TX Nefario - шаблон joomla Форекс
logoanc nanord  
 

 

 

 
     

     

Gentile Collega,

Ti trasmettiamo il numero 9 -2021 della nostra newsletter, nata su impulso del Consiglio direttivo, sperando di fare cosa gradita. Nell’augurarti una buona lettura, Ti ricordiamo potrai seguire le nostre attività consultando i nostri canali digitali: il nostro portale internet, dove potrai trovare tutti i riferimenti per effettuare o rinnovare l'iscrizione, che ti consentirà di accedere a tutti i nostri servizi associativi; il nostro profilo Facebook, ed il canale pubblico Telegram, liberamente consultabile e raggiungibile con o senza iscrizione al seguente indirizzo https://t.me/ancnapolinord.

Informativa ANC Napoli Nord n° 9-2021 – 28 febbraio 2021

A cura del Consiglio direttivo ANC Napoli Nord. Hanno collaborato a questo numero:

Antonio Carboni, Mauro Galluccio, Giovanni Granata, Marco Idolo, Pasquale Ristorato.

 

 

Iniziativa benefica: “Commercialisti a sostegno delle famiglie bisognose”.


Sempre aperta l’iniziativa benefica volta a raccogliere fondi per i soggetti più bisognosi.

ANC Napoli Nord, UNICO Napoli Nord ed ADC di Napoli Nord hanno avviato una raccolta fondi rivolgendosi al cuore di tutti i Colleghi! Ad oggi già molte le donazioni ricevute. I fondi raccolti saranno destinati alle Caritas o altri enti benefici del territorio di Napoli Nord, eventualmente segnalati dai Colleghi e notoriamente meritevoli di contributo. Per Aversa è stata individuata la Caritas diocesana molto attiva a sostegno di famiglie bisognose.

Con una piccola donazione potremo regalare un sorriso a chi in questo momento ha più bisogno.

Sono accettate donazioni di qualsiasi importo attraverso bonifico appoggiato sull’IBAN IT52D0200874791000103632305 intestato a A.N.C. Napoli Nord – Causale: “raccolta fondi aiuto alimentare Natale 2020”. Grazie di cuore a chiunque vorrà

partecipare.

 

 

IN PRIMO PIANO


Chiarezza e semplificazione: l’appello dei Professionisti al Presidente del Consiglio Draghi.


Riportare chiarezza e semplificazione nel complesso ginepraio di norme che attanagliano il nostro Paese: questo l’appello che è necessario rivolgere al Governo che si è appena format. Apprezzamento è stato espresso da più parti per le dichiarazioni del Primo ministro Mario Draghi di voler costituire dei tavoli tecnici con tutte le parti sociali e di voler avviare una razionalizzazione del sistema fiscale. ANC Napoli Nord auspica fortemente che in questo processo siano coinvolti i Commercialisti e che si avvii una reale semplificazione, oramai indifferibile per ricostruire il deteriorato rapporto tra Stato e contribuenti. Ai Commercialisti sinora è stato attribuito il ruolo di “intermediari telematici”, ma solo per addossare sui loro studi professionali tutti gli oneri e i costi della modernizzazione del fisco telematico. È ora di invertire la rotta, di coinvolgerli a pieno titolo nei processi decisionali riconoscendo loro, e ai Professionisti in generale, giuste esclusive per quei ruoli che da tempo esplicano in favore di Stato, Giustizia e della P.A. in generale, senza riconoscimenti di nessun genere. Primo compito della semplificazione deve essere quello di intervenire sul processo di legiferazione! Vogliamo poche norme e chiare. L’annunciata razionalizzazione potrà avvenire solo se sarà consentito alla nostra categoria di partecipare ai tavoli tecnici, perché il nostro bagaglio di conoscenze, non solo delle regole tributarie, è un patrimonio che non può non essere lasciato inutilizzato in un momento come quello che stiamo attraversando che richiede grandi sforzi da parte di tutti. Auspichiamo in una nuova fase costituente del Fisco italiano in cui ad ogni categoria possa essere riconosciuto finalmente il ruolo che ha sinora esplicato con grande spirito di servizio e che possano finalmente adottarsi logiche di condivisione e non di mera ed inutile contrapposizione.

Leggi il comunicato stampa.

 

 

Dismissione utilizzo della procura speciale nella trasmissione delle pratiche al Registro Imprese dal 01/04/2021: comunicato CCIAA Venezia Rovigo.


La Camera di Commercio Venezia Rovigo ricorda che con il 1° aprile p.v. si concluderà il processo di dismissione della procura speciale avviato il 1°ottobre dello scorso anno.
Pertanto, dal prossimo 01/04/2021, anche per la sottoscrizione delle pratiche riguardanti le imprese individuali ed i soggetti iscritti nel REA non potrà più essere utilizzato il modello di “procura speciale”. Si riporta di seguito il link alla
Guida operativa “Soppressione dell’utilizzo del modello di procura speciale - modalità di sottoscrizione delle istante al Registro Imprese/REA”.

ISTRUZIONI ABBANDONO PROCURA - FEBBRAIO 2021.Pdf

 

 

Disegno di legge malattia del professionista: ANC scrive alla politica.


L’Associazione Nazionale Commercialisti ha scritto una lettera aperta ai Ministri della Giustizia e del Lavoro, ai Presidenti delle Commissioni Giustizia e Finanze della Camera e del Senato, nonché ai Presidenti dei Gruppi di questo ramo del Parlamento, per sensibilizzare tutti i soggetti interessati verso l’improcrastinabile necessità di addivenire alla conclusione dell’iter legislativo del disegno di legge che regolamenta il differimento delle scadenze in caso di malattia e infortunio del professionista.

L’ANC ha chiesto che finalmente sia regolamentata la gestione degli adempimenti in caso di malattia o infortunio grave del professionista. In una situazione nella quale non è stato nemmeno approvato l’emendamento inserito nel decreto milleproroghe, che prevedeva il differimento delle scadenze di trenta giorni causa Covid, è sempre più urgente un provvedimento organico e definitivo, quale quello contenuto nel ddl 1474, da mesi assegnato alla Commissione Giustizia del Senato in sede referente.

È paradossale che, una volta che un progetto di legge trova un consenso ampiamente trasversale da parte dei Gruppi” dichiara il Presidente ANC Marco Cuchele che le legittime speranze dei professionisti hanno buone possibilità di essere realizzate, i tempi si allunghino all’infinito e, per ragioni che ci sfuggono, il traguardo si allontani

Ravvisiamo sia indispensabile, da parte dei soggetti istituzionali coinvolti” dice la lettera “un fermo impegno a fare il possibile per velocizzare l’iter parlamentare, con l’auspicio che lo stesso possa determinare l’approvazione definitiva del provvedimento”.

L’Associazione, al fine di sensibilizzare tutti gli attori su questo argomento, che è una vera e propria battaglia di civiltà, sta raccogliendo diverse testimonianze sui territori. Tra le prime segnaliamo quella del nostro Vicepresidente e Consigliere nazionale Mauro Galluccio.

CS_ddl_malattiaLettera aperta_iter ddl malattia

Guarda la Videotestimonianza di Mauro Galluccio

 

 

Comunicato Stampa ANC semplificazioni. Proposta Marattin-Gusmeroli.


Nei giorni scorsi è emersa in seno alla Commissione Finanze della Camera una proposta, formulata dal Presidente Marattin e dal Vicepresidente Gusmeroli, di razionalizzare i versamenti rispetto al sistema di acconto e saldo delle imposte dovute dai soggetti economici, attraverso la determinazione di un importo mensile calcolato a saldo delle imposte dell’anno precedente e in acconto per l’anno in corso, consentendo questo modo una migliore pianificazione delle uscite finanziarie

Questa proposta, già sui tavoli dei soggetti istituzionali operativamente interessati, potrebbe costituire un importante primo passo nel processo di razionalizzazione e semplificazione fiscale che le nostre Associazioni e gli stessi cittadini richiedono, pur nel mantenimento dell’attuale impianto normativo.

Nello specifico:

1) la rateizzazione del secondo acconto, da sempre richiesta, sarebbe in questo modo possibile;

2) la conseguente eliminazione della ritenuta d’acconto, altra istanza da noi sostenuta, verrebbe finalmente a realizzarsi;

3) si verrebbe in questo modo a cancellare l’adempimento del mod. 770, la cui abolizione propugniamo da tempo.

ANC, in un comunicato stampa redatto congiuntamente con le Associazioni SIC e UNICO, manifesta approvazione a questo segnale di apertura da parte del Legislatore, auspicando la più larga condivisione possibile da parte di tutte le forze politiche, affinché una veloce approvazione consenta di godere quanto prima dei benefici e degli effetti positivi che il provvedimento porterà con sé.

CS_Congiunto_Semplificazione_23.02.2021

 

 

Comunicato Stampa N° 36 del 27/02/2021. Differimento termini “rottamazione- ter”.


Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, attraverso un comunicato stampa pubblicato sul sito istituzionale, ha informato che è in corso di redazione il provvedimento che differirà il termine del 1° marzo 2021 per il pagamento delle rate della “rottamazione-ter” (articoli 3 e 5 del DL n. 119/2018) e del “saldo e stralcio” (art. 1 commi 190 e 193 della Legge 145/2018). Il termine riguarda le rate del 2020 ancora non versate a cui si aggiunge la prima rata del 2021 della rottamazione-ter.

Il provvedimento entrerà in vigore successivamente al 1° marzo 2021 e i pagamenti, anche se non intervenuti entro tale data, saranno considerati tempestivi purché effettuati nei limiti del differimento che sarà disposto.

Leggi il Comunicato stampa MEF

 

 

Conservazione fatture elettroniche emesse nel 2019: scadenza il 10.03.2021.


Si approssimano due scadenze in materia di e-fatture: il 28 è fissato il termine per aderire al servizio di consultazione e acquisizione dell’Agenzia delle Entrate, mentreil 10 marzo quello per la conservazione delle fatture elettroniche 2019.

Il termine per concludere il processo di conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche dell’anno 2019, deve avvenire entro il terzo mese successivo a quello di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa e quindi per le fatture emesse nel 2019.

Di conseguenza l’obbligo di conservazione dovrà essere adempiuto entro il 10 marzo 2021, questo a seguito del fatto che il Decreto ristori quater n. 157/2020 ha modificato il calendario delle scadenze per l’invio della dichiarazione dei redditi, prorogando al 10.12.2020 tale termine.

La conservazione delle fatture elettroniche può avvenire esclusivamente seguendo le regole dettate dal combinato disposto tra il DPCM del 3 dicembre 2013 ed il DM 17 giugno 2014.

I documenti informatici rilevanti ai fini tributari devono avere le caratteristiche dell'immodificabilità, dell'integrità, dell'autenticità e della leggibilità, e possono essere conservati in uno dei vari formati previsti; potrebbe essere scelto un formato differente da quelli stabiliti per legge, purché il soggetto responsabile della conservazione motivi la scelta nel manuale di conservazione.

Il processo di conservazione elettronica a norma è usualmente fornito dalle case software, tuttavia, l’Agenzia delle Entrate mette gratuitamente a disposizione un servizio di conservazione elettronica a norma per tutte le fatture emesse e ricevute elettronicamente attraverso il Sistema di Interscambio. 

Tale servizio è accessibile dall’utente dalla sua area riservata del portale “Fatture e Corrispettivi. Per accedervi, è necessario sottoscrivere un accordo di servizio di durata triennale che, se non dovesse essere disdetto, si rinnoverà automaticamente per ulteriori tre anni. 

Selezionando il link “Fatturazione elettronica” nella home page del portale “Fatture e Corrispettivi” è possibile attivare il servizio gratuito di conservazione elettronica. 

Secondo quanto previsto dalla convenzione di servizio, le fatture elettroniche saranno conservate per 15 anni dalla data di avvio del processo di conservazione, anche in caso di mancato rinnovo, recesso o risoluzione, qualora non ne sia stata richiesta la restituzione completa (export).

 

 

Adesione alla conservazione delle fatture elettroniche. ANC Ragusa chiede più chiarezza.


Scade domenica 28 febbraio il termine di adesione al servizio di adesione e consultazione delle fatture elettroniche e dei loro duplicati informatici messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

L’ultima proroga è stata prevista con il provvedimento del 23 settembre 2020 che ha posticipato i termini di adesione dal 30 settembre 2020 al 28 febbraio 2021.

Chi non aderisce, scaduti i termini, perde la possibilità di consultare una parte dei dati delle fatture. “Alla luce di quanto emerge – sottolinea il presidente di ANC Ragusa, Rosa Anna Paolino – la conservazione per coloro che hanno formalizzato l’adesione dopo il primo settembre 2019 non è automatica. L’Agenzia delle Entrate prenderebbe in considerazione le fatture successive alla data di adesione e non anche quelle precedenti. Occorre, quindi, che ci sia almeno una circolare dell’Agenzia per fare chiarezza. Il problema, d’altro canto, non è da poco.

Il motivo? Tempo stimato per travasare i documenti sul portale AdE di 10 alla volta di una ditta medio piccola con 500 fatture tra emesse e ricevute, con una procedura da portare avanti alquanto farraginosa, circa quattro ore senza che il sistema faccia le bizze. Riteniamo inaccettabile che, nell’era della digitalizzazione voluta fortemente dall’Agenzia delle Entrate e imposta ai contribuenti e ai professionisti che, sin da subito, come Anc, avevano fatto emergere tutta una serie di criticità sulla privacy e sull’inesattezza delle procedure, adesso ci sia una ulteriore beffa per chi ha provveduto usufruendo delle proroghe dell’Agenzia stessa all’adesione dopo l’1 gennaio 2019 e comunque entro il 31 ottobre dello stesso anno e che questo stesso debba sobbarcarsi il caricamento dei dati a mano fino alla data della sottoscrizione dell’adesione. Chiediamo a gran voce che siano messe in bonis tutte le adesioni legittimate dalle proroghe e che il travaso dei dati per gli anni 2019-2020 sia fatto in automatico”.

https://www.radiortm.it/2021/02/26/fatturazione-elettronica-anc-ragusa-chiede-piu-chiarezza/

 

 

L’ODCEC di Nola scrive al Presidente della Regione De Luca in merito alle vaccinazioni.


Essendo i commercialisti tra le categorie a rischio di contrarre il Covid, il Presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Nola Domenico Ranieri, il 18 febbraio scorso ha scritto a nome di tutti gli iscritti a Vincenzo De Luca Governatore della Regione Campania.

Ormai da qualche anno”, scrive Ranieri nella sua missiva a De Luca, “la nostra attività professionale viene considerata di "utilità sociale" e, in questo particolare periodo di pandemia ancora dì più, tant'è che, nel susseguirsi dei DPCM e decreti Legge emanati da marzo in poi, la nostra attività è stata considerata essenziale e quindi non ha subito fermi e/o rallentamenti, anzi, siamo stati, e tuttora siamo, ancora più impegnati nel supportare le aziende, rimanendo sempre "in prima linea" per poterle assistere negli innumerevoli adempimenti normativi, mettendo anche a rischio la propria salute e quella dei propri familiari”.

Motivi importanti che testimoniano il costante impegno dei commercialisti esposti, dunque, maggiormente al contagio. “Da qui l'esigenza dell'inserimento dei Commercialisti dell'Ordine di Nola e di tutta la Campania”, conclude il presidente Ranieri, “nell'elenco delle categorie a rischio nella campagna vaccinale avviata dalla Regione Campania e quindi la programmazione della vaccinazione in tempi brevi per i nostri iscritti”.

Sulla stessa linea, il 25 febbraio scorso, con una lettera indirizzata al Ministro della Salute Roberto Speranza e a tutti i presidenti di Regione, il CNDCEC ha chiesto l’inserimento prioritario dei commercialisti per le prenotazioni vaccinali, alla stregua di altre categorie professionali, classificando il rischio pendente alla pari di quello previsto per altre fasce già invitate a fruire del vaccino.

 

 

Dal 22 febbraio il via alle domande per l'agevolazione "Selfiemployment".


Dal 22.02.2021 è possibile presentare domanda finanziamenti di "Selfiemployment" per avviare una piccola attività imprenditoriale in tutti i settori per donne inattive (donne maggiorenni che al momento della presentazione della domanda che non risultano essere occupate in altre attività lavorative), disoccupati di lunga durata (persone maggiorenni che al momento della presentazione della domanda non risultano essere occupati in altre attività lavorative, hanno presentato da almeno 12 mesi una dichiarazione di disponibilità al lavoro (DID), Neet iscritti al programma Garanzia Giovani (persone maggiorenni che al momento della presentazione della domanda si sono iscritti al programma Garanzia Giovani entro il 29esimo anno di età e non impegnati in altre attività lavorative e in percorsi di studio o di formazione professionale). Le domande di finanziamento possono essere presentate esclusivamente online, sulla piattaforma informatica di Invitalia.

Le richieste di finanziamento saranno valutate in base all'ordine cronologico di arrivo ed attenzione va prestata al fatto che la chiusura dei bandi è determinata dall'eventuale esaurimento delle risorse disponibili e potranno essere presentate a Invitalia anche prima di costituire la società, sottoponendo solo l'idea da sviluppare e indicando i costi previsti come da preventivi. 

Consulta la sezione Selfiemployment - Invitalia

 

 

Prova gratuita soluzione CONVERGENCE per 3 mesi.


Massiccia partecipazione dei colleghi al webinar del 18.02.2021 “Dal Credito alla Liquidità”, organizzato dall'Associazione Nazionale Commercialisti con la collaborazione del partner tecnologico StudioBoost. Alla luce dell’interesse dimostrato per l’argomento viene offerta gratuitamente una prova di “Soluzione CONVERGENCE” per 3 mesi, limitatamente a 3 aziende, oltre a un corso di formazione della durata di 2 ore che verrà erogato direttamente da StudioBoost.

Se interessati ad una dimostrazione o al test del prodotto, vi invitiamo a rivolgervi all'ANC scrivendo aQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Convergence è uno strumento agile, economico e, soprattutto, indipendente per la gestione della fatturazione elettronica. Nel corso degli anni Convergence si è evoluto seguendo le indicazioni degli utenti e gli spunti innovativi offerti dal mercato. Prima è stata implementata la possibilità di esportare i dati contabili a 12 dei maggiori gestionali fiscali, poi è stato ampliato l'ambito applicativo dando vita a un sistema unico, realmente collaborativo tra Commercialista e Cliente nel quale dati, documenti e informazioni confluiscono direttamente dalla loro fonte, senza necessità di rilavorazioni e dove ogni attore beneficia dell'attività dell'altro. Un sistema che si è evoluto fino ad inglobare un gestionale fiscale e contabile e che oggi è un sistema disponibile per i Commercialisti, l'unico connesso al sistema bancario e a tutti i più moderni sistemi di rating e analisi del credito.

 

 

Convenzione CAR-NET. Noleggio a lungo termine - Le nuove offerte del mese.


Sul sito ANC, nella pagina riservata della Convenzione Car-Net, sono pubblicate le nuove offerte del mese di febbraio. Si ricorda che la convenzione riserva agli associati sconti esclusivi sul canone mensile dell’auto oltre a promozioni speciali su vetture in pronta consegna.

https://www.ancnazionale.it/convenzioni/car-net-soluzioni-noleggio-a-lungo-termine/

Nell’area riservata del sito ANC sono disponibili le offerte del mese con il codice da utilizzare per fruire delle condizioni della convenzione.

https://www.ancnazionale.it/area-riservata/convenzione-car-net-soluzioni-noleggio-a-lungo-termine/

 

 

Alla Cassazione l’ultima parola in tema di terzo mandato.


Lo scorso 28 dicembre è stato presentato ricorso innanzi alla Suprema Corte di Cassazione per riformare la decisione emessa dal CNDCEC in tema di terzo mandato e depositata lo scorso 27 novembre. Il massimo organo di Categoria, infatti, rispondendo al reclamo elettorale presentato dai candidati della Lista Facciamo ORDINE, Antonio Carboni e Francesco Vallefuoco, avverso la delibera dell’ODCEC di Napoli Nord di ammissione della lista “ODCEC 2.0” e del suo candidato Presidente, ha ritenuto d’improvviso non più “attuale” il proprio orientamento, esprimendosi per l’ammissibilità della ricandidatura di chi, avendo interrotto anticipatamente il secondo mandato consecutivo con dimissioni volontarie, si è ripresentato nell’attuale procedura elettorale.

Le motivazioni alla base del ricorso sono state spiegate dai due Professionisti in una lettera aperta indirizzata ai candidati della lista antagonista, alla luce di affermazioni formulate da quest’ultimi in un messaggio agli Iscritti. Per una corretta informativa si riporta il ricorso notificato ai candidati della Lista ODCEC 2.0 e la lettera ai candidati della Lista “Odcec 2.0”.

Leggi il ricorso in Cassazione contro la decisione del CNDCEC

Leggi la Lettera aperta ai candidati della Lista ODCEC 2.0

 

 

My Solution: circolare monografica gratuita agli associati per quattro mesi.


Si informano i Colleghi che, grazie ad un accordo sottoscritto tra ANC Napoli Nord, ADC Napoli Nord e UNICO Napoli Nord con l’agente di zona di My Solution, viene offerta la possibilità di utilizzare in via sperimentale e gratuitamente, per un periodo di prova di 4 mesi, la Circolare Monografica My Solution, senza alcun vincolo di acquisto successivo.

La circolare monografica è un documento operativo che analizza in maniera approfondita l'argomento principale della giornata e, pertanto, può essere in questo particolare momento di emergenza un ulteriore strumento operativo a disposizione dei professionisti.

Per usufruire di tale iniziativa è necessario compilare il FORM cliccando nel link sottostante.

https://partnerup3438.activehosted.com/f/207

Dopo aver inserito ed inviato i dati si riceverà un messaggio di posta elettronica che confermerà l’adesione al servizio gratuito.

 

 

E-LEARNING CNDCEC

Revisione Legale 2020

20 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.


Dirigenti di categoria

20 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.


Lotta alle frodi comunitarie

12 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.


Antiriciclaggio 2019

7 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.


Privacy 2019

6 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.

 

 

 

Osservatorio professionale


Focus societario


Esclusione del socio per gravi inadempienze. Competenza Giurisdizionale.


La circostanza che un socio di s.n.c. abbia lavorato part-time presso l’azienda di una società concorrente non dimostra che egli sia socio di fatto di tale seconda società, potendo lo stesso aver lavorato come dipendente. Infatti, in base all’art. 2301 c.c. il socio, senza il consenso degli altri soci, non può esercitare per conto proprio o altrui un’attività concorrente (ben potendo invece prestare la propria opera come dipendente presso altra azienda).

La competenza di una causa in cui è parte una s.n.c. non spetta alla sezione specializzata del Tribunale dell’Impresa ma appartiene al giudice monocratico.

Invero, secondo quanto disposto dall’art. 3 del D.Lgs. 27 giugno 2003, n. 168, così come sostituito dall’art. 2, co. 1, lett. d), del D.L. 24 gennaio 2012 n. 1, in materia societaria, le sezioni specializzate in materia di impresa sono competenti per le cause riguardanti le società per azioni, le società in accomandita per azioni e le società a responsabilità limitata (oltre che le imprese cooperative, le mutue assicuratrici, le società europee di cui al Regolamento CE n. 2157/2001, le società cooperative europee di cui al Regolamento CE n. 1435/2003, nonché le stabili organizzazioni nel territorio dello Stato delle società costituite all’estero, ovvero le società che rispetto alle stesse esercitano o sono sottoposte a direzione e coordinamento).

 

 

Focus tributario


Contenzioso scaturente da 36 ter, definizione alle Sezioni unite.  


La Corte di cassazione, sezione tributaria, con l’ordinanza n. 1913/2021 ha rinviato alle Sezioni unite la decisione se la cartella derivante dalla liquidazione della dichiarazione rientri o meno negli atti impositivi e quindi se possa beneficiare della definizione delle liti. La questione trae origine da un caso diffuso: il contribuente in presenza di contenziosi relativi a cartelle ex art. 36 bis del Dpr 600/1973 ha aderito alla definizione della lite ritenendo tale cartella atto impositivo.

A seguito di tali rigetti sono scaturiti molti contenziosi. In seno alla Corte ci sono tre orientamenti. Il primo ritiene atto impositivo qualunque atto fiscale non preceduto da altro atto. Il secondo sostiene che non può essere considerato atto impositivo la cartella ex art. 36-bis Dpr 600/73, in quanto è atto che deriva da una mera liquidazione dei tributi indicati in dichiarazione. Il terzo considera la controversia condonabile se la cartella costituisce primo atto impositivo e vi sia controversia effettiva sulla legittimità della pretesa, ma non su errori di calcolo.

 

 

Focus Enti Locali


“Federalismo fiscale”: adottata la stima della capacità fiscale 2021 dei Comuni.


E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 36 del 12 febbraio 2021 (S.O. n. 9) il Dm. Mef 31.122020, avente ad oggetto “Adozione della stima della capacità fiscale per singolo Comune delle Regioni a Statuto ordinario”.

Attraverso tale provvedimento è stata adottata la stima delle capacità fiscali 2021 dei Comuni, rideterminata alla luce delle novità normative e della variabilità dei dati assunti a riferimento delle singole componenti delle capacità fiscali stesse. Costituiscono parte integrante 2 Allegati, recanti, rispettivamente, la stima della capacità fiscale per singolo Comune delle Regioni a Statuto ordinario e la relativa Nota tecnica di lettura. Si ricorda che la capacità fiscale è pari al gettito di un’Imposta calcolato ad aliquota standard; per ciascun Comune la capacità fiscale corrisponde alla somma dei gettiti, calcolati ad aliquota standard, di ciascun Tributo di spettanza comunale.

La stima della capacità fiscale 2021 considera le seguenti componenti: Imu, Tax gap, Addizionale comunale all’Irpef, Tari, capacità fiscale relativa al “Servizio di raccolta e smaltimento rifiuti” e capacità fiscale residuale.

 

 

Estrazione revisori Enti Locali


Si ricorda che è operativo sul portale del Dipartimento per la funzione pubblica una funzione di ricerca che agevolmente consente di visualizzare le ultime estrazioni effettuate presso le prefetture delle province della Regione per l’esercizio della funzione di revisore dell’Ente locale.

Consulta le estrazioni più recentiCollegati al sito

 

 

SPECIALE CORONAVIRUS


Si informa che l’ODCEC di Milano ha attivato sul proprio sito web una sezione speciale dedicata all'emergenza COVID-19 dove sarà possibile reperire informazioni, ma anche indicazioni operative utili per tutti i colleghi in questo difficile momento.Leggi speciale-coronavirus

 

 

Confprofessioni - Linee guida test sierologici


Pubblicate da Confprofessioni specifiche linee guida sui test sierologici. Leggi le linee guida

 

 

CNPR: le iniziative a sostegno degli Iscritti.


Si riporta di seguito il link alle iniziative intraprese dalla cassa presieduta da Luigi Pagliuca, per venire incontro alle esigenze degli Iscritti.

I servizi attivati da CNPR

 

 

Confprofessioni – Misure a favore degli studi professionali


Trasmettiamo l’informativa di Confprofessioni che descrive le iniziative a supporto degli Iscritti e dei loro dipendenti.

Leggi l’informativa

 

 

Emergenza COVID-19. Raccolta circolari e decreti utili.


Normativa nazionale: provvedimenti emessi dal Governo.


Sul portale del Governo è disponibile l’archivio dei provvedimenti attualmente vigenti, approvati dal Governo in seguito all'emergenza sanitaria internazionale. Si possono consultare direttamente cliccando qui, oppure collegandosi alla sezione specifica sul portale, digitando il seguente link:

http://www.governo.it/it/approfondimento/coronavirus-la-normativa/14252

 

 

Ordinanze emesse dal Presidente della Regione Campania


Sul portale della Regione Campania è riportato l’archivio di tutte le ordinanze emesse dal Presidente De Luca nel periodo emergenziale. È possibile scaricare le ordinanze cliccando qui

 

 

NOTIZIE DALL’AGENZIA DELLE ENTRATE


Risposte alle istanze di consulenza giuridica

Consulta la sezione

 

Risposta n. 2 del 9/02/2021

Art. 1, c. 545-bis, della legge 232/2016. Attività di spettacolo viaggiante e parchi di divertimento

 

Principi di diritto

Consulta la Sezione

 

Principio di diritto n. 4 del 9/02/2021

Concordato preventivo in continuità con assuntore e liberazione del debitore - Successivo fallimento dell'assuntore - Limiti all'emissione delle note di variazione

 

Principio di diritto n. 3 del 9/02/2021

Articolo 124 Decreto Rilancio - Aspiratori ad uso odontoiatrico

 

Principio di diritto n. 2 del 9/02/2021

Articolo 124 Decreto Rilancio - Tomografo computerizzato ad uso odontoiatrico

 

Principio di diritto n. 1 del 11/01/2021

Articolo 26 del d.P.R. 26 ottobre 1972, n.633 - Limiti all'emissione della nota di variazione

 

 

Le ultime risposte agli interpelli

Consulta la sezione

 

Risposta n. 127 del 24/02/2021

Superbonus - Interventi di riduzione del rischio sismico e finalizzati all'efficienza energetica - Asseverazione tardiva - Articolo 119 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio), convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020 n. 77 - pdf

 

Risposta n. 126 del 24/02/2021

Agevolazioni 'prima casa', riacquisto all'estero - pdf

 

Risposta n. 125 del 24/02/2021

Interpretazione dell'articolo 26, comma 5-bis, del d.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 - Esenzione da ritenuta sugli interessi derivanti da finanziamenti a medio e lungo termine erogati da taluni soggetti esteri - pdf

 

Risposta n. 124 del 24/02/2021

GRUPPO IVA: vincolo economico - pdf

 

Risposta n. 123 del 22/02/2021

Trattamento fiscale dei servizi sostitutivi delle somministrazioni di vitto in favore dei lavoratori dipendenti che svolgono l'attività lavorativa in modalità di lavoro agile - Articolo 51, comma 2, lett. c), del Tuir - pdf

 

Risposta n. 122 del 22/02/2021

Superbonus - Interventi di riqualificazione energetica su abitazione costituita da tre particelle catastali unite di fatto ai fini fiscali - Articolo119 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) - pdf

 

Risposta n. 121 del 22/02/2021

Superbonus - Interventi di riduzione del rischio sismico e di efficientamento energetico di un edificio collabente (F/2), demolito e ricostruito composto da due unità immobiliari - Articolo 119 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) - pdf

 

 

Le ultime circolari

Consulta la sezione

 

Circolare n. 2 del 10/02/2021

Primi chiarimenti in tema di meccanismi transfrontalieri soggetti all’obbligo di comunicazione - decreto legislativo del 30 luglio 2020, n. 100 (recepimento Direttiva “DAC 6”)

 

 

Ultimi Provvedimenti del Direttore

Consulta la sezione

 

Provvedimento del 22/02/2021

Proroga del termine per l’invio delle comunicazioni delle opzioni di cui all’articolo 121 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, relativamente alle spese sostenute nell’anno 2020

 

 

Le ultime risoluzioni

Consulta la sezione

 

Risoluzione n. 12 del 18/02/2021

Servizi di investimento e di intermediazione finanziaria offerti ai neo residenti - pdf

 

 

NOTIZIE DALL’INPS


Circolare n. 38 del 24/2/2021

Ambito di applicazione del regime previdenziale di cui alla legge n. 250/1958. Soci di società della pesca non costituite in forma di cooperative. Chiarimenti

Gli ulteriori messaggi e circolari INPS sono prelevabili cliccando qui, o collegandosi alla sezione specifica sul portale, digitando il seguente link: https://www.inps.it/Search122/Circolari.aspx

 

 

Altre informazioni utili


ANC: onorari consigliati per l’anno 2020.

 

 

Si ricorda che sul portale ANC è disponibile per la pubblica consultazione il prontuario “onorari consigliati per l’anno 2020”, predisposto da ANC in collaborazione con ANC Livorno. Il prontuario contiene anche un’apposita sezione “Covid 19” dove sono stati valorizzati i compensi legati alle principali pratiche svolte alla clientela nel periodo emergenziale.

Un ringraziamento al collega Carlo Fabri che ha fornito un fattivo contributo alla redazione del documento. Nel merito si segnala altresì l’articolo pubblicato sulla testata Eutekne.info con un intervento del Presidente ANC. Scarica il prontuario "Onorari consigliati 2020"

 

 

Contributo d'iscrizione 2021 all'Associazione Nazionale Commercialisti Napoli Nord

 

 

Il Consiglio direttivo della sezione Napoli Nord dell’Associazione Nazionale Commercialisti ha determinato il contributo d'iscrizione annuale per l’anno 2021 in euro 60,00. Di tale importo si precisa che circa il 40% viene riversato dall’associazione locale all’ANC Nazionale.

Il contributo sarà utilissimo per finanziare tutte le attività sindacali che la nostra associazione sta portando avanti sul territorio e le altre che sono in programmazione, oltre che per accedere a tutte le convenzioni operative, a ricevere la rassegna stampa quotidiana, ad essere aggiornati settimanalmente con la newsletter, e a poter avere accesso ai percorsi formativi che l’associazione organizzerà, anche a quelli e-learning.

Il versamento della quota può essere effettuato con bonifico da appoggiare sul c/c bancario UNICREDIT intestato ad “Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord” - IBAN: IT52D0200874791000103632305 – specificando nominativo, ordine di appartenenza e matricola, codice fiscale. Le coordinate per il pagamento della quota d’iscrizione, assieme al modulo di adesione, saranno a breve anche compilabili sul portale internet all’indirizzo: www.ancnapolinord.it.

 

Per segnalare articoli e documenti di interesse comune è possibile inviare un messaggio con i propri riferimenti personali all’indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Per chiedere informazioni generali:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

 

 

 

Associazione Nazionale Commercialisti  Napoli Nord

 

Consiglio direttivo

Presidente

Antonio Carboni

Vicepresidenti

Mauro Galluccio

Enza Pisano

Segretario

Marco Idolo

Tesoriere

Giuliana Di Caprio

Consiglieri

Filippo Cacciapuoti

Carlo D'Abbrunzo

Giovanni Granata

Salvatore Iorio

Nicola Padricelli

Vincenzo Panico

Pasquale Ristorato

Collegio dei revisori

Luigi Apicella

Corrado Civile

Felice Tranchese