 17,30. Prezzo biglietti: biglietto intero euro 5, scolari euro 2; integrato con il Museo del Tesoro di San Gennaro euro 8. Info e contatti: 081 203175www.filangierimuseo.it

Osservatorio professionale


Focus tributario


Nel 2018 liti pendenti in calo del 10 per cento.


Pubblicato dal MEF il rapporto trimestrale sul contenzioso tributario ottobre-dicembre 2018.

Nel 2018 ridotte le pendenze da 416.802 del 1° gennaio a 373.685 del 31 dicembre (-10,3%).

Continua a prendere piede nel frattempo il processo tributario telematico (Ptt), in vista dell’obbligatorietà che scatterà dal 1° luglio 2019: negli ultimi tre mesi dell’almo il 57% di atti e documenti depositati presso Ctp e Ctr hanno viaggiato online, superando quindi quelli cartacei.

I nuovi contenziosi instaurati nei gradi di merito sono stati 50.294, in calo di quasi il 4% rispetto all’ultimo trimestre del 2017.

Risolte 74.442 cause, con un incremento tendenziale delle decisioni oltre il 9%. L’accelerazione ha interessato tanto sia Ctp (+10,4%) sia Ctr (+6,5%).

Circa gli esiti delle controversie, le Ctp hanno emesso il 45,4% dei verdetti pro-fisco, confermando una pretesa di 2,6 miliardi di euro; i giudizi favorevoli ai contribuenti sono stati il 30,9%, per 1,5 mid euro. In secondo grado le Ctr hanno accolto le ragioni degli enti nel 44,5% dei casi, per un controvalore economico di 1,89 miliardi di euro, mentre cittadini e imprese hanno ottenuto una pronuncia vincente nel 36,1% delle volte (1,2 miliardi di euro il relativo valore).

Sotto il profilo dei costi del giudizio, circa il 60% dei ricorsi definiti in entrambi i gradi hanno visto una compensazione delle spese tra le parti, mentre nel 25% dei casi gli oneri di lite sono stati addebitati al contribuente e nel restante 15% agli uffici.

Sono gli avvocati la categoria che si è avvalsa maggiormente del processo telematico, con 2.263 legali che hanno effettuato nel trimestre almeno un deposito tramite il Ptt su 3.337 professionisti totali. Seguono dottori commercialisti (883) e ragionieri (115).

No alla richiesta di documenti già in possesso dall'amministrazione finanziaria ai fini dell'accertamento.


L’Agenzia delle Entrate non può invocare l’art.25 della legge 18 febbraio 1999 n. 28 secondo cui “le notizie ed i dati non addotti e gli atti, i documenti, i libri ed i registri non esibiti o non trasmessi in risposta agli inviti dell’ufficio non possono essere presi in considerazione a favore del contribuente, ai fini dell’accertamento in sede amministrativa e contenziosa” in quanto, ai sensi dell’art. 6 della legge n. 212 del 2000 al contribuente non possono essere richiesti gli atti ed i documenti già in possesso dell’amministrazione finanziaria che devono essere acquisiti ai sensi dell’art. 18, commi 2 e 3, della legge n. 241 del 1991. L’ufficio lamenta la violazione e falsa applicazione dell’art. 32, commi 4 e 5 del d.P.R. 600 del 1973, e dell’art. 54 d.P.R. 633 del 1972 come modificati dalla legge 18 febbraio 1999 n. 28, e dell’art. 2697 cod. civ., in relazione all’art. 360 comma 1 n. 3 cod. proc. civ., con riferimento all’utilizzo di documenti non esibiti dai contribuenti a fronte di specifica richiesta da parte dell’Ufficio.

Secondo la cassazione il motivo è infondato in quanto la richiesta degli atti ai contribuenti da parte dell’amministrazione finanziari risulta generica e non tale da consentire di individuare la documentazione necessaria a soddisfare l’esigenza di accertamento da parte dell’ufficio e, d’altra parte, la sentenza impugnata fa espresso riferimento alla documentazione relativa alla compravendita di capannone e cioè ad atto pubblico come tale in possesso dell’amministrazione stessa e di cui non è quindi necessaria la richiesta, per cui la deduzione ricorrente relativa alla mancata esibizione di documenti risulta generica e infondata. Cassazione Civile Ord. Sez. 5 Num. 5947 Anno 2019.

Focus societario


Intestazione fiduciaria di quote.


Nel caso in cui più soggetti si accordino per creare una società di capitali in cui capitale sia stato conferito soltanto da uno di essi, mentre i restanti siano soltanto intestatari di azioni o quote sociali, si deve ritenere di essere in presenza di un’intestazione fiduciaria di azioni o di quote, la quale fa sorgere, in capo all’intestatario, l’obbligo di trasferire le quote o le azioni a chi ha fornito effettivamente i mezzi economici. Tale fattispecie non dà luogo né a un’interposizione fittizia di persona, la quale presuppone un accordo simulatorio trilaterale fra stipulante effettivo, stipulante apparente e terzo contraente, né a una simulazione assoluta del contratto costitutivo della società, posto che gli stipulanti intendono davvero realizzare l’effetto della creazione di una persona giuridica.

Il negozio fiduciario non richiede la forma scritta né ad substantiam né ad probationem e, conseguentemente, non soggiace ai limiti probatori degli artt. 2721 ss. c.c., potendo la prova essere fornita anche per testimoni e presunzioni.

L’obbligo del fiduciario di trasferire al fiduciante quote di S.R.L. può essere eseguito in forma specifica ex art. 2932 c.c., poiché tale norma è applicabile a tutte le fattispecie dalle quali sorga l’obbligazione di prestare il consenso per il trasferimento o la costituzione di un diritto, sia in relazione a un negozio unilaterale, sia in relazione a un atto o fatto dai quali detto obbligo possa discendere ex lege.

La sentenza pronunciata ai sensi dell’art. 2932 c.c., in virtù del principio di completezza della pubblicità commerciale e in applicazione estensiva dell’art. 2470, comma 2, c.c., deve essere trascritta nel Registro delle Imprese e ciò al fine di dar conto dell’intervenuto mutamento della compagine sociale.

Focus Enti Locali


"Pareggio di bilancio": le Istruzioni relative alla Certificazione del rispetto dell'obiettivo 2018.


Diffuso dal MEF sul proprio sito internet istituzionale, il Decreto Mef-RgS 14 marzo 2019, n. 38605, concernente la “Certificazione del saldo, in termini di competenza, tra le entrate finali e le spese finali di cui all’art. 1, comma 466, della Legge n. 232/16, per l’anno 2018”.

Gli Enti Locali soggetti al “Pareggio di bilancio” devono trasmettere al Mef-RgS, entro il termine perentorio del 31 marzo 2019, utilizzando il Portale http://pareggiobilancio.mef.gov.it,la certificazione (Prospetto “Certif. 2018”), firmata digitalmente dal rappresentante legale, dal Responsabile del Servizio “Finanziario” e dall’Organo di revisione economico-finanziaria, relativa al saldo, in termini di competenza, tra le entrate finali e le spese finali per l’anno 2018.

Gli Enti Locali dissestati, per i quali sono sospesi i termini per la deliberazione del bilancio 2018, sono tenuti ad inviare la Certificazione entro 30 giorni dal termine stabilito per l’approvazione del rendiconto di gestione, previsto dal Decreto del Ministro dell’Interno di approvazione dell’ipotesi di bilancio di previsione stabilmente riequilibrato.

Nell’Allegato al Decreto sono riportati i Modelli di certificazione (“Monit/18”) e le istruzioni di compilazione e per l’invio telematico, nonché le indicazioni nel caso si addivenga al ritardato invio della Certificazione e alla nomina del Commissario ad acta o all’invio obbligatorio di una nuova Certificazione.

Informazioni dettagliate riguardo alla procedura e ai controlli preventivi effettuati sono consultabili sul Manuale Utente disponibile sul Sistema web all’indirizzo http://pareggiobilancio.mef.gov.it, mentre quesiti di natura tecnica ed informatica potranno essere posti all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Estrazione revisori Enti Locali


Si ricorda che è operativo sul portale del Dipartimento per la funzione pubblica una funzione di ricerca che agevolmente consente di visualizzare le ultime estrazioni effettuate presso le prefetture delle province della Regione per l’esercizio della funzione di revisore dell’Ente locale.

Consulta le estrazioni più recenti

Collegati al sito

Economia del territorio


Si riporta l’elenco provvisorio delle ultime procedure concorsuali la cui pubblicazione è disponibile sui portali di servizio a curatori e creditori che operano in collaborazione con il Tribunale di Napoli Nord. L’elenco è relativo alle ultime procedure dichiarate, disponibili sino alla n°23/2019.

In netta diminuzione le procedure fallimentari. Nel 2018 le procedure sono state 116, mentre nel 2017 sono state 190. Si ricorda che complessivamente nel 2016 si sono registrate 168 sentenze dichiarative di fallimento; nel 2015 sono state 218 le sentenze emesse, contro le 140 procedure dichiarate nel corso del 2014. Nel 2015 si è registrata l’apertura di 8 concordati e di 3 procedure di composizione di crisi da sovraindebitamento. Nel 2016 i concordati sono stati 12, mentre nel 2017 sono stati 16 e 7 nel 2018. Nel dettaglio si riportano i dati riscontrabili sui siti di servizio:

Procedure fallimentari

Procedura Tipo Num. Data aper. Curatore Titolo Giudice Delegato
n.d. Fall 23 21/03/19 Capozzi Paola Avv. Na De Vivo Maria
n.d. n.d. 22 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. Fall 21 21/03/19 Capozzi Paola Avv. Na De Vivo Maria
n.d. Fall 20 07/03/19 Dell’Aversano Raffaella Ilaria

Dott.

NN

Satta Cristiana
n.d. n.d. 19 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. Fall. 18 07/03/19 Iuliano Michele Dott. SA La Monica Maria G.
n.d. Fall. 17 07/03/19 Punzo Morena Avv. Na La Monica Maria G.
n.d. Fall. 16 07/03/19 Punzo Morena Avv. Na Di Giorgio Giovanni
n.d. n.d. 15 n.d. n.d. n.d. n.d.

Altre procedure

Procedura Tipo Num. Data aper. Commiss. Titolo Giudice Delegato
n.d. C.P. 11 25/10/18 Petruzzelli Pietro Dott. SMCV Lamonica M.G.
n.d. n.d. 10 07/11/18 Grimaldi Paolo Dott.Na Di Giorgio Giovanni
n.d. n.d. 9 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. n.d. 8 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. C.P. 7 23/08/18 Orabona Francescopaolo

Dott.

NN

Lamonica M.G.
n.d. n.d. 6 n.d. n.d. n.d. n.d.
n.d. C.P. 5 04/07/18

Corbello Francesco

Trombetta Gabriele

Dott.

NN

Avv

SMCV

De Vivo Maria
n.d. C.P. 4 08/06/18

Capone Angelo

Barone Mario

Dott. NN

Avv Na.

Satta Cristiana
n.d. C.P. 3 08/06/18

Cantone Michele

Cesàro Vincenzo Maria

Dott.

NN

Avv.

Na

Rabuano Arminio Salvatore
n.d. C.P. 2 19/09/18

Pannella Paolo

Sorvillo Giuseppe

Avv.

Na

Dott.

NN

Satta Cristiana
n.d. C.P. 1 n.d. Grimaldi Paolo

Dott.

NA

Lamonica M.G.
n.d. C.P. 16 06/12/17 Megale Massimiliano

Dott.

NN

Di Giorgio Giovanni
n.d. n.d. 15 n.d. n.d. n.d. n.d.
Bollicine Marotta s.a.s. di Mallardo Francesco & C. C.P. 14 14/09/17

Rossi

Guido

Villano

Enrico

Dott.

NN

Dott.

NN

Di Giorgio Giovanni
PERILLO COSTRUZIONI GENERALI SRL C.P. 13 07/09/17


D'Alò Ferdinando

Dott.

NA

Caria Enrico
WATTSUD L.E.P. SPA C.P. 12 04/10/17

Giordano Francesco

Nappi

Severino

Dott.

NA

Avv Na

Rabuano Arminio Salvatore
MACE Srl C.P. 11 06.07.17

Soprano

Luigi

Dott.

NA

Satta Cristiana
Diversificazioni Bonifiche Fabbricazioni Industriali s.r.l. C.P. 10 05.07.17

Macchioni Riccardo

Caruso Giuseppe

Prof.

Na

Avv Na

Di Giorgio Giovanni
COCCOFRESCO s.a.s. di Crispino Pasquale & C. C.P. 9 30.05.17

Volpe

Sergio

Dott.

NA

Caria Enrico
n.d. n.d. 8 n.d. n.d. n.d. n.d.

Tribunale Napoli Nord: sezione sovra indebitamento.

Il tribunale di Napoli Nord ha attivato una sezione dove sono pubblicati i piani omologati con tutta la documentazione inerente. Per consultare la sezione è possibile raggiungere il seguente link:

http://www.tribunale.napolinord.giustizia.it/sovraindebitamenti.aspx

Fonte: Portale dei Fallimenti di Napoli Nord -realizzato da Zucchetti software giuridico srl; “Procedure.it” di Aste Giudiziarie inlinea Spa; sito internet Tribunale Napoli Nord.

L’ANC Napoli Nord declina qualsiasi responsabilità per errori, inesattezze ed omissioni eventualmente presenti negli elenchi, rinviando i lettori alla verifica dei dati pubblicati presso il Tribunale per verificarne la completezza e l'esattezza dei dati riportati.

Circolari di altri Enti di interesse professionale


Si rende noto che sul sito dell’Agenzia delle Entrate sono stati pubblicati i seguenti documenti:

Banca dati CERDEF integrata di normativa, prassi e giurisprudenza in materia fiscale.

Accedi alla Banca Dati CERDEF

Le ultime circolari dell'A.d.E.

  • Circolare n. 5 del 21/03/2019

Utilizzo dell’eccedenza di ACE a scomputo dei maggiori imponibili definiti - pdf

  • Circolare n. 4 del 21/03/2019

Chiarimenti nell’ambito dell’attività di accertamento - pdf

  • Circolare n. 3 del 25/01/2019

Assistenza fiscale prestata da Caf/professionisti, sostituti d’imposta e dichiarazione presentata direttamente – Flusso 730-4 – Cessazione dell’incarico alla ricezione dei modelli 730-4 - pdf

Ultimi Provvedimenti e Risoluzioni A.d.E.

Istituzione del codice tributo per il versamento, tramite modello F24, delle somme dovute per la definizione agevolata delle violazioni formali, ai sensi dell’articolo 9 del decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2018, n. 136 - pdf

  • Risoluzione n. 36 del 15/03/2019

Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 – Libero professionista in regime forfetario – Imposta versata a San Marino – Credito imposta per le imposte versate all’estero – Articolo 165 del TUIR – Applicazione – Esclusione - pdf

  • Risoluzione n. 35 del 15/03/2019

Legale parte vittoriosa munito di delega all’incasso - Agenzia Entrate Riscossione - pdf

  • Risoluzione n. 34 del 11/03/2019

Interpello ex articolo 11, comma 1, lettera a) legge 27 luglio 2000, n. 212 - Eredi del professionista - pdf

Risposte a interpelli e consulenze giuridiche

Ultime risposte a interpelli

  • Risposta n. 80 del 22/03/2019

Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n.212 - trattamento, ai fini IVA, del contributo pubblico comunitario e degli acquisti di beni e servizi - articoli 2 e 19 del d.P.R. n. 633 del 1972 - pdf

  • Risposta n. 79 del 20/03/2019

Articolo 11, comma 1,lettera a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Determinazione del “Credito d’imposta formazione 4.0”, di cui all’articolo 1, commi da 46 a 56, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 - pdf

  • Risposta n. 78 del 19/03/2019

Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n.212 - Fatturazione elettronica fisioterapisti - pdf

  • Risposta n. 77 del 19/03/2019

Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 Note di variazione - Articolo 26 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633 - pdf

  • Risposta n. 76 del 18/03/2019

Articolo 1, commi da 37 a 45, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 “Patent Box”. Determinazione del reddito agevolabile - pdf

  • Risposta n. 75 del 13/03/2019

Articolo 11, comma 1, lettera a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Rideterminazione credito di imposta per investimenti nel Mezzogiorno - pdf

  • Risposta n. 74 del 13/03/2019

Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n.212 - Trattamento, ai fini IVA, delle somme corrisposte a titolo risarcitorio - articolo 15, primo comma, n. 1), del d.P.R. n. 633 del 1972 - pdf

  • Risposta n. 73 del 13/03/2019

Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo - pdf

Risposte a consulenze giuridiche

  • Risposta n. 13 del 20/03/19

Consulenza giuridica - Associazione/Ordine - Articolo 2, comma 1, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127 - pdf

  • Risposta n. 12 del 18/03/19

Consulenza giuridica - Associazione/Ordine - Articolo 1, comma 3, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127 - pdf

  • Risposta n. 11 del 18/03/19

Consulenza giuridica - Associazione/Ordine - Articolo 1, comma 3, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127 - pdf

  • Risposta n. 10 del 18/03/19

Consulenza giuridica - Associazione/Ordine - Articolo 1, comma 3, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127 - pdf

  • Risposta n. 9 del 18/02/19

Consulenza giuridica - Ente pubblico - Articolo 21, comma 4, legge n. 220 del 2016 - pdf

  • Risposta n. 8 del 07/02/19

Consulenza giuridica – articolo 1, comma 3-bis del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127 - pdf

  • Principio di diritto n. 11 del 22/03/2019

Esercizio dell’opzione per i marchi nel periodo di “grandfathering” - Art. 13, comma 1, decreto ministeriale 28 novembre 2017 - pdf

  • Principio di diritto n. 10 del 18/03/2019

Servizi Telematici

  • Modalità di utilizzo del canale di assistenza telematica CIVIS.

Accedi al servizio

  • Come prendere un Appuntamento con l'Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale.

Accedi al servizio

  • Web Ticket - Prenotazione di biglietti elimina-code tramite internet:

Accedi al servizio

Le ultime guide fiscali pubblicate da A.d.E.

Si segnalano le seguenti guide edite dall’Agenzia delle Entrate e recentemente aggiornate

Aggiornamento febbraio 2018

Aggiornamento febbraio 2018

Aggiornamento ottobre 2017

Aggiornamento ottobre 2017

Aggiornamento settembre 2017

Aggiornamento aprile 2017

Aggiornamento gennaio 2017

Aggiornamento gennaio 2017

INPS: ultimi documenti pubblicati


Si rende noto che sul sito dell’INPS sono stati pubblicati i seguenti documenti:

Vai alla pagina INPS - circolari

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA


In questa sezione verrà data segnalazione di eventi formativi accreditati ai fini della formazione professionale continua.

Calendario delle prossime attività formative

Data Titolo evento Sede

Organizzatore

Accreditante

Tipo Crediti fpc

25/03/2019

15:00-18:00

L’Arbitrato. Uno strumento per la gestione delle controversie

Sala convegni ODCEC Napoli Nord

Aversa –via Diaz 89

Camera Arbitrale

Terra di Lavoro

ANC Napoli Nord

ODCEC Napoli Nord

Gratuito Aula 3 FPC

04/04/2019

15:00-19:00

Le agevolazioni nella tassazione degli immobili civili e industriali e gli incentivi Industria 4.0

Sala convegni ODCEC Napoli Nord

Aversa –via Diaz 89

ANC Napoli Nord

Soul Srl

A.P.P.I.

ODCEC Napoli Nord

Gratuito Aula 4FPC

Avvisi e informazioni utili


Contributo d'iscrizione 2019 all'Associazione Nazionale Commercialisti Napoli Nord


Il Consiglio direttivo della sezione Napoli Nord dell’Associazione Nazionale Commercialisti ha determinato il contributo d'iscrizione annuale per l’anno 2019 in euro 60,00. Di tale importo si precisa che circa il 40% viene riversato dall’associazione locale all’ANC Nazionale.

Il contributo sarà utilissimo per finanziare tutte le attività sindacali che la nostra associazione sta portando avanti sul territorio e le altre che sono in procinto di partire nel brevissimo periodo. Inoltre, attraverso l’adesione, si avrà diritto ad accedere a convenzioni vantaggiose, a ricevere quotidianamente un’utilissima rassegna stampa, oltre ad essere aggiornati settimanalmente con la newsletter sulle notizie di interesse locale e non e poter avere accesso ai percorsi formativi che l’associazione organizzerà, anche a quelli e-learning.

Il versamento della quota può essere effettuato con bonifico da appoggiare sul c/c bancario UNICREDIT intestato ad “Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord” - IBAN: IT52D0200874791000103632305 – specificando nominativo, ordine di appartenenza e matricola, codice fiscale. Le coordinate per il pagamento della quota d’iscrizione, assieme al modulo di adesione, saranno a breve anche compilabili sul portale internet all’indirizzo: www.ancnapolinord.it. Per segnalare articoli e documenti di interesse comune è possibile inviare un messaggio con i propri riferimenti personali all’indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Per chiedere informazioni generali: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cassa Ragionieri: attivo lo sportello previdenza di ANC


Sportello Previdenza è il servizio destinato agli iscritti all’Associazione e curato dall’Associazione Nazionale Commercialisti, il cui obiettivo è di agevolare il rapporto di comunicazione degli iscritti alla Cassa di Previdenza Ragionieri con il proprio ente pensionistico, interessando la figura del Garante dell’Iscritto.

Per informazioni e contatti è possibile contattare la segreteria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cordiali saluti.

Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord

Consiglio direttivo

Presidente

Antonio Carboni

Vicepresidenti

Mauro Galluccio

Enza Pisano

Segretario

Marco Idolo

Tesoriere

Giuliana Di Caprio

Consiglieri

Filippo Cacciapuoti

Carlo D'Abbrunzo

Giovanni Granata

Salvatore Iorio

Nicola Padricelli

Vincenzo Panico

Pasquale Ristorato

Collegio dei revisori

Luigi Apicella

Corrado Civile

Felice Tranchese