TX Nefario - шаблон joomla Форекс
logoanc nanord  
 

 

 

 
     

     

Gentile Collega,

Ti trasmettiamo il numero 16-2021 della nostra newsletter, nata su impulso del Consiglio direttivo, sperando di fare cosa gradita. Nell’augurarti una buona lettura, Ti ricordiamo potrai seguire le nostre attività consultando i nostri canali digitali: il nostro portale internet, dove potrai trovare tutti i riferimenti per effettuare o rinnovare l'iscrizione, che ti consentirà di accedere a tutti i nostri servizi associativi; il nostro profilo Facebook, ed il canale pubblico Telegram, liberamente consultabile e raggiungibile con o senza iscrizione al seguente indirizzo https://t.me/ancnapolinord

Informativa ANC Napoli Nord n° 16-2021 – 17 aprile 2021

A cura del Consiglio direttivo ANC Napoli Nord. Hanno collaborato a questo numero:

Antonio Carboni, Mauro Galluccio, Giovanni Granata, Marco Idolo, Pasquale Ristorato.

 

 

IN PRIMO PIANO


Vaccini: si proceda con il piano del commissario Figliuolo. Commercialisti categoria responsabile - nessun favoritismo. Comunicato Stampa ANC


ANC Napoli Nord sposa la contrarietà espressa dall’Associazione Nazionale Commercialisti a ‘corsie preferenziali’ a favore dei professionisti. “È necessario seguire le indicazioni predisposte dal commissario straordinario Figliuolo senza alcuna ingerenza. I Commercialisti sono stati sin dal primo momento coinvolti nell’applicazione delle misure a sostegno delle aziende travolte dalla pandemia, e definiti da Governo e Parlamento tra gli erogatori di servizi essenziali, hanno come e più di altre categorie professionali la percezione della catastrofe umana ed economica che si è abbattuta sul Paese. Proprio per questo motivo ANC è contraria a qualsiasi proposta che possa rallentare il processo di immunizzazione dei nostri concittadini”.

È quanto detto da Marco Cuchel, Presidente dell’Associazione Nazionale Commercialisti commentando le dichiarazioni espresse da alcuni presidenti di ordine campani che nel corso della trasmissione televisiva “Dritto e Rovescio”, in onda su Rete4, hanno espresso l’esigenza da parte dei commercialisti di essere vaccinati con priorità, adducendo motivazioni poco condivisibili e sicuramente non comprensibili dai telespettatori.

L’Associazione Nazionale Commercialisti, pur rispettando il punto di vista dei colleghi intervistati, ritiene di dover precisare che quanto espresso può non rappresentare una richiesta della maggioranza della base.

Sul punto il Presidente di ANC Napoli Nord, Antonio Carboni, ha espresso amarezza per le parole espresse dal Presidente dell’ODCEC di Napoli Nord “Ci dispiace che il Presidente del nostro Ordine abbia espresso dichiarazioni sicuramente non condivise preventivamente con le associazioni sindacali e di sicuro da noi non ritenute condivisibili. La nostra Associazione, confrontatasi su questo tema con gli organismi aderenti ad ANC, ha sempre ritenuto prioritario avanzare ben altre richieste alla politica. Purtroppo siamo di fronte all’ennesima dimostrazione di scarsa disponibilità all’ascolto e al confronto da parte dei nostri rappresentanti istituzionali.” Il Presidente nazionale ANC, Marco Cuchel, ha commentato “Abbiamo la consapevolezza che se si ferma lo studio il danno è non solo per noi titolari, ma anche per i clienti che seguiamo, maprocedendo in ordine sparso” prosegue Cuchel “rischiamo di non essere compresi dalla collettività e di lanciare messaggi fuorvianti che espongono la categoria ad un giudizio affrettato da parte dei concittadini. Pensiamo che la strada giusta sia seguire e difendere quelle istanze incardinate in percorsi istituzionali nazionali, che si stanno costruendo con attenzione e fatica. Mi riferisco al disegno di legge sulla malattia del professionista che è in discussione al Senato, all’emendamento al DL Sostegni che ci tutela in caso covid e al Protocollo nazionale per la realizzazione dei piani aziendali finalizzati all’attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti SARS-CoV-2/ Covid-19 nei luoghi di lavoro, siglato dalla Confprofessioni, nostro riferimento confederale”. Abbiamo fatto tanto in questo ultimo anno, e siamo sicuri che il servizio che la categoria ha svolto per collaborare all’uscita dall’emergenza e per mitigare le conseguenze della crisi economica, saranno ricordati più di sporadici episodi di cattiva comunicazione, ha concluso Cuchel. Cliccare al link per la differita https://www.facebook.com/watch/?v=1694293267432517

 

 

Consuntivo 2020 ODCEC Napoli Nord. È così difficile pubblicarlo sul sito?


Il consiglio dell’Ordine di Napoli Nord ha convocato l’assemblea per l’approvazione del consuntivo 2020 per il prossimo 27 aprile in seconda convocazione. Finora (in relazione agli ultimi 14 bilanci), il consiglio dell’Ordine ha ritenuto di non aderire alle richieste formulate dalle Associazioni sindacali di pubblicare sul sito dell’Ordine i documenti rendendoli consultabili liberamente da chiunque preventivamente all’a partecipazione all’assemblea. Finora, infatti, la documentazione poteva essere ritirata solo di persona e con richiesta presso la sede dell’Ordine. Solo in occasione dell’ultimo previsionale, e solo dopo che anche la Prefettura si era espressa sull’argomento interpellata dalle associazioni sindacali, il consiglio dell’ordine aveva ritenuto di trasmettere gli atti a mezzo mail a chi ne avesse fatto richiesta.

Nell’annuncio apparso sul sito dell’Ordine, che accompagna l’avviso di convocazione, per la prima volta quest’anno si comunica che sarà possibile “richiedere” copia del Conto Consuntivo 2020 a partire dal 16 Aprile 2021 tramite messaggio di posta elettronica.

Orbene, ancora una volta questa disponibilità ad una trasparenza solo di forma non è condivisibile. E soprattutto ci si continua a porre alcune domande: ma perché? Perché prevedere un meccanismo potenzialmente in grado di rallentare le attività amministrative dell’Ordine, mettendo una risorsa a rispondere alle domande pervenute? Qual è la necessità di “tracciare” le richieste di copia del bilancio e degli atti inerenti? Perché non pubblicare semplicemente gli atti sul sito e renderli così finalmente consultabili da chiunque, senza alcun imbarazzo, come oramai fanno tutti gli Ordini d’Italia? Questa non è TRASPARENZA! Al riguardo manifestiamo disappunto per le modalità di gestione della stessa assemblea, che – a nostro avviso – non consente una piena partecipazione degli iscritti, non permettendo interventi se non preventivamente scritti e senza offrire possibilità di replica; un’assemblea nella quale non è possibile intervenire per fare proposte o per avere chiarimenti; un’assemblea nella quale non è possibile visionare i documenti, perché non sono resi disponibili in copia informatica durante l’assemblea stessa; un’assemblea nella quale non è possibile fare commenti che siano visibili a tutti i partecipanti, perché la chat appositamente creata è bloccata! Questa, a nostro avviso, non può essere considerata un’assemblea perché non offre garanzie sul rispetto dei criteri minimi di partecipazione degli Iscritti.

Ancora una volta, pertanto, si chiede che il bilancio e tutti gli atti posti in discussione siano resi liberamente consultabili da tutti gli Iscritti, attraverso la loro pubblicazione sul sito internet dell’Ordine, anche in considerazione dell’emergenza epidemiologica che stiamo attraversando e si chiede che diano garantiti i requisiti minimi di partecipazione all’assemblea.

 

 

Professioni, Pichetto Fratin (MiSE): “Dl malattia coprirà vuoto normativo”.


“Ci stiamo occupando del Decreto legge malattia, che andrà finalmente a coprire un vuoto normativo insolito che riguarda tutti i professionisti. 

Nel frattempo, nel Decreto Sostegni sarà portato un emendamento dedicato alla stessa tematica, ma legata all’emergenza Covid”.

Lo ha detto Gilberto Pichetto Fratin, viceministro dello Sviluppo Economico, nel corso del webinar Lo stato di salute dell’economia e delle professioni, promosso dall’Associazione Nazionale Commercialisti. “Le porte sono sempre aperte – ha aggiunto – e sono disponibile a discutere delle questioni fiscali con tutti: associazioni di categoria, sindacati e consigli nazionali, ma quello dei commercialisti è stato spesso assente dal dibattito sui temi per i quali serviva un contributo concreto”.

“Sulla questione dei ristori, il meccanismo non funziona bene. Era nato con la speranza che l’emergenza terminasse a luglio dello scorso anno, invece siamo ancora nel clou. Lavoratori e professionisti chiedono di poter lavorare, mentre le aziende chiedono credito.

Per poter ripartire – ha aggiunto Pichetto Fratin -, dobbiamo pensare di ristorare con crediti garantiti ed è possibile farlo. E i commercialisti, in questo ambito, dovranno essere pronti”.

Per Marco Cuchel, presidente di Anc, “non è possibile non prevedere i diritti costituzionali ai professionisti che tanto danno al Paese. 

L’Ordine dei Commercialisti da 20 anni sollecita il mondo politico rispetto a questa materia. Grazie al collega e senatore Andrea De Bertoldi, il dl malattia è stato incardinato in Commissione giustizia del Senato, anche se adesso bisogna mantenere alta l’attenzione. L’emendamento a dl sostegni è un primo passo, ma non nascondo la mia preoccupazione sul rallentamento a quello che io chiamo il “dl quadro” che riconosca finalmente la malattia ai professionisti. I professionisti non si ammalano solo di Covid e hanno diritto a curarsi dignitosamente. E hanno diritto al lavoro”.

Il senatore Andrea De Bertoldi (segretario della commissione Finanze del Senato e primo firmatario del disegno di legge malattia) ha spiegato che l’iniziativa è partita dal ‘basso’. “Abbiamo avuto interazioni con sindacati, categorie e professionisti.

Il presidente Cuchel ha sollevato il tema della malattia e degli infortuni per i professionisti ed è partito un percorso che oggi è trasversale e coinvolge tutti i partiti. Chiedo al Movimento Cinque Stelle – ha aggiunto – di convergere sull’emendamento al decreto ristori, perché i professionisti stanno soffrendo. Con la Ragioneria dello Stato si arriverà, in breve tempo, ad una delibera in grado di sancire il diritto a tutti i professionisti, come gli altri lavoratori, di ammalarsi e infortunarsi”.

 

 

Commissione Interministeriale per la riforma della giustizia tributaria.


Le componenti del tavolo sulla riforma della giustizia tributaria (di cui ANC è parte) si sono riunite ieri 13 aprile in videoconferenza ed hanno deliberato di segnalare la volontà di avviare una interlocuzione con la costituenda Commissione interministeriale per lo studio dei problemi e degli aspetti posti dall’esigenza di una riforma della giustizia tributaria, per apportare il contributo del Tavolo stesso all’individuazione delle soluzioni riformatrici più idonee.

documento Tavolo 13 aprile 2021

 

 

#OTTOMARZOTUTTOLANNO. Il nostro impegno in favore delle Colleghe.


In un momento in cui nella nostra categoria si dibatte sulle quote di genere esclusivamente in un’ottica elettorale si è ritenuto opportuno tornare ad accendere i riflettori sul tema dell’applicazione della parità di genere nei ruoli apicali delle società, con il progetto OTTOMARZO.

I dati sull’occupazione femminile confermano la necessità di avviare azioni di monitoraggio sul concreto rispetto della Legge sull’equilibrio di genere nel nostro circondario.

A tal fine abbiamo predisposto un semplicefac-simile di comunicazioneche chiediamo alle Colleghe ed ai Colleghi di utilizzare per segnalare quei casi in cui la parità di genere nella composizione degli organi di amministrazione e di controllo delle società quotate o delle società partecipate da Enti pubblici appare essere disattesa.

La nostra Associazione si impegna, nel caso esistano i presupposti, a sensibilizzare le società al rispetto della normativa, ovvero ad effettuare la comunicazione agli uffici ministeriali preposti alla verifica delle eventuali irregolarità, così da intimarne la rimozione, se effettivamente esistenti. Periodicamente riferiremo sugli esiti delle attività svolte.

Leggi la comunicazione alle Colleghe e ai ColleghiLink al facsimile di segnalazione

 

 

Nuove Imprese a Tasso Zero.


Novità per “Nuove Imprese a Tasso Zero”, l’incentivo che sostiene le micro e piccole imprese composte in prevalenza o totalmente da giovani tra i 18 e i 35 anni oppure da donne di tutte le età. Possono presentare domanda di finanziamento le imprese costituite entro i 5 anni precedenti, con regole e modalità differenti a seconda che si tratti di imprese costituite da non più di 3 anni o da almeno 3 e da non più di 5. Viene inoltre introdotto il fondo perduto in combinazione con il rimborso agevolato, nei limiti delle risorse disponibili e viene innalzato il tetto del finanziamento a tasso zero per le imprese più mature, sempre con il limite di età compreso tra i 3 e i 5 anni.

Nel dettaglio, le imprese costituite da non più di 3 anni possono presentare progetti di investimento fino a 1,5 milioni di euro per realizzare nuove iniziative o sviluppare attività esistenti nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo. Possono contare su un mix di finanziamento fino al 90% del totale della spesa ammissibile di cui il contributo a fondo perduto non può superareil limite del 20%. Possono anche chiedere un contributo ulteriore, fino al 20% delle spese di investimento, per l’acquisto di materie prime e servizi necessari allo svolgimento dell’attività d’impresa. Le imprese costituite da almeno 3 anni e da non più di 5, possono invece presentare progetti che prevedono spese per investimento fino a 3 milioni di euro per realizzare nuove iniziative o ampliare, diversificare o trasformare attività esistenti, nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo. Anche in questo secondo caso, le imprese possono contare su un mix di finanziamento fino al 90% del totale della spesa ammissibile di cui il contributo a fondo perduto non può superare il limite del 15%. A partire dal 19 maggio 2021 sarà possibile presentare la domanda con i nuovi criteri introdotti dalla Circolare n. 117378 dell’8 aprile 2021della Direzione generale per gli incentivi alle imprese – Ministero dello sviluppo economico.

Clicca qui per saperne di più

 

 

Nuovo incentivo “Cultura Crea Plus”.


Cultura Crea Plus, gestito da Invitalia, è l’incentivo per le imprese colpite dall’emergenza Covid-19 che operano nel settore culturale, creativo e turistico. La misura utilizza i fondi del PON FESR "Cultura e Sviluppo" 2014-2020 (Asse Prioritario II) e prevede un contributo a fondo perduto del 100% a copertura delle spese di capitale circolante nella misura massima di 25.000 euro, necessario per il riavvio e il sostegno alle imprese. Sono ammissibili alle agevolazioni di cui all’articolo 4, le spese di capitale circolante, al netto dell’IVA, sostenute successivamente al 23.07. 2020 e rendicontati entro 180 giorni dalla data di sottoscrizione del provvedimento di concessione alle agevolazioni

Possono partecipare le micro, piccole e medie imprese e i soggetti del terzo settore (onlus, imprese sociali, aps) costituiti alla data del 1.01.2020 ed esercitanti al 31.12.2020 attività economica riconducibile all’elenco dei codici ATECO ammessi. In particolare, le imprese costituite da meno di 36 mesi, devono avere sede situata in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia; le imprese costituite da oltre 36 mesi ed i soggetti del terzo settore, devono avere sede situata in uno dei Comuni ricadenti nelle “aree di attrazione” così come identificate dall’Allegato 4 alla Direttiva operativa n. 238 del 29 marzo 2021. La domanda può essere inviata solo online, dalle ore 12.00 del 19 aprile 2021, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia. La valutazione avviene entro 60 giorni, secondo l’ordine cronologico di arrivo. Si ricorda che per richiedere le agevolazioni è necessario disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Le modalità di presentazione, i dettagli sugli incentivi e i criteri di valutazione sono descritti nella Direttiva operativa n. 238 del 29.03.2021. Le domande devono essere redatte e trasmesse telematicamente sul portale riservato accessibile dopo la registrazione ai servizi online di Invitalia. L’erogazione dei finanziamenti avviene con massimo due stati di avanzamento lavori (SAL).

Scarica i moduli per presentare la domanda

 

 

Contributo annuale Revisori degli Enti Locali


Entro il 30 aprile, i soggetti iscritti nell’elenco dei Revisori degli Enti Locali tenuto dal Ministero dell’Interno devono effettuare il versamento annuo di euro 25,00 a titolo di contributo di iscrizione. Il versamento dovrà essere effettuato sul conto corrente postale n. 1013096209 (IBAN: IT60 C076 0114 5000 0101 3096 209) intestato a: Tesoreria Viterbo- Ministero Interno - Art 4 Bis DL. 79/2012. Nella causale del versamento occorre indicare: “Contributo Revisori dei Conti degli Enti Locali per l’anno 2021, indicando, altresì il codice fiscale dell’Iscritto”.

Una volta effettuato il versamento, ciascun Iscritto dovrà quindi accedere con le proprie credenziali alla pagina internet https://finanzalocale.interno.gov.it/apps/revisori.php per l’inserimento delle coordinate del proprio versamento entro il termine previsto per l’effettuazione dello stesso. Il Ministero verificherà la corrispondenza dei dati inseriti con la documentazione contabile inoltrata dal competente Centro di Poste al fine dei conseguenti eventuali provvedimenti.

 

 

Alla Cassazione l’ultima parola in tema di terzo mandato.


Lo scorso 28 dicembre è stato presentato ricorso innanzi alla Suprema Corte di Cassazione per riformare la decisione emessa dal CNDCEC in tema di terzo mandato e depositata lo scorso 27 novembre. Il massimo organo di Categoria, infatti, rispondendo al reclamo elettorale presentato dai candidati della Lista Facciamo ORDINE, Antonio Carboni e Francesco Vallefuoco, avverso la delibera dell’ODCEC di Napoli Nord di ammissione della lista “ODCEC 2.0” e del suo candidato Presidente, ha ritenuto d’improvviso non più “attuale” il proprio orientamento, esprimendosi per l’ammissibilità della ricandidatura di chi, avendo interrotto anticipatamente il secondo mandato consecutivo con dimissioni volontarie, si è ripresentato nell’attuale procedura elettorale.

Le motivazioni alla base del ricorso sono state spiegate dai due Professionisti in una lettera aperta indirizzata ai candidati della lista antagonista, alla luce di affermazioni formulate da quest’ultimi in un messaggio agli Iscritti. Per una corretta informativa si riporta il ricorso notificato ai candidati della Lista ODCEC 2.0 e la lettera ai candidati della Lista “Odcec 2.0”.

Leggi il ricorso in Cassazione contro la decisione del CNDCEC

Leggi la Lettera aperta ai candidati della Lista ODCEC 2.0

 

 

Economia del territorio


Riprende l’osservazione dell’andamento dell’economia del territorio e dei relativi riflessi sulla nostra Professione. Al riguardo appare utile riportare l’elenco delle ultime procedure fallimentari dichiarate nel circondario di Napoli Nord, riscontrabili attraverso la consultazione dei portali di servizio.

L’elenco è relativo alle ultime procedure dichiarate, disponibili sino alla n°29/2021 per i fallimenti e alla n°2/2021 per i concordati preventivi. Dall’esame dei dati si può dedurre che prosegue la riduzione del numero di procedure fallimentari dichiarate nel circondario.

Nel 2020 il numero di procedure riscontrabili sui siti di servizio sono pari a 94, contro le 102 del 2019; nel 2018 le procedure sono state 116, mentre nel 2017 sono state 190, numero quest’ultimo in linea con la media delle procedure dichiarate nei due anni precedenti (2016-2015). Nel 2015 si è registrata l’apertura di 8 concordati. Nel 2016 i concordati sono stati 12, mentre nel 2017 sono stati 16 e 11 nel 2018. Nel 2019 si registra sui siti di servizio il progressivo procedura n° 12, mentre nel 2020 si registra il progressivo n°5.

Non è possibile rilevare dai dati disponibile la distribuzione per tipologia di soggetto fallito.

Nella distribuzione degli incarichi, invece, si rileva quanto segue:

  Anno 2021
Procedure aperte 29
Concordati 2
Professionisti incaricati (da portali) 18
Commercialisti Napoli Nord 5
Avvocati Napoli Nord 0
Commercialisti Altri circondari 9
Avvocati Altri circondari 4

Per una procedura non è possibile riscontrare alcun dato dai portali pubblici di servizio.

Si riportano di seguito gli ultimi dati riscontrabili sui siti di servizio:

 

 

Procedure fallimentari

Procedura Tipo Num. Data aper. Curatore Titolo Giudice Delegato
N.D. F 29-2021 13/04/2021 Andrea Gervasio Dott. NN Magliulo Benedetta
N.D. F 28-2021 09/04/2021 Giovanni esposito Dott. NA Petruzziello Michelangelo
N.D. F 27-2021 09/04/2021 Giovanni esposito Dott. NA Petruzziello Michelangelo
Eurolack srl F 26-2021 09/04/2021 Gerarda Tessitore Dott. Nocera Ferrara Luciano
New Free Play Srl F 25-2021 09/04/2021 Gerarda Tessitore Dott. Nocera Ferrara Luciano
N.D. F 24-2021 06/04/2021 Giovanni esposito Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
Rental Service di Esposito Luca F 23-2021 19/03/2021 Giuseppe Castellano Dott. NA Di Giorgio Giovanni
N.D. F 22-2021 18/03/2021 Penza Renato Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
Meridiana costruzioni srl F 21-2021 04/03/2021 Menditto Paola Avv CE Magliulo Benedetta
N.D. F 20-2021 04/03/2021 Palladino Ciro Avv. NA De Vivo Maria
N.D. F 19-2021 04/03/2021 Palladino Ciro Avv. NA De Vivo Maria
N.D. F 18-2021 04/03/2021 Coppola Valeria Avv. NA Di Giorgio Giovanni
N.D. F 17-2021 04/03/2021 Romano Carmine Avv. NOLA Ferrara Luciano
N.D. F 16-2021 04/03/2021 Romano Carmine Avv. NOLA Ferrara Luciano
n.d. F 15-2021 n.d. n.d. n.d. n.d.
N.D. F 14-2021 18/02/2021 Iuliano Michele Dott. NN Di Giorgio Giovanni
N.D. F 13-2021 18/02/2021 Leccia Francesca Dott. NN De Vivo Maria
N.D. F 12-2021 18/02/2021 Di Lauro Lucia Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 11-2021 18/02/2021 Di Lauro Lucia Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 10-2021 18/02/2021 Iuliano Michele Dott. NN Di Giorgio Giovanni
N.D. F 9-2021 18/02/2021 Approvato Giuseppe Dott. NN De Vivo Maria
N.D. F 8-2021 04/02/2021 Osteria Monica Dott. NA Ferrara Luciano
N.D. F 7-2021 04/02/2021 Molino Domenico Dott. NA Magliulo Benedetta
N.D. F 6-2021 04/02/2021 Molino Domenico Dott. NA Magliulo Benedetta
N.D. F 5-2021 21/01/2021 Silvestro Luigi Dott. NOLA Petruzziello Michelangelo
N.D. F 4-2021 21/01/2021 Silvestro Luigi Dott. NOLA Petruzziello Michelangelo
N.D. F 3-2021 21/01/2021 Formicuzzi Luca Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 2-2021 21/01/2021 Formicuzzi Luca Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 1-2021 21/01/2021 Osteria Monica Dott. NA Ferrara Luciano

    

Altre Procedure

Procedura Tipo Num. Data aper. Commissario Titolo Giudice Delegato
E.T.Telecomm.Srl CP 2-2021 03/03/2021 Menditto Paola Avv. CE Petruzziello Michelangelo
N.D. CP 1-2021 17/02/2021 Enrico Villano Dott. NN Rabuano Arminio Salvatore

    

 

Convenzioni per gli associati


Convenzione CAR-NET. Noleggio a lungo termine - Le nuove offerte del mese.


Sul sito ANC, nella pagina riservata della Convenzione Car-Net, sono pubblicate le nuove offerte del mese di febbraio. Si ricorda che la convenzione riserva agli associati sconti esclusivi sul canone mensile dell’auto oltre a promozioni speciali su vetture in pronta consegna.

https://www.ancnazionale.it/convenzioni/car-net-soluzioni-noleggio-a-lungo-termine/

Nell’area riservata del sito ANC sono disponibili le offerte del mese con il codice da utilizzare per fruire delle condizioni della convenzione.

https://www.ancnazionale.it/area-riservata/convenzione-car-net-soluzioni-noleggio-a-lungo-termine/

 

 

Documenti di interesse professionale


Compensi revisore negli enti locali

Il Consiglio nazionale con un apposito documento ha raccomandato agli Iscritti di valutare con estrema attenzione l’opportunità di accettare incarichi di revisore negli enti locali che prevedono compensi manifestamente inadeguati in relazione al numero e alla complessità degli adempimenti o comunque iniqui alla luce dei parametri indicati dal “DM compensi”.

Leggi la raccomandazione

 

Enti locali - Relazione dell’organo di revisione sul rendiconto della gestione

Come ogni anno il Consiglio Nazionale ha reso disponibile il format della “Relazione dell’organo di revisione sul rendiconto della gestione”.

Documentazione e guida all’utilizzo

 

La relazione unitaria di controllo societario del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti

Il Consiglio Nazionale, in collaborazione con la Fondazione Nazionale, ha pubblicato la sesta edizione del documento “La relazione unitaria di controllo societario del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti”.

Consulta il documento

 

Linee guida antiriciclaggio – Strumenti operativi per la valutazione del rischio

Con riferimento al documento in pubblica consultazione “Linee Guida per la valutazione del rischio, adeguata verifica della clientela, conservazione dei documenti, dei dati e delle informazioni ai sensi del d.lgs. 231/2007” il Consiglio Nazionale ha segnalato la predisposizione di apposite schede volte ad agevolare le operazioni di autovalutazione e valutazione del rischio da parte dei professionisti e la pubblicazione di un corso di formazione gratuito sull’utilizzo delle medesime schede.

Linee guida antiriciclaggio in pubblica consultazione

Schede e Corso di formazione

 

Progetto Smart Export

Trasmettiamo la comunicazione del Consiglio Nazionale relativa all’avvio nell’ambito del progetto Smart Export, del percorso di alta formazione denominato “L’accademia digitale per l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese” rivolto anche ai Commercialisti.

Leggi la comunicazione

 

Documenti elaborati dalla FNC

La sospensione degli ammortamenti ai sensi del decreto "Agosto" e la disciplina delle perdite ai sensi del decreto "Liquidità"

Pubblicato dalla Fondazione Nazionale un documento che esamina gli aspetti di maggior interesse sotto un profilo pratico e operativo di alcune disposizioni introdotte dal d.l. n. 14 agosto 2020 n. 104, convertito con modificazioni dalla legge 13 ottobre 2020 n. 126 (c.d. Decreto "Agosto") e dal d.l. 8 aprile 2020 n. 23, convertito con modificazioni dalla legge 5 giugno 2020, n. 40 (c.d. Decreto "Liquidità"). Leggi il documento

 

Osservatorio sui bilanci delle Srl 2019 - Focus settore Commercio

Pubblicato il focus che analizza i dati del settore Commercio desumibili dai bilanci 2019 delle Srl.

Scarica il documento

 

Informativa Periodica - Attività Internazionale. Covid 19: International update n. 5/2021

Pubblicato un nuovo aggiornamento dell’informativa relativa all’attività internazionale di interesse della Categoria.Leggi l'informativa

 

Cancellazioni, sospensioni e proroghe dei versamenti tributari in autoliquidazione nel periodo dell'emergenza da Covid-19

Il Documento esamina le misure fiscali urgenti adottate dal Governo per contrastare l'emergenza epidemiologica da COVID-19, contenute, principalmente, nei Decreti "Cura Italia", "Liquidità", "Rilancio", "Agosto", "Ristori", nella "legge di Bilancio 2021" e nel più recente Decreto "Milleproroghe". Leggi il documento

 

E-LEARNING CNDCEC

Revisione Legale 2020

20 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.


Dirigenti di categoria

20 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.


Lotta alle frodi comunitarie

12 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.


Antiriciclaggio 2019

7 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.


Privacy 2019

6 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.

 

 

Osservatorio professionale


Focus societario


Azione revocatoria ordinaria avente ad oggetto una delibera assembleare di s.r.l.


Il terzo creditore di un socio unico di società a responsabilità limitata può promuovere, ex art. 2901 e ss. cod. civ., un’azione revocatoria ordinaria finalizzata a far dichiarare l’inefficacia di una delibera con cui l’assemblea abbia deliberato di coprire le perdite della società in parte ricorrendo a riserve e versamenti in conto capitale e versamenti pregressi, e in parte attraverso l’azzeramento del capitale sociale e sua successiva ricostituzione mediante un corrispondente aumento dello stesso offerto a soggetti terzi.

Una delibera di S.r.l. è revocabile benché non abbia come oggetto il diretto trasferimento della quota di partecipazione detenuta dal socio unico. Ciò che rileva, infatti, è il risultato finale che a mezzo di essa è stato conseguito, ossia l’uscita di quel rilevante asset dal patrimonio del socio unico, con conseguente pregiudizio delle ragioni del creditore.Tribunale di Torino, I Sez. Civile specializzata in materia di Imprese, Sentenza 3.867/2020 del 05/11/2020.

 

 

Focus tributario


Inesistenza notifica cartella esattoriale a mezzo posta se manca firma agente postale.


La notifica a mezzo posta non si esaurisce con la spedizione dell'atto, ma si perfeziona con la consegna del relativo plico al destinatario da parte dell'agente postale. L'avviso di ricevimento, prescritto dall'art. 149 c° 2, è il solo documento idoneo a provare sia la consegna, sia la data di questa, sia l'identità della persona a mani della quale è stata eseguita la consegna.

Ne consegue che la mancanza di firma dell'agente postale sull'avviso di ricevimento del piego raccomandato rende inesistente, e non soltanto nulla, la notificazione, rappresentando la sottoscrizione l'unico elemento valido a riferire la paternità dell'atto all'agente notificante. Cassazione Civile ordinanza 9552 del 12-04-2021

 

 

Focus Enti Locali


Relazione dell’organo di revisione sul rendiconto della gestione.


Il CNDCEC rende disponibile il format della "Relazione dell'organo di revisione sul rendiconto della gestione". La relazione al rendiconto 2020 dell'organo di revisione degli enti locali è predisposta nel rispetto della parte II "Ordinamento finanziario e contabile del D. Lgs.18/8/2000 n. 267" (TUEL) e dei principi contabili generali allegati al D. Lgs. 118/2011. Per la formulazione della relazione e per l'esercizio delle sue funzioni l'organo di revisione può avvalersi dei principi di vigilanza e controllo emanati dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.

Il lavoro è esito anche delle preziose indicazioni emerse nel corso delle costanti interlocuzioni con la Corte dei conti in ordine al Questionario ex art. 1, co. 166 e ss., l. 266/2005.

Si precisa che lo schema di relazione tiene conto delle norme emanate fino alla data di pubblicazione del documento e include una specifica sezione dedicata agli effetti sulla gestione finanziaria 2020 connessi all'emergenza sanitaria da Covid-19 con specifico focus sui controlli che il revisore deve effettuare. Il documento è composto da un testo Word con traccia della relazione dell'organo di revisione correlato da tabelle in formato Excel editabili e costituisce uno schema per la formazione della relazione da parte dell'organo di revisione, che resta l'unico responsabile verso i destinatari del documento, così come della documentazione a supporto prodotta nell'ambito dell'attività di vigilanza e controllo anche mediante apposite carte di lavoro e check-list.

Relazione_Rendiconto_2020   Guida_all_utilizzo_dei_file_word_e_excel.

 

 

Estrazione revisori Enti Locali


Si ricorda che è operativo sul portale del Dipartimento per la funzione pubblica una funzione di ricerca che agevolmente consente di visualizzare le ultime estrazioni effettuate presso le prefetture delle province della Regione per l’esercizio della funzione di revisore dell’Ente locale.

Consulta le estrazioni più recentiCollegati al sito

 

 

SPECIALE CORONAVIRUS


Si informa che l’ODCEC di Milano ha attivato sul proprio sito web una sezione speciale dedicata all'emergenza COVID-19 dove sarà possibile reperire informazioni, ma anche indicazioni operative utili per tutti i colleghi in questo difficile momento.Leggi speciale-coronavirus

 

 

Confprofessioni - Linee guida test sierologici


Pubblicate da Confprofessioni specifiche linee guida sui test sierologici. Leggi le linee guida

 

 

CNPR: le iniziative a sostegno degli Iscritti.


Si riporta di seguito il link alle iniziative intraprese dalla cassa presieduta da Luigi Pagliuca, per venire incontro alle esigenze degli Iscritti.

I servizi attivati da CNPR

 

 

Confprofessioni – Misure a favore degli studi professionali


Trasmettiamo l’informativa di Confprofessioni che descrive le iniziative a supporto degli Iscritti e dei loro dipendenti.

Leggi l’informativa

 

 

Emergenza COVID-19. Raccolta circolari e decreti utili.


Normativa nazionale: provvedimenti emessi dal Governo.


Sul portale del Governo è disponibile l’archivio dei provvedimenti attualmente vigenti, approvati dal Governo in seguito all'emergenza sanitaria internazionale. Si possono consultare direttamente cliccando qui, oppure collegandosi alla sezione specifica sul portale, digitando il seguente link:

http://www.governo.it/it/approfondimento/coronavirus-la-normativa/14252

 

 

Ordinanze emesse dal Presidente della Regione Campania


Sul portale della Regione Campania è riportato l’archivio di tutte le ordinanze emesse dal Presidente De Luca nel periodo emergenziale. È possibile scaricare le ordinanze cliccando qui

 

 

 

NOTIZIE DALL’AGENZIA DELLE ENTRATE


Risposte alle istanze di consulenza giuridica Consulta la sezione

Risposta n. 4 del 13/04/2021

Consulenza giuridica - Commercio oro da investimento - Esenzione IVAex  articolo 10, comma 1, n. 11), del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633 - pdf

 Risposta n. 3 del 13/04/2021

Ulteriori chiarimenti circa l'applicazione della ritenuta sulle somme corrisposte in Italia da parte della gestione della previdenza professionale, per la vecchiaia, i superstiti e l'invalidità svizzera (LPP) - Articolo 76, comma 1-bis, legge 30 dicembre 1991, n. 413 - pdf

Principi di diritto Consulta la Sezione

Principio di diritto n. 6 del 9/04/2021

Applicazione della normativa prevista dall'articolo 26, comma 5-bis, del d.P.R. 29 settembre 1973 n. 600 nei confronti delle banche stabilite nel Regno Unito durante il periodo transitorio previsto dall'Accordo di recesso tra il Regno Unito e l'Unione europea - pdf

Principio di diritto n. 9 del 6/04/2021

Chiarimenti in merito alla determinazione del livello nominale di tassazione ai fini della corretta applicazione dell'art. 167, comma 4, del TUIR (nella versione in vigore fino all'11 gennaio 2019) - pdf

Principio di diritto n. 8 del 6/04/2021

Articolo 167, comma 8-bis lettera a) del TUIR (nella versionein vigore fino all'11 gennaio 2019), e paragrafo 5.1 lettera d) del Provvedimento del Direttore dell'Agenzia n. 143239 del 16 settembre 2016 -

Principio di diritto n. 5 del 6/04/2021

Articolo 167, comma 8-bis lettera a) del TUIR (nella versione in vigore fino all'11 gennaio 2019) e paragrafo 5.1 lettera g) del Provvedimento del Direttore Agenzia delle entrate n. 143239 del 16.09.2016

Principio di diritto n. 7 del 23/03/2021

Articolo 84 D.P.R. 917/1986 (TUIR), articolo 1 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, articolo 6 DM del 3 agosto 2017 - Disciplina delle perdite e deduzione delle eccedenze ACE nel consolidato - pdf

Le ultime risposte agli interpelli Consulta la sezione

Risposta n. 257 del 16/04/2021

Articolo 1, comma 57 della legge 23 dicembre 2014, n. 190 - Cause ostative all'applicazione del regime c.d. forfetario - pdf

Risposta n. 256 del 16/04/2021

Articolo 28 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (cd. "decreto Rilancio") - Credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda: modalità di calcolo della riduzione di fatturato nel caso di cessione d'azienda con riserva di proprietà - pdf

Risposta n. 255 del 16/04/2021

Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Vendite a distanza di beni nei paesi dell'Unione europea - pdf

Risposta n. 254 del 15/04/2021

Superbonus - Servizi connessi alla realizzazione degli interventi agevolabili forniti da un unico contraente generale - Articoli 119 e 121 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) - pdf

Risposta n. 253 del 15/04/2021

Superbonus - Applicazione del regime agevolativo a favore di una cooperativa sociale di produzione e lavoro - Onlus di diritto - Articolo 119 e 121 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) - pdf

Risposta n. 252 del 14/04/2021

Superbonus - Fondazione ONLUS, proprietaria di due edifici, costituiti da più unità immobiliari - Installazione, su entrambi gli edifici, dei pannelli isolanti sulle facciate - Articolo 119 e 121 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) - pdf

Risposta n. 251 del 14/04/2021

Superbonus - Interventi di risparmio energetico e riduzione del rischio sismico su edificio di proprietà di una Fondazione - Articolo 119 e 121 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) - pdf

Risposta n. 250 del 14/04/2021

Superbonus - Fondazione Onlus proprietaria di due edifici che al termine dei lavori si otterrà un unico edificio di categoria catastale B/1 - Articolo119 e 121 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) - pdf

Risposta n. 249 del 14/04/2021

Superbonus - Fondazione ONLUS proprietaria di immobili classificati catastalmente nelle categorie B/1 e B/5 - Interventi di efficientamento energetico - Articolo 119 e 121 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio in vigore al 31/12/2020) - pdf

Risposta n. 248 del 14/04/2021

Superbonus e detrazione del 50 per cento - Interventi di isolamento termico ed efficientamento energetico - Interventi di ristrutturazione del sottotetto con cambio di destinazione d'uso - Articolo 119 e 121 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) e articolo 16 bis del TUIR - pdf

Risposta n. 247 del 14/04/2021

Superbonus - Interventi su un edificio composto da due unità abitative di cui una in comproprietà con il coniuge e l'altra di proprietà esclusiva del coniuge - Articolo 119 e 121 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) - pdf

Risposta n. 246 del 14/04/2021

Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Regolarizzazione dell'errata applicazione del regime Mini One Stop Shop (cd "MOSS") - pdf

Risposta n. 245 del 13/04/2021

Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Studio associato - Invio telematico delle dichiarazioni e visto di conformità - pdf

Risposta n. 244 del 13/04/2021

Imposta sostitutiva dell'IRPEF, prevista per le persone fisiche titolari di redditi da pensione di fonte estera - Articolo 24-ter del d.P.R 22 dicembre 1986, n. 917 - pdf

Risposta n. 243 del 13/04/2021

Trattamento fiscale delle indennità connesse a prestazioni lavorative erogate a seguito di contrattazione collettiva integrativa nell'anno successivo a quello di maturazione - Articolo 17,comma 1, lett. B), Tuir - pdf

Risposta n. 242 del 13/04/2021

Superbonus - Unità residenziale con garage pertinenziale e due unità immobiliari non residenziali attigue, demolizione e ricostruzione senza aumento di volumetria, per ottenere un'unica abitazione con pertinenza - Articolo 119 e 121 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) - pdf

Risposta n. 241 del 13/04/2021

Articolo 16-bis del d.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 (TUIR) - Detrazioni interventi di ristrutturazione - Immobili censiti nella categoria F/4 - pdf

Risposta n. 240 del 13/04/2021

Superbonus - Interventi di miglioramento del rischio sismico - Mancata presentazione dell'asseverazione - Articolo 119 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio), convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020 n. 77 - pdf

Risposta n. 239 del 13/04/2021

Superbonus - Applicazione del regime agevolativo a favore di una cooperativa sociale -Onlus di diritto - Articolo 119 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) - pdf

Risposta n. 238 del 13/04/2021

Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Conferimento della nuda proprietà delle partecipazioni detenute in una holding ed applicazione del meccanismo demoltiplicativo - Articolo 177 comma 2-bis del TUIR - pdf

Le ultime circolari Consulta la sezione

Circolare n. 3 del 23/03/2021

Imposta sui servizi digitali - Articolo 1, commi da 35 a 50 della legge 30 dicembre 2018, n. 145, modificata dall’articolo 1, comma 678 della legge 27 dicembre 2019, n. 160 - pdf

Ultimi Provvedimenti del Direttore Consulta la sezione

Le ultime risoluzioniConsulta la sezione

Risoluzione n. 27 del 15/04/2021

Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”, degli importi per l’adesione al regime speciale agevolato di cui all’articolo 16, comma 3-bis, del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 147 - pdf

Risoluzione n. 26 del 15/04/2021

Chiarimenti in merito alle modalità di correzione dell’importo dell’aiuto spettante indicato nel prospetto Aiuti di Stato e della conseguente iscrizione dell’aiuto individuale nel registro nazionale aiuti di Stato - pdf

Risoluzione n. 25 del 14/04/2021

Cessione di unità immobiliare con cucina - Trattamento ai fini IVA - pdf

Risoluzione n. 24 del 12/04/2021

Istituzione dei codici tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del contributo a fondo perduto di cui all’articolo 1 del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, e per la restituzione spontanea, tramite il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”, del contributo non spettante - pdf

 

 

NOTIZIE DALL’INPS


Circolari

Circolare n. 63 del 14/04/2021

Congedo 2021 per genitori, lavoratori dipendenti del settore privato, con figli affetti da COVID-19, in quarantena da contatto o con attività didattica in presenza sospesa o con centri diurni assistenziali chiusi. Istruzioni contabili. Variazioni al piano dei conti

Gli ulteriori messaggi e circolari INPS sono prelevabili cliccando qui, o collegandosi alla sezione specifica sul portale, digitando il seguente link: https://www.inps.it/Search122/Circolari.aspx

 

Altre informazioni utili


ANC: onorari consigliati


E’ stato realizzato un applicativo per utilizzare al meglio il prontuario Onorari Consigliati redatto dall’Associazione Nazionale Commercialisti con il contributo dell’Associazione Nazionale Commercialisti Livorno. L’applicativo è reso in modalità cloud: online con un qualsiasi browser, senza necessità di installazione, software di terze parti, ecc. La licenza d’uso è gratuita e riservata agli associati ANC.

Si ricorda che il prontuario, e conseguentemente quanto emergerà dall’applicativo, deve intendersi come un suggerimento dei compensi professionali che potrebbero essere previsti e pattuiti tra il Commercialista e il proprio Cliente.

La determinazione resta comunque soggettiva e potrà essere oggetto di contrattazione al momento del conferimento dell’incarico, quando dovrà essere nota al cliente la complessità dell’incarico e l’importanza dell’opera richiesta. Per collegarsi clicca su Apps/OnorariANC

 

 

 

Contributo d'iscrizione 2021 all'Associazione Nazionale Commercialisti Napoli Nord

 

 

Il Consiglio direttivo della sezione Napoli Nord dell’Associazione Nazionale Commercialisti ha determinato il contributo d'iscrizione annuale per l’anno 2021 in euro 60,00. Di tale importo si precisa che circa il 40% viene riversato dall’associazione locale all’ANC Nazionale.

Il contributo sarà utilissimo per finanziare tutte le attività sindacali che la nostra associazione sta portando avanti sul territorio e le altre che sono in programmazione, oltre che per accedere a tutte le convenzioni operative, a ricevere la rassegna stampa quotidiana, ad essere aggiornati settimanalmente con la newsletter, e a poter avere accesso ai percorsi formativi che l’associazione organizzerà, anche a quelli e-learning.

Il versamento della quota può essere effettuato con bonifico da appoggiare sul c/c bancario UNICREDIT intestato ad “Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord” - IBAN: IT52D0200874791000103632305 – specificando nominativo, ordine di appartenenza e matricola, codice fiscale. Le coordinate per il pagamento della quota d’iscrizione, assieme al modulo di adesione, saranno a breve anche compilabili sul portale internet all’indirizzo: www.ancnapolinord.it.

 

Per segnalare articoli e documenti di interesse comune è possibile inviare un messaggio con i propri riferimenti personali all’indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Per chiedere informazioni generali:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

 

 

 

Associazione Nazionale Commercialisti  Napoli Nord

 

Consiglio direttivo

Presidente

Antonio Carboni

Vicepresidenti

Mauro Galluccio

Enza Pisano

Segretario

Marco Idolo

Tesoriere

Giuliana Di Caprio

Consiglieri

Filippo Cacciapuoti

Carlo D'Abbrunzo

Giovanni Granata

Salvatore Iorio

Nicola Padricelli

Vincenzo Panico

Pasquale Ristorato

Collegio dei revisori

Luigi Apicella

Corrado Civile

Felice Tranchese