TX Nefario - шаблон joomla Форекс

 

 

logoanc nanord  
 

 

 

 
     

     

Informativa ANC Napoli Nord n° 21-2021 – 19 giugno 2021

A cura del Consiglio direttivo ANC Napoli Nord. Hanno collaborato a questo numero:

Antonio Carboni, Mauro Galluccio, Giovanni Granata, Marco Idolo, Pasquale Ristorato.

 

IN PRIMO PIANO


Segnalazione al Rettore dell’U.d.S. “Parthenope” circa le nomine dei componenti le commissioni Esami di Stato I e II Sessione 2021.


Si informano gli iscritti che la nostra Associazione sindacale ha segnalato al Magnifico Rettore dell’U.d.S. di Napoli “Parthenope” alcune criticità rinvenute nellenomine dei commissari esami di Stato effettuate dal nostro Ordine all’Ateneo. La segnalazione riguarda, a nostro avviso, il mancato rispetto delle procedure di trasparenza e la mancata applicazione del criterio della rotazione nelle designazioni. A seguito della pubblicazione del decreto rettorale in oggetto, infatti, sono state evidenziate alla nostra attenzione alcune anomalie nell’iter procedurale adottato dal nostro Ordine nella designazione dei commissari, che ci siamo sentiti in dovere di riportare con urgenza all’attenzione del Rettore, rimettendo al suo giudizio ogni ulteriore verifica sulla validità delle procedure seguite. Ciò al solo scopo di consentire all’Ateneo di valutare quanto riscontrato ed eventualmente intervenire in via preventiva per sanarle ed evitare rischi agli abilitandi.  

In merito alla evidenziata criticità della ripetuta partecipazione come Commissari di esami sempre degli stessi Consiglieri si rimette ogni ulteriore valutazione al sereno giudizio di ciascun iscritto.

La nostra Associazione continuerà a tutelare il principio, da noi ritenuto fondamentale, che determinati incarichi, anche prestigiosi, debbano essere estesi ai tanti Colleghi che ne hanno titolo, applicando il criterio di rotazione espresso dallo stesso Regolamento del nostro Ordine.

La scelta, invece, di far svolgere continuamente tale “gravoso” compito sempre agli stessi Consiglieri non rispecchia certamente questa filosofia.

Appare infine necessario ribadire che le attività sindacali (da chiunque svolte) non sono mai “contro qualcuno”, ma sempre ed esclusivamente a favore della intera famiglia dei Commercialisti.

Chi vuole far intendere altro evidentemente non ha argomenti a giustificazione delle scelte compiute in maniera non rispettosa delle regole di cui egli stesso si è dotato!

 

 

No ai dati fiscali inutili! Invochiamo l’intervento del Garante per il Contribuente!


ANC Napoli Nord aderisce all’iniziativa, nata a livello nazionale, tesa ad ottenere un intervento del Garante regionale del Contribuente per risolvere l’ennesima e paradossale complicazione burocratica, in un periodo oggettivamente difficile per Commercialisti ed imprese.

A tal fine invita i propri iscritti a farsi parte attiva. In particolare, sul tema degli aiuti di stato erogati alle imprese per contrastare le difficoltà legate all’emergenza COVID, si è raggiunto il paradosso. Come ironicamente riportato sui social network si è arrivati al punto che l’Agenzia delle Entrate pretende che il contribuente riporti nei modelli dichiarativi quanto la stessa Amministrazione gli ha già comunicato di avere erogato, sulla base delle istanze presentate dal contribuente stesso! E se il beneficiario non lo fa o sbaglia, l’Agenzia è legittimata a revocare il bonus già fruito!

Eppure, e qui è il paradosso, si tratta di dati che sono già tutti nella piena conoscenza dell’Amministrazione finanziaria, anzi è l’Agenzia stessa che li ha comunicati dopo aver erogato le relative somme ai beneficiari! Dati che, per di più, non sono necessari alla determinazione delle imposte da versare, data la loro totale esenzione da tassazione! Per svolgere un adempimento, che sarebbe in capo all’Amministrazione, si obbliga il cittadino a riportare nuovamente i dati in più modelli dichiarativi, sanzionandolo con la revoca del beneficio in caso di errore o omissione.

È un atteggiamento in aperto contrasto con lo Statuto del Contribuente, che non solo prevede che l’Amministrazione finanziaria metta a disposizione i modelli dichiarativi in tempi congrui, corredandoli da istruzioni comprensibili anche ai contribuenti sforniti di conoscenze tecniche, ma prevede anche che il contribuente possa adempiere le obbligazioni tributarie con il minor numero di adempimenti e nelle forme meno costose e più agevoli; oltre a prevedere che alcontribuentenon possono, in ogni caso, essere richiesti documenti ed informazioni già in possesso dell’amministrazione finanziaria o di altre amministrazioni pubbliche indicate dal contribuente. Questi diritti non sono più assicurati!

È necessario che i Professionisti facciano sentire la propria voce, invocando l’autorevole intervento del Garante del Contribuente a tutela ed in difesa dei contribuenti, anche al fine di evitare possibili implicazioni di carattere sanzionatorio per eventuali ed inconsapevoli violazioni da parte dei contribuenti in buona fede.

Per tutti questi motivi invitiamo i nostri Iscritti, e chiunque ritenga questi comportamenti non più tollerabili a farsi parte attiva.

Abbiamo reso disponibile, a tal fine, il fac-simile di istanza al Garante del Contribuente della regione Campania, invitando tutti i Colleghi a completarlo, sottoscriverlo ed inviarlo al Garante per la Campania con oggetto: “NO all’obbligo di dati fiscali inutili e ripetitivi!”

Preleva il modulo

Leggi il comunicato stampa di ANC Napoli Nord

 

 

Commercialisti, l’11 e il 12 ottobre le elezioni degli Ordini territoriali.


Il Consiglio Nazionale ha deliberato di fissare le prossime elezioni dei Consigli degli Ordini territoriali e dei Collegi dei Revisori per l’11 e il 12 ottobre 2021. In quelle stesse date gli Ordini territoriali procederanno anche all’elezione di un nuovo Organo, previsto dall’art. 8, c. 1 bis del D.lgs. n. 139 del 2005: il Comitato Pari Opportunità. Ora bisogna attendere la convocazione assembleare che sancirà quale termine ultimo per la presentazione delle liste e delle candidature il prossimo 11 settembre.

Il nuovo Regolamento elettorale predisposto dal Consiglio Nazionale, ed approvato lo scorso 1° giugno dal Ministero, ha recepito le modifiche imposte dal TAR Lazio in materia di quote di genere, ed ha altresì introdotto nuove modifiche e nuove regole.

Una prima novità, come anticipato, riguarda il rispetto delle quote di genere: almeno i due quinti dei candidati di ogni lista dovranno appartenere al genere meno rappresentato. Ciò vuol dire che nel nostro circondario in ogni lista dovranno essere presenti almeno 8 donne su 20 candidati.

Altra novità riguarda la possibilità di votare “da remoto”. È data facoltà al Consiglio dell’Ordine, infatti, di scegliere tra la modalità di voto c.d. elettronico oppure in presenza. I due sistemi saranno in ogni caso alternativi, non potendo coesistere. L’auspicio è quello che tutti gli Ordini locali optino per il voto elettronico, sia per avere una maggiore partecipazione degli elettori, sia per evitare che aggravamenti dell’emergenza sanitaria possano ripercuotersi nuovamente sulle procedure elettorali. Sarebbe un azzardo eccessivo deliberare per le modalità di voto tradizionali.

Ulteriore novità è rappresentata dalla modifica dei requisiti di candidabilità. Il Regolamento, infatti, ha previsto l’incandidabilità di chi abbia già “ricoperto” il ruolo di Consigliere e/o di Presidente nei due mandati consecutivi immediatamente precedenti. In precedenza il regolamento aveva invece previsto la incandidabilità di chi aveva “espletato” due mandati consecutivi, generando diversi dubbi interpretativi. In questo modo il C.N. ha voluto risolvere definitivamente le controversie sorte precedentemente.

Regolamento elettorale e relativi allegati

 

 

Pari Opportunità: l’11 e il 12 ottobre si elegge il primo Comitato dell’Ordine.


Tra le diverse novità sancite con il riavvio delle operazioni elettorali, sicuramente degna di attenzione è quella che riguarda l’elezione dei Comitati Pari Opportunità a livello territoriale e a livello nazionale.

In applicazione della normativa nazionale ed europea in materia di pari opportunità, ai sensi dell’articolo 8, comma 1 bis del d.lgs. n. 139 del 2005, presso ogni Ordine territoriale viene da quest’anno istituito il Comitato Pari Opportunità. Suoi compiti saranno:

a) promuove le politiche di pari opportunità nell’accesso, nella formazione e qualificazione professionale;

b) prevenire, contrastare e rimuovere i comportamenti discriminatori sul genere e su qualsivoglia altra ragione e ogni ostacolo che limiti di diritto e di fatto la parità e l’uguaglianza sostanziale nello svolgimento della professione di dottore commercialista e di esperto contabile;

c) vigilare che nella concreta applicazione delle disposizioni del d.lgs. n. 139 del 2005, sia rispettato il principio della parità di genere.

Nel nostro circondario il Comitato Pari Opportunità si comporrà di sette membri, uno dei quali designato dal Consiglio dell’Ordine, gli altri eletti dall’assemblea degli iscritti nelle stesse date in cui si rinnova il Consiglio dell’Ordine.

La funzionalità del Comitato Pari Opportunità viene garantita attraverso la previsione di uno specifico capitolo di spesa nel bilancio dell’Ordine che sarà messo a disposizione del Comitato per lo svolgimento delle sue attività. Il CPO potrà formulare pareri al Consiglio dell’Ordine ed elaborare proposte per favorire le pari opportunità nell’accesso e nella crescita dell’attività professionale. Il CPO vigilerà sull’applicazione delle norme esistenti in materia di pari opportunità, con compiti di intervento laddove si riscontrino irregolarità; elaborerà e proporrà codici di comportamento diretti a specificare regole di condotta conformi al principio di parità; predisporrà il bilancio di genere dell’Ordine territoriale ed individuerà forme di sostegno ed iniziative volte a promuovere la crescita professionale degli iscritti.

Regolamento pari opportunità

 

 

 

Comunicato Stampa Congiunto 16.06.2021 – DDL Malattia e Infortunio Professionisti.


DDL malattia e infortunio professionisti. Si apportino pure le modifiche necessarie, ma il testo riprenda velocemente il suo iter legislativo. Le recenti affermazioni del Sottosegretario al Ministero della Giustizia, Francesco Paolo Sisto, sul DDL malattia e Infortunio del professionista sono l’occasione per affermare ancora una volta l’urgenza di una misura che oramai non può essere più disattesa. Il Sottosegretario, che recentemente ha inteso ribadire la fondatezza delle ragioni che stanno alla base di questo disegno di legge, ha indicato nella modifica dell’art. 7 una possibile soluzione in grado di far superare lo scoglio della sua copertura finanziaria, dopo lo stop imposto dalla Ragioneria generale dello Stato. Nessuna forza parlamentare sembra voler mettere in discussione l’importanza e la necessità di questo provvedimento, il cui consenso è infatti trasversale, e che permetterebbe di sanare un vuoto normativo non più tollerabile, garantendo finalmente il riconoscimento anche ai professionisti del diritto alla salute, costituzionalmente sancito. Tuttavia, il DDL sul differimento dei termini per il professionista che si ammala o subisce un grave infortunio oggi aspetta ancora di poter riprendere il suo iter al Senato. È una misura questa, dopo le tutele riconosciute in caso di malattia da Covid, che i professionisti attendono da un tempo infinito e adesso che ci sono le condizioni perché sulla materia ci sia finalmente una legge dello Stato, in grado di far compiere al Paese un passo avanti in termini di civiltà e di rispetto dei diritti, non può venire meno l’impegno da parte del legislatore. Naturalmente è plausibile che il testo possa subire modifiche, dal legislatore però ci aspettiamo un comportamento responsabile, considerato che le sue decisioni riguardano aspetti fondamentali della vita dei cittadini, come evidentemente è la salute. Le Associazioni di categoria dei commercialisti, da sempre impegnate in questa battaglia di civiltà, continueranno a mantenere alta l’attenzione sull’importanza del DDL Malattia e Infortunio e sull’urgenza che il suo iter legislativo riprenda e possa compiersi velocemente.

Abbonamento gratuito al Corriere della Sera per gli iscritti all'Ordine


La Fondazione Nazionale dei Commercialisti segnala l’opportunità di attivare gratuitamente un abbonamento digitale personale al quotidiano Corriere della Sera on line. L’offerta riguarda l’abbonamento NAVIGA+, che consente l’accesso illimitato al sito corriere.it e all’Archivio Storico del Corriere della Sera.  Gli abbonamenti dovranno essere attivati entro e non oltre il 31/08/2021 ed avranno durata di 12 mesi dalla data di attivazione, decorsi i quali l’utenza scadrà automaticamente. Per procedere all’attivazione sarà sufficiente collegarsi al seguente link 

https://abbonamenti.corriere.it/cndcec-naviga/ e procedere alla registrazione inserendo i dati richiesti.

Per ogni necessità, il Servizio Clienti del Corriere della Sera è a disposizione degli utenti dal Lunedì al Venerdì dalle ore 7 alle ore 18:30, il Sabato e la Domenica dalle ore 7 alle ore 15 al numero 02.89663231 oppure all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Link per l’attivazione

 

 

 

L’abrogazione delle tariffe professionali e le novità del DM 140/2012 – Parametri: quaderno n°82 ODCEC di Milano.


Si comunica che sul portale dell’ODCEC di Milano è stato pubblicato il Quaderno n° 82 dal titolo "L'abrogazione delle Tariffe professionali e le novità del DM 140/2012 - Parametri" a cura del Collega Angelo Di Leva, Presidente delle Commissioni Liquidazione Parcelle. 

Si tratta di un elaborato utile per aumentare la conoscenza e contribuire all’applicazione pratica di quanto indicato nel decreto Parametri, anche attraverso esempi di applicazione pratica e una serie di consigli attraverso casi e note operative

N 82 - L'abrogazione delle tariffe professionali e le novità del D.M. 140/2012 - Parametri

 

 

 

#OTTOMARZOTUTTOLANNO. Il nostro impegno in favore delle Colleghe.


In un momento in cui nella nostra categoria si dibatte sulle quote di genere esclusivamente in un’ottica elettorale si è ritenuto opportuno tornare ad accendere i riflettori sul tema dell’applicazione della parità di genere nei ruoli apicali delle società, con il progetto OTTOMARZO.

I dati sull’occupazione femminile confermano la necessità di avviare azioni di monitoraggio sul concreto rispetto della Legge sull’equilibrio di genere nel nostro circondario.

A tal fine abbiamo predisposto un semplicefac-simile di comunicazioneche chiediamo alle Colleghe ed ai Colleghi di utilizzare per segnalare quei casi in cui la parità di genere nella composizione degli organi di amministrazione e di controllo delle società quotate o delle società partecipate da Enti pubblici appare essere disattesa.

La nostra Associazione si impegna, nel caso esistano i presupposti, a sensibilizzare le società al rispetto della normativa, ovvero ad effettuare la comunicazione agli uffici ministeriali preposti alla verifica delle eventuali irregolarità, così da intimarne la rimozione, se effettivamente esistenti. Periodicamente riferiremo sugli esiti delle attività svolte.

Leggi la comunicazione alle Colleghe e ai ColleghiLink al facsimile di segnalazione

 

 

 

CNPADC: proroga scadenze contributive


La Cassa Previdenza Dottori Commercialisti  ha deciso di prorogare al 30 settembre 2021 la prima rata dei contributi minimi 2021 (già prorogati dal 31.5.2021 al 30.6.2021) in attesa dell'emanazione dei decreti attuativi relativi a quanto previsto dall'art. 1, comma 20, della L. 178/2020.
Al fine di consentire, a coloro che non intendessero avvalersi del predetto esonero, di versare in anticipo la prima rata dei contributi minimi, nei prossimi giorni sarà resa disponibile all’interno dell’area riservata del sito 
www.cnpadc.it la possibilità di autogenerarsi il relativo MAV (comprensivo della contribuzione minima sia soggettiva che integrativa). Non appena saranno emanate le modalità e i criteri attuativi, saranno pubblicate sul sito della Cassa tutte le informazioni utili agli iscritti per avvalersi dell’esonero contributivo.

 

 

 

Economia del territorio


Riprende l’osservazione dell’andamento dell’economia del territorio e dei relativi riflessi sulla nostra Professione. Al riguardo appare utile riportare l’elenco delle ultime procedure fallimentari dichiarate nel circondario di Napoli Nord, riscontrabili attraverso la consultazione dei portali di servizio.

L’elenco è relativo alle ultime procedure dichiarate, disponibili sino alla n°53/2021 per i fallimenti e alla n°2/2021 per i concordati preventivi. Dall’esame dei dati si può dedurre che prosegue la riduzione del numero di procedure fallimentari dichiarate nel circondario.

Nel 2020 il numero di procedure riscontrabili sui siti di servizio sono pari a 94, contro le 102 del 2019; nel 2018 le procedure sono state 116, mentre nel 2017 sono state 190, numero quest’ultimo in linea con la media delle procedure dichiarate nei due anni precedenti (2016-2015). Nel 2015 si è registrata l’apertura di 8 concordati.

Nel 2016 i concordati sono stati 12, mentre nel 2017 sono stati 16 e 11 nel 2018. Nel 2019 si registra sui siti di servizio il progressivo procedura n° 12, mentre nel 2020 si registra il progressivo n°5.

Non è possibile rilevare dai dati disponibile la distribuzione per tipologia di soggetto fallito.

Nella distribuzione degli incarichi, invece, si rileva quanto segue:

 

 

  Anno 2021
Procedure fallimentari 53
Procedure concordatarie 2
Professionisti incaricati (da portali) 32
Commercialisti Napoli Nord 9
Avvocati Napoli Nord 1
Commercialisti Altri circondari 14
Avvocati Altri circondari 8

Per una procedura non è possibile riscontrare alcun dato dai portali pubblici di servizio.

Si riportano di seguito gli ultimi dati riscontrabili sui siti di servizio:

Procedure fallimentari

Procedura Tipo Num. Data aper. Curatore Titolo Giudice Delegato
N.D. F 53-2021 17/06/2021 Fulgente Rosalba Dott. NN Magliulo Benedetta
N.D. F 52-2021 09/06/2021 Suriano Nicola Dott. NN Ferrara Luciano
N.D. F 51-2021 09/06/2021 Suriano Nicola Dott. NN Ferrara Luciano
N.D. F 50-2021 01/06/2021 Sorrentino Claudio Dott. CE Petruzziello Michelangelo
N.D. F 49-2021 06/05/2021 Tozzi Francesca Dott. NA Di Giorgio Giovanni
N.D. F 48-2021 20/05/2021 Sorrentino Claudio Dott. CE Petruzziello Michelangelo
N.D. F 47-2021 20/05/2021 D’Abbrunzo Carlo Dott. NN Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 46-2021 20/05/2021 D’Abbrunzo Carlo Dott. NN Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 45-2021 11/05/2021 Taralbo Adele Dott. NA Magliulo Benedetta
N.D. F 44-2021 06/05/2021 Tozzi Francesca Dott. NA Di Giorgio Giovanni
N.D. F 43-2021 06/05/2021 Casanova Marco Avv. SMCV De Vivo Maria
N.D. F 42-2021 06/05/2021 Barbati Teodoro Dott. Nola Ferrara Luciano
N.D. F 41-2021 06/05/2021 Taralbo Adele Dott. NA Magliulo Benedetta
N.D. F 40-2021 06/05/2021 Solinas Mario Avv. NN Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 39-2021 06/05/2021 Casanova Marco Avv. SMCV De Vivo Maria
N.D. F 38-2021 06/05/2021 Barbati Teodoro Dott. Nola Ferrara Luciano
N.D. F 37-2021 23/04/2021 Russo Marco Avv. SMCV De Vivo Maria
N.D. F 36-2021 23/04/2021 Avolio Patrizia Avv. NA Magliulo Benedetta
N.D. F 35-2021 23/04/2021 Russo Marco Avv. SMCV De Vivo Maria
N.D. F 34-2021 22/04/2021 Solinas Mario Avv. NN Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 33-2021 22/04/2021 Siciliano Giovanni Avv. NA Di Giorgio Giovanni
N.D. F 32-2021 22/04/2021 Giuseppina Cascone Dott. NN Magliulo Benedetta
N.D. F 31-2021 22/04/2021 Siciliano Giovanni Avv. NA Di Giorgio Giovanni
N.D. F 30-2021 15/04/2021 Francesco Giordano Dott. NOLA Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 29-2021 13/04/2021 Andrea Gervasio Dott. NN Magliulo Benedetta
N.D. F 28-2021 09/04/2021 Giovanni Esposito Dott. NA Petruzziello Michelangelo
N.D. F 27-2021 09/04/2021 Giovanni Esposito Dott. NA Petruzziello Michelangelo
Eurolack srl

F

26-2021 09/04/2021 Gerarda Tessitore Dott. Nocera Ferrara Luciano
New Free Play Srl F 25-2021 09/04/2021 Gerarda Tessitore Dott. Nocera Ferrara Luciano
N.D. F 24-2021 06/04/2021 Giovanni esposito Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
Rental Service di Esposito Luca F 23-2021 19/03/2021 Giuseppe Castellano Dott. NA Di Giorgio Giovanni
N.D. F 22-2021 18/03/2021 Penza Renato Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
Meridiana costruzioni srl F 21-2021 04/03/2021 Menditto Paola Avv CE Magliulo Benedetta
N.D. F 20-2021 04/03/2021 Palladino Ciro Avv. NA De Vivo Maria
N.D. F 19-2021 04/03/2021 Palladino Ciro Avv. NA De Vivo Maria
N.D. F 18-2021 04/03/2021 Coppola Valeria Avv. NA Di Giorgio Giovanni
N.D. F 17-2021 04/03/2021 Romano Carmine Avv. NOLA Ferrara Luciano
N.D. F 16-2021 04/03/2021 Romano Carmine Avv. NOLA Ferrara Luciano
n.d. F 15-2021 n.d. n.d. n.d. n.d.
N.D. F 14-2021 18/02/2021 Iuliano Michele Dott. NN Di Giorgio Giovanni
N.D. F 13-2021 18/02/2021 Leccia Francesca Dott. NN De Vivo Maria
N.D. F 12-2021 18/02/2021 Di Lauro Lucia Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 11-2021 18/02/2021 Di Lauro Lucia Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 10-2021 18/02/2021 Iuliano Michele Dott. NN Di Giorgio Giovanni
N.D. F 9-2021 18/02/2021 Approvato Giuseppe Dott. NN De Vivo Maria
N.D. F 8-2021 04/02/2021 Osteria Monica Dott. NA Ferrara Luciano
N.D. F 7-2021 04/02/2021 Molino Domenico Dott. NA Magliulo Benedetta
N.D. F 6-2021 04/02/2021 Molino Domenico Dott. NA Magliulo Benedetta
N.D. F 5-2021 21/01/2021 Silvestro Luigi Dott. NOLA Petruzziello Michelangelo
N.D. F 4-2021 21/01/2021 Silvestro Luigi Dott. NOLA Petruzziello Michelangelo
N.D. F 3-2021 21/01/2021 Formicuzzi Luca Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 2-2021 21/01/2021 Formicuzzi Luca Dott. NA Rabuano Arminio Salvatore
N.D. F 1-2021 21/01/2021 Osteria Monica Dott. NA Ferrara Luciano

     Altre Procedure

Procedura Tipo Num. Data aper. Commissario Titolo Giudice Delegato
E.T.Telecomm.Srl CP 2-2021 03/03/2021 Menditto Paola Avv. CE Petruzziello Michelangelo
N.D. CP 1-2021 17/02/2021 Enrico Villano Dott. NN Rabuano Arminio Salvatore

 

 

Convenzioni per gli associati


Convenzione CAR-NET. Noleggio a lungo termine - Le nuove offerte del mese.


Sul sito ANC, nella pagina riservata della Convenzione Car-Net, sono pubblicate le nuove offerte del mese di febbraio. Si ricorda che la convenzione riserva agli associati sconti esclusivi sul canone mensile dell’auto oltre a promozioni speciali su vetture in pronta consegna.

https://www.ancnazionale.it/convenzioni/car-net-soluzioni-noleggio-a-lungo-termine/

Nell’area riservata del sito ANC sono disponibili le offerte del mese con il codice da utilizzare per fruire delle condizioni della convenzione.

https://www.ancnazionale.it/area-riservata/convenzione-car-net-soluzioni-noleggio-a-lungo-termine/

 

 

Documenti di interesse professionale


Compensi revisore negli enti locali

Il Consiglio nazionale con un apposito documento ha raccomandato agli Iscritti di valutare con estrema attenzione l’opportunità di accettare incarichi di revisore negli enti locali che prevedono compensi manifestamente inadeguati in relazione al numero e alla complessità degli adempimenti o comunque iniqui alla luce dei parametri indicati dal “DM compensi”. Leggi la raccomandazione

 

Enti locali - Relazione dell’organo di revisione sul rendiconto della gestione

Come ogni anno il Consiglio Nazionale ha reso disponibile il format della “Relazione dell’organo di revisione sul rendiconto della gestione”.

Documentazione e guida all’utilizzo

 

La relazione unitaria di controllo societario del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti

Il Consiglio Nazionale, in collaborazione con la Fondazione Nazionale, ha pubblicato la sesta edizione del documento “La relazione unitaria di controllo societario del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti”.

Consulta il documento

 

Linee guida antiriciclaggio – Strumenti operativi per la valutazione del rischio

Con riferimento al documento in pubblica consultazione “Linee Guida per la valutazione del rischio, adeguata verifica della clientela, conservazione dei documenti, dei dati e delle informazioni ai sensi del d.lgs. 231/2007” il Consiglio Nazionale ha segnalato la predisposizione di apposite schede volte ad agevolare le operazioni di autovalutazione e valutazione del rischio da parte dei professionisti e la pubblicazione di un corso di formazione gratuito sull’utilizzo delle medesime schede.

Linee guida antiriciclaggio in pubblica consultazione

Schede e Corso di formazione

 

 

Progetto Smart Export

Trasmettiamo la comunicazione del Consiglio Nazionale relativa all’avvio nell’ambito del progetto Smart Export, del percorso di alta formazione denominato “L’accademia digitale per l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese” rivolto anche ai Commercialisti.

Leggi la comunicazione

Documenti elaborati dalla FNC

 

 

Il contributo a fondo perduto del D.L. n. 41/2021 (c.d. Decreto "Sostegni")

Il documento esamina le caratteristiche principali del contributo a fondo perduto introdotto dall'articolo 1 del DL n. 41/2021, c.d. “Decreto Sostegni, dedicando particolare attenzione ai presupposti per la fruizione del beneficio, alle indicazioni di prassi amministrativa relative alla corretta quantificazione del contributo, nonché alle modalità di predisposizione e di trasmissione della relativa istanza.  Leggi il documento

 

La sospensione degli ammortamenti ai sensi del decreto "Agosto" e la disciplina delle perdite ai sensi del decreto "Liquidità"

Il documento esamina gli aspetti di maggior interesse sotto un profilo pratico e operativo di alcune disposizioni introdotte dal d.l. n. 14.08.2020 n. 104, convertito con modificazioni dalla legge 13.10.2020 n. 126 (c.d. Decreto "Agosto") e dal d.l. 8.04.2020 n. 23, convertito con modificazioni dalla legge 05.06.2020, n. 40 (c.d. Decreto "Liquidità"). Leggi il documento

 

Cancellazioni, sospensioni e proroghe dei versamenti tributari in autoliquidazione nel periodo dell'emergenza da Covid-19

Il documento esamina le misure fiscali urgenti adottate dal Governo per contrastare l'emergenza epidemiologica da COVID-19, contenute, principalmente, nei Decreti "Cura Italia", "Liquidità", "Rilancio", "Agosto", "Ristori", nella "legge di Bilancio 2021" e nel più recente Decreto "Milleproroghe". Leggi il documento

 

E-LEARNING CNDCEC

Revisione Legale 2020

20 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.


Dirigenti di categoria

20 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.


Lotta alle frodi comunitarie

12 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.


Antiriciclaggio 2019

7 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.


Privacy 2019

6 video lezioni realizzate dal CNDCEC disponibili fino al 31 dicembre 2021.

 

 

Osservatorio professionale


Focus societario


Approvazione della deliberazione di revoca dei sindaci di S.r.l.


La deliberazione di revoca dei sindaci necessita dell’approvazione del Tribunale ex art. 2400, 2° comma c.c., che è subordinata alla verifica della sussistenza di giusta causa. La definizione di giusta causa è aperta, in quanto comprende ogni situazione che faccia venire meno il rapporto di funzionale affidabilità tra soci e sindaci. La scelta di proporre un’azione di responsabilità nei confronti dei sindaci non integra i presupposti per la giusta causa di revoca ex art. 2400 2° comma c.c. E’ necessaria un’apposita delibera che dia atto dei fatti sottesi agli addebiti nei confronti dell’organo di controllo, sottoponendoli alla valutazione di tutti gli interessati nell’ambito di un contraddittorio. Nella valutazione della giusta causa per l’approvazione della delibera di revoca dei sindaci ex art. 2400 2° comma c.c., il Giudice deve effettuare sia un controllo formale sulla correttezza della delibera assembleare, sia un controllo di merito sui motivi della revoca. I motivi di revoca del collegio sindacale devono essere espressamente menzionati nel verbale assembleare ai fini del rispetto del principio del contraddittorio. L’iter procedimentale per l’approvazione della revoca inizia nella fase assembleare e termina con il decreto emesso dal Tribunale, che rappresenta solo il momento conclusivo.

R.G. 6005/2020, Tribunale di Bologna, sezione specializzata in materia di impresa

 

 

Focus tributario


Privo di legittimazione rispetto alle obbligazioni tributarie riferibili alla sas l’accomandante.


Il socio accomandante è privo di legittimazione rispetto alle obbligazioni tributarie riferibili alla s.a.s.: l’avviso di accertamento notificatogli è invalido ab origine

“Il socio accomandante è privo di legittimazione – attiva e passiva – rispetto alle obbligazioni tributarie riferibili alla società in accomandita semplice, fra le quali rientra quella concernente l’IVA che non può avere effetti riflessi sul socio accomandante, a nulla poi rilevando, in punto di legittimazione attiva, la notifica dell’avviso al socio accomandante” questo il consolidato principio di diritto ribadito dalla Sezione Tributaria della Cassazione con la sentenza n. 13565 del 19 maggio 2021. Nei fatti una contribuente proponeva ricorso per cassazione avverso la sentenza della Commissione tributaria regionale della Lombardia che, in accoglimento dell’appello dell’Ufficio e in riforma della sentenza di primo grado, aveva rigettato l’originario ricorso avverso un avviso di accertamento IVA e IRPEF relativo all’anno 1999. Tra i motivi del ricorso la contribuente in particolare, facendo valere la circostanza che ella rivestisse la qualità di socia accomandante di una s.a.s. con conseguente mancanza della propria legittimazione passiva a ricevere l’avviso di accertamento relativo alla società, deduceva la violazione e la falsa applicazione degli artt. 2313, 2318, 2320, 2322 c.c. La Corte, accolto il ricorso e rilevata la violazione da parte della CTR dell’art 2313 c.c., ha ribadito come tale disposizione, nello stabilire la responsabilità illimitata e solidale dei soci accomandatari per le obbligazioni sociali, ma quella dell’accomandante limitata alla quota conferita, non autorizza i creditori sociali, incluso l’erario, ad agire direttamente nei confronti dell’accomandante; limitandosi invece a fissare la responsabilità dell’accomandante nei confronti della società, a regolare cioè i rapporti interni alla compagine sociale. La sentenza in questione, che ha ritenuto che in capo all’accomandante la qualità di socio fosse sufficiente a fondare la sua responsabilità verso i creditori sociali, è stata dunque cassata dalla Suprema Corte: la carenza di legittimazione del socio accomandante, unico ricorrente, ha reso infatti invalido “ab origine” l’avviso di accertamento impugnato. Vero è, come ricordato nell’occasione dai Giudici di Legittimità, che la Corte ha affermato la responsabilità diretta del socio accomandante verso l’erario o che comunque ha riconosciuto all’accomandante la qualità di contribuente (cfr. Cass. n. 2733/2014); tali pronunce, del resto sono state rese in materia di imposte sul reddito. Come evidenziato dalla Corte, con riferimento alla responsabilità del socio accomandante occorre dunque operare la distinzione, con riferimento alle società di persone, tra obbligazioni tributarie in materia di IVA e obbligazioni tributarie che nascono dall’accertamento dei redditi d’impresa. Sono coerenti con la regola dell’art. 5 del TUIR (cd “trasparenza”) le sentenze in materia di ILOR o di altre imposte sui redditi, che hanno affermato la responsabilità per il debito tributario direttamente anche del socio accomandante.

In materia di IVA, invece, fermo restando che la responsabilità dei soci è comunque sussidiaria rispetto a quella della società, l’obbligazione tributaria si plasma sulla struttura della responsabilità della singola società di persone. Da ciò conseguendo che: per la società in nome collettivo, tutti i soci rispondono solidalmente delle obbligazioni sociali tributarie connesse all’IVA perché l’art. 2291 c.c. prevede una responsabilità illimitata di tutti i soci; per la società in accomandita semplice invece tale responsabilità illimitata vale, in base all’art. 2213 cod. civ. solo per gli accomandatari.

 

 

Focus Enti Locali


Ripiano del disavanzo.


Nella Delibera n. 79 del 24/05/2021 della Corte dei conti Emilia Romagna, la Sezione rileva che la norma di cui al comma 4-bis dell’art. 111 del Dl. n. 18/2020, inserito dalla Legge di conversione n. 27/2020 – la quale prevede la possibilità di non applicare il disavanzo qualora esso sia già stato in precedenza recuperato per un importo superiore a quello applicato al bilancio – costituisce una norma non retroattiva. Tale interpretazione è sostenuta, oltre che dalla mancanza di una deroga espressa al generale Principio di irretroattività, dall’interpretazione sistematica derivante dall’analisi del contesto nel quale tale disposizione è stata introdotta. Questa norma è intervenuta in piena emergenza pandemica con una serie di misure volte a dare sostegno alle finanze degli Enti Locali prevedendo perciò la possibilità di iscrivere, a partire dalle previsioni di bilancio per il 2020, una minor quota di recupero a compensazione di quanto maggiormente recuperato in passato. Poiché nel caso di specie si tratta di una determinazione contabile avvenuta a consuntivo, in relazione all’andamento registrato nell’esercizio già conclusosi, tale norma avrebbe potuto trovare applicazione solo nel senso di poter prevedere per l’anno successivo (2020) un recupero minore della quota di ripiano da disavanzo straordinario e non una determinazione inferiore del nuovo disavanzo generato dal mancato recupero avvenuto nel corso dell’esercizio precedente (2019).

 

 

Estrazione revisori Enti Locali


Si ricorda che è operativo sul portale del Dipartimento per la funzione pubblica una funzione di ricerca che agevolmente consente di visualizzare le ultime estrazioni effettuate presso le prefetture delle province della Regione per l’esercizio della funzione di revisore dell’Ente locale.

Consulta le estrazioni più recentiCollegati al sito

 

 

SPECIALE CORONAVIRUS


Si informa che l’ODCEC di Milano ha attivato sul proprio sito web una sezione speciale dedicata all'emergenza COVID-19 dove sarà possibile reperire informazioni, ma anche indicazioni operative utili per tutti i colleghi in questo difficile momento.Leggi speciale-coronavirus

 

 

Confprofessioni - Linee guida test sierologici


Pubblicate da Confprofessioni specifiche linee guida sui test sierologici. Leggi le linee guida

 

CNPR: le iniziative a sostegno degli Iscritti.


Si riporta di seguito il link alle iniziative intraprese dalla cassa presieduta da Luigi Pagliuca, per venire incontro alle esigenze degli Iscritti. I servizi attivati da CNPR

 

Confprofessioni – Misure a favore degli studi professionali


Trasmettiamo l’informativa di Confprofessioni che descrive le iniziative a supporto degli Iscritti e dei loro dipendenti. Leggi l’informativa

 

 

Emergenza COVID-19. Raccolta circolari e decreti utili.


Normativa nazionale: provvedimenti emessi dal Governo.


Sul portale del Governo è disponibile l’archivio dei provvedimenti attualmente vigenti, approvati dal Governo in seguito all'emergenza sanitaria internazionale. Si possono consultare direttamente cliccando qui, oppure collegandosi alla sezione specifica sul portale, digitando il seguente link:

http://www.governo.it/it/approfondimento/coronavirus-la-normativa/14252

 

 

Ordinanze emesse dal Presidente della Regione Campania


Sul portale della Regione Campania è riportato l’archivio di tutte le ordinanze emesse dal Presidente De Luca nel periodo emergenziale. È possibile scaricare le ordinanze cliccando qui

 

 

 

NOTIZIE DALL’AGENZIA DELLE ENTRATE


Risposte alle istanze di consulenza giuridica Consulta la sezione

Risposta n. 7 del 18/05/2021

Consulenza giuridica - Prestazioni educative esenti - Modalità di certificazione e registrazione dei corrispettivi - pdf

Risposta n. 6 del 18/05/2021

Consulenza giuridica - Acquisto di servizi educativi e didattici da Enti Certificatori esteri - Disciplina IVA - Regime di esenzione - pdf

Risposta n. 5 del 18/05/2021

Consulenza giuridica - Articolo 124 del Decreto Rilancio - Destinazione sanitaria - pdf

Principi di diritto Consulta la Sezione

Principio di diritto n. 10 del 11/05/2021

Imposizione in uscita ai sensi dell'articolo 166 del TUIR - Applicazione del regime di participation exempion in caso di trasferimento all'estero di una Holding - pdf

Principio di diritto n. 9 del 6/04/2021

Chiarimenti in merito alla determinazione del livello nominale di tassazione ai fini della corretta applicazione dell'art. 167, comma 4, del TUIR (nella versione in vigore fino all'11 gennaio 2019) - pdf

Principio di diritto n. 8 del 6/04/2021

Articolo 167, comma 8-bis lettera a) del TUIR (nella versionein vigore fino all'11 gennaio 2019), e paragrafo 5.1 lettera d) del Provvedimento del Direttore dell'Agenzia n. 143239 del 16 settembre 2016 -

Le ultime risposte agli interpelli Consulta la sezione

Risposta n. 421 del 18/06/2021

Interpello - Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 -Sostituzione gestione fondo SGR - Utilizzo credito IVA - pdf

 Risposta n. 420 del 18/06/2021

Interpello art. 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Applicazione della disciplina del c.d. "prezzo-valore" di cui all'art. 1, comma 497 della legge 23 dicembre 2005, n. 266 - pdf

Risposta n. 419 del 18/06/2021

Imposta di bollo prospetti attestanti assegni vitalizi - pdf

Risposta n. 418 del 18/06/2021

Tassazione della rendita LPP accreditata su conto corrente italiano senza l'applicazione della ritenuta prevista dall'art. 76, comma 1-bis della legge n. 413 del 1991 - pdf

Risposta n. 417 del 18/06/2021

Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Articolo 1, commi da 491 a 500, legge 24 dicembre 2012, n. 228 - Imposta sulle transazioni finanziarie - pdf

Risposta n. 416 del 18/06/2021

Interpello articolo 11, comma 1, lettera a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Trasmissione al Sistema Tessera Sanitaria - Articolo 3, comma 3, del decreto legislativo 21 novembre 2014, n. 175 - pdf

 Risposta n. 415 del 16/06/2021

Articolo 121 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34. Detrazioni c.d. ecobonus e bonus facciate per interventi realizzati da società di cartolarizzazione dei proventi da gestione immobiliare (ReoCo) - pdf

Risposta n. 414 del 16/06/2021

Art. 11, comma 1, lett. c), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Rinuncia  a legato di rendita vitalizia seguita da donazione di somma di denaro(articolo 2 D.L. n. 262 del 2006, convertito, con modificazioni, dalla L. n.286 del 2006) - pdf

Risposta n. 413 del 16/06/2021

Atto di comunione - pdf

Risposta n. 412 del 16/06/2021

Interpello art. 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Imposta di bollo su contratti di conti di moneta elettronica e conti di pagamento - pdf

Risposta n. 411 del 16/06/2021

Regime fiscale contributi erogati a sostegno dei settori dello spettacolo - Art. 10-bis del decreto legge 28 ottobre 2020, n. 137 (cd. "decreto Ristori") - pdf

Risposta n. 410 del 16/06/2021

Superbonus - Interventi di riduzione del rischio sismico (sismabonus) - Presentazione attestazione della congruità delle spese entro la fine dei lavori - Articolo 119 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto rilancio) - pdf

Risposta n. 409 del 16/06/2021

Investimenti da parte di fondi esteri in fondi alternativi immobiliari italiani- Articolo 7, comma 3, del decreto legge 25 settembre 2001, n. 351 - pdf

Risposta n. 408 del 16/06/2021

Redditi di lavoro dipendente - Regime fiscale retribuzione incentivante - Tassazione separata - Articoli 49, 51 e 17, comma 1, lett. b), Tuir - pdf

Risposta n. 407 del 16/06/2021

Articolo 11, comma 1, lett. c), legge 27 luglio 2000, n. 212. Costituzione di una newco unipersonale, attribuzione all'amministratore-socio unico di un compenso commisurato alla percentuale agli utili ed accesso al regime degli 'impatriati' ex articolo 16 del D.Lgs 14 settembre 2015, n. 147 - pdf

Risposta n. 406 del 16/06/2021

Ambito applicativo delle agevolazioni previste dall'articolo dall'articolo 83 del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117 in relazione alle erogazioni liberali a favore di una fondazione estera - Iscrizione nel Registro unico nazionale del Terzo settore - pdf

Risposta n. 405 del 15/06/2021

Interpello articolo 11, comma 1, lettera a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Contributo a fondo perduto ex articolo 1 decreto Ristori - Soggetto con domicilio fiscale o sede operativa in un territorio colpito da un evento calamitoso - pdf

Risposta n. 404 del 11/06/2021

Interpello articolo 11, comma 1, lett.a), legge 27 luglio 2000, n.212 -Articolo 24 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 - Imposta regionale sulle attività produttive - Conferimento d'azienda - pdf

Risposta n. 403 del 10/06/2021

Interpello articolo 11, comma 1, lett.a), legge 27 luglio 2000, n. 212.Numero 127-quinquies) della Tabella A, Parte terza, allegata al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633. - pdf

Risposta n. 402 del 10/06/2021

IVA - Trattamento applicabile al contributo erogato a sostegno di una riduzione tariffaria per il servizio di gestione dei rifiuti - pdf

Risposta n. 401 del 10/06/2021

Interpello Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212.Trattamento fiscale di somma erogata in attuazione di un accordo transattivo - Aliquota IVA applicabile - nn. 127-quinquies) e 127-septies),Tabella A, Parte III, dPR n. 633 del 1972 - pdf

Risposta n. 400 del 10/06/2021

IVA-trattamento applicabile alle prestazioni (global service) rese da una cooperativa sociale nell'ambito di una struttura RSA, struttura di proprietà di un Comune - pdf

Risposta n. 399 del 10/06/2021

IVA - Trattamento applicabile alle prestazioni di servizi concernenti gli interventi di bonifica e risanamento ambientale/sanitario - pdf

Risposta n. 398 del 10/06/2021

Qualificazione fiscale di trust estero, ai sensi dell'articolo 37, comma 3, deld.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e conseguente trattamento fiscale ai finidelle IIDD, delle imposte indirette e del monitoraggio (quadro RW). -

Risposta n. 397 del 9/06/2021

Superbonus - interventi antisismici realizzati su un edificio di un unico proprietario composto da unità abitative funzionalmente indipendenti e con accesso autonomo - Articolo 119 del decreto legge 19 maggio 2020,n. 34(decreto Rilancio). Rettifica parziale a risposta n. 231 pubblicata il 9/04/2021 - pdf

Risposta n. 396 del 9/06/2021

Interpello - Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 -Fruizione del credito d'imposta attività e sviluppo (articolo 3, decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145) - pdf

Risposta n. 395 del 9/06/2021

Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 -procedura concorsuale all'estero - rimborso IVA - esonero da garanzia di cui all'articolo 74-bis, comma 3, del d.P.R. n. 633 del 1972 - pdf

Risposta n. 394 del 8/06/2021

Articolo 1, commi 1051 e ss. della legge 30 dicembre 2020, n. 178 - Credito d'imposta investimenti in beni strumentali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi aziendali secondo il paradigma 4.0 (beni riconducibili nelle voci degli allegati A e B alla legge n. 232/2016) - pdf

Risposta n. 393 del 7/06/2021

Interpello - Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Errata applicazione del reverse charge - Ravvedimento operoso - Recupero credito IVA soggetto non residente - pdf

Risposta n. 392 del 7/06/2021

IVA - Assegnazione e utilizzo dei punti nell'ambito di un programma di fidelizzazione mediante App - Disciplina IVA - pdf

Risposta n. 391 del 7/06/2021

IVA - Articolo 124 Decreto Rilancio - Tomografo computerizzato ad uso odontoiatrico - pdf

Risposta n. 390 del 7/06/2021

Tassazione di un atto di transazione tra eredi e terzo - pdf

Risposta n. 389 del 3/06/2021

Articolo 16-bis, comma 1 lettera c) del d.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 (TUIR) - Detrazioni per interventi di demolizione e ricostruzione su Immobili danneggiati da eventi calamitosi nei territori per i quali è stato dichiarato lo stato di emergenza - pdf

 

Le ultime circolari Consulta la sezione

 

Circolare n. 6 del 4/06/2021

Indici sintetici di affidabilità fiscale – periodo d’imposta 2020 - pdf

Circolare n. 5 del 14/05/2021

Chiarimenti ai fini della fruizione dei contributi a fondo perduto previsti dai commi da 1 a 9 dell’articolo 1 del D.L. 22.03.2021, n. 41 (recante «Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all'emergenza da COVID-19») e da altri provvedimenti

Ultimi Provvedimenti del Direttore Consulta la sezione

Provvedimento del 17/06/2021

Criteri e modalità di attuazione dell’articolo 1, comma 12, della legge 27 dicembre 2019, n. 160. Comunicazioni atte a consentire l’esenzione della NASpI anticipata in un’unica soluzione destinata alla sottoscrizione di capitale sociale di una cooperativa nella quale il rapporto mutualistico ha ad oggetto la prestazione di attività lavorativa da parte del socio di cui all’articolo 8, comma 1, del decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22, nonché ad attestare all’Istituto erogatore l’effettiva destinazione al capitale sociale della cooperativa interessata dell’intero importo anticipato - pdf - (Pubblicato il 17/06/2021)

Provvedimento del 16/06/2021

Definizione dei criteri e delle modalità di applicazione e fruizione del credito d’imposta per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare E290, per il miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo umano erogate da acquedotti, di cui all’articolo 1, commi 1087 e 1089, della legge 30 dicembre 2020, n. 178

Le ultime risoluzioniConsulta la sezione

Risoluzione n. 42 del 8/06/2021

Istituzione dei codici tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, dei crediti d’imposta per le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva, nonché per le industrie tecniche e di post-produzione, di cui agli articoli 15 e 17, comma 2, della legge 14 novembre 2016, n. 220 - pdf

Risoluzione n. 41 del 4/06/2021

Indicazione del numero dei giorni nella dichiarazione dei redditi 2021 relativa ai redditi 2020 in caso di erogazione da parte dell’INPS di indennità per disoccupazione agricola, CIG e NASPI - pdf

Risoluzione n. 40 del 1/06/2021

Articolo 61, comma 1, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 – Sospensione dei versamenti delle ritenute – Chiarimenti - pdf

 

 

NOTIZIE DALL’INPS


Circolare n. 63 del 14/04/2021

Congedo 2021 per genitori, lavoratori dipendenti del settore privato, con figli affetti da COVID-19, in quarantena da contatto o con attività didattica in presenza sospesa o con centri diurni assistenziali chiusi. Istruzioni contabili. Variazioni al piano dei conti

Gli ulteriori messaggi e circolari INPS sono prelevabili cliccando qui, o collegandosi alla sezione specifica sul portale, digitando il seguente link: https://www.inps.it/Search122/Circolari.aspx

 

Altre informazioni utili


ANC: onorari consigliati.


E’ stato realizzato un applicativo per utilizzare al meglio il prontuario Onorari Consigliati redatto dall’Associazione Nazionale Commercialisti con il contributo dell’Associazione Nazionale Commercialisti Livorno. L’applicativo è reso in modalità cloud: online con un qualsiasi browser, senza necessità di installazione, software di terze parti, ecc. La licenza d’uso è gratuita e riservata agli associati ANC.

Si ricorda che il prontuario, e conseguentemente quanto emergerà dall’applicativo, deve intendersi come un suggerimento dei compensi professionali che potrebbero essere previsti e pattuiti tra il Commercialista e il proprio Cliente.

La determinazione resta comunque soggettiva e potrà essere oggetto di contrattazione al momento del conferimento dell’incarico, quando dovrà essere nota al cliente la complessità dell’incarico e l’importanza dell’opera richiesta. Per collegarsi clicca su Apps/OnorariANC

 

 

Contributo d'iscrizione 2021 all'Associazione Nazionale Commercialisti Napoli Nord

 

 

Il Consiglio direttivo della sezione Napoli Nord dell’Associazione Nazionale Commercialisti ha determinato il contributo d'iscrizione annuale per l’anno 2021 in euro 60,00. Di tale importo si precisa che circa il 40% viene riversato dall’associazione locale all’ANC Nazionale.

Il contributo sarà utilissimo per finanziare tutte le attività sindacali che la nostra associazione sta portando avanti sul territorio e le altre che sono in programmazione, oltre che per accedere a tutte le convenzioni operative, a ricevere la rassegna stampa quotidiana, ad essere aggiornati settimanalmente con la newsletter, e a poter avere accesso ai percorsi formativi che l’associazione organizzerà, anche a quelli e-learning.

Il versamento della quota può essere effettuato con bonifico da appoggiare sul c/c bancario UNICREDIT intestato ad “Associazione Nazionale Commercialisti di Napoli Nord” - IBAN: IT52D0200874791000103632305 – specificando nominativo, ordine di appartenenza e matricola, codice fiscale. Le coordinate per il pagamento della quota d’iscrizione, assieme al modulo di adesione, saranno a breve anche compilabili sul portale internet all’indirizzo: www.ancnapolinord.it.

 

Per segnalare articoli e documenti di interesse comune è possibile inviare un messaggio con i propri riferimenti personali all’indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Per chiedere informazioni generali:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

 

 

 

Associazione Nazionale Commercialisti  Napoli Nord

 

Consiglio direttivo

Presidente

Antonio Carboni

Vicepresidenti

Mauro Galluccio

Enza Pisano

Segretario

Marco Idolo

Tesoriere

Giuliana Di Caprio

Consiglieri

Filippo Cacciapuoti

Carlo D'Abbrunzo

Giovanni Granata

Salvatore Iorio

Nicola Padricelli

Vincenzo Panico

Pasquale Ristorato

Collegio dei revisori

Luigi Apicella

Corrado Civile

Felice Tranchese